Home » Rally » RALLY NAZIONALI » IL 7° RALLY DI POMARANCE PARTE CON LE ISCRIZIONI

IL 7° RALLY DI POMARANCE PARTE CON LE ISCRIZIONI

In programma per il 14 e 15 novembre, la gara ripropone lo stesso format della passata edizione, con due prove speciali da ripetere tre volte.

Quest’anno viene riproposta l’iniziativa, dotata di montepremi, dedicata alla Renault Clio Gruppo A, che andrà nuovamente a celebrare una delle vetture da rally più amate ed anche più vittoriose di sempre.

Adesioni aperte fino al 4 novembre, con un massimo di 120 equipaggi accettati.

Da oggi, sino al 4 novembre, è possibile iscriversi al Rally di Pomarance. L’evento, organizzato da Larserprom 015, insieme a Jolly Racing Team e con la collaborazione del Comune di Pomarance, in programma per il 14 e 15 novembre, quindi nella sua classica collocazione autunnale, entra nel vivo.

La gara proporrà, come nei sei anni passati, due prove speciali diverse da ripetere per tre occasioni. Saranno la “Valle della Trossa”, percorso usato dalla prima edizione della Ronde nel 2008, di Km. 7,000 e la prova di Montecatini Valdicecina, introdotta nel 2014, lunga 4,920 Km.

Come consuetudine, per motivi logistici, il tetto massimo previsto di concorrenti accettati sarà di 120 equipaggi,. L’argomento iscrizioni è sempre stato il fiore all’occhiello dell’organizzazione: in tutta la sua storia, la gara, ha sempre dovuto chiedere deroga federale per ammettere un numero di partenti superiore, segno del grande apprezzamento da parte di chi corre. Un apprezzamento che deriva dal percorso proposto, dall’ospitalità dei luoghi, dello “star bene” a tutto tondo in Valdicecina.

In totale, la gara misura 210,390 chilometri, dei quali 35,760 di distanza competitiva: due prove speciali distinte, come innanzi accennato, da correre tre volte.

L’EVENTO NELL’EVENTO: RIPROPOSTA LA SFIDA DEDICATA ALLA RENAULT CLIO WILLIAMS GR. A

Un nuovo momento di celebrazione, di tributo e di grande enfasi. Tutto questo sarà condensato nel 2° Clio Gruppo A Rally Event, iniziativa riproposta per celebrare una delle vetture da rally più amate e più vincenti al mondo, ancor oggi la “Regina” delle vetture a due ruote motrici, la RENAULT CLIO WILLIAMS GRUPPO A.

Al Rally di Pomarance, sempre con la gestione del pilota follonichese Emanuel Forieri, si cercherà nuovamente di rendere omaggio alla “due litri” della Casa della Losanga, con l’arrivo di tanti piloti del presente e del passato che l’hanno usata nelle loro performance vincenti nei rallies italiani. Idea di nuovo sposata dall’organizzazione e resa possibile anche da alcuni partner che contribuiranno a formare, come avvenne lo scorso anno, un interessante montepremi.

 

MONTECATINI VALDICECINA E POMARANCE COMUNI “DA RALLY”

La gara, sino dalla sua prima edizione del 2008 favorisce un’importante ricaduta economica all’indotto turistico/ricettivo grazie all’incoming emozionale legato all’evento stesso in un periodo destagionalizzato. E’ intesa anche come importante veicolo di immagine per il territorio, due fattori di successo, uniti al convinto il sostegno degli Enti locali, con le Amministrazione Comunale di Montecatini Valdicecina e di Pomarance che lavorano a braccetto degli organizzatori proprio per l’amore del territorio ed un sempre suo maggiore coinvolgimento. Quest’anno si farà ancora più “quadrato”, considerata la difficile situazione economica legata alla pandemia che ha messo in forte crisi il comparto turistico ricettivo, per cui la conferma della gara arriva come un utile sostegno agli operatori del settore con tutto il seguito di persone che avrà.

LOGISTICA IN PARTE VARIATA

Confermata la logistica già conosciuta della gara: il quartier generale tornerà al “Teatro Dei Coraggiosi” di Pomarance, mentre la sala stampa sarà organizzata al “Centro comunale polivalente Savioli”, sempre in Pomarance, lungo la Starda Regionale 439, alle porte del paese. Sono invece confermate le location per i riordinamenti ed il Parco di Assistenza, previsti ancora nella zona artigianale di Pomarance. 

Anche lo “shakedown”, il test con le vetture da gara varia il luogo di svolgimento: sarà in un tratto della “vecchia” prova speciale “delle Macie”, lungo 2,100 chilometri e caratterizzato dal manto stradale nuovo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Andrea Volpi sfiora il podio al Trofeo Maremma: quarto assoluto

Per il pilota di Portoferraio nuovo risultato di spessore in una gara rivelatasi di livello ...