Home » Slalom » IL 9 SETTEMBRE TORNA IL SORRISO. ECCO IL 2° SLALOM ‘ALTOFONTE-REBUTTONE’

IL 9 SETTEMBRE TORNA IL SORRISO. ECCO IL 2° SLALOM ‘ALTOFONTE-REBUTTONE’

SI METTONO A PUNTO GLI ULTIMI DETTAGLI IN VISTA DELLA SFIDA TRA I BIRILLI PROMOSSA ALLA COPPA ACISPORT QUINTA ZONA

Entusiasmo alle stelle per la competizione automobilistica promossa sul territorio dalla Scuderia Armanno Corse Palermo, con il patrocinio dei Comuni di Altofonte e Piana degli Albanesi. Confermate la validità per il Siciliano e il selettivo tracciato della lunghezza di 3,800 km articolato lungo le strade provinciali 5 e 5 “bis”. Novità, invece, per quanto concerne le verifiche tecniche e sportive per i concorrenti e le vetture, ora programmate sabato 8 settembre al Bar “Al Bivio” in corso Piano Renda. Ad imporsi nel 2017 fu Giuseppe Castiglione con la Radical SR4

Altofonte, 01 settembre – Si mettono a punto gli ultimi dettagli logistici, ma ormai è veramente tutto pronto per un’altra memorabile edizione, la seconda, dello Slalom Altofonte-Rebuttone. La sfida automobilistica tra i birilli, tornata l’anno scorso a far riaccendere i motori delle auto da corsa nella cittadina del Palermitano dopo ben 22 anni di silenzio, andrà in scena nel weekend compreso tra sabato 8 e domenica 9 settembre prossimi. Con una importante novità.

Il 2° Slalom Altofonte-Rebuttone, promosso con grande entusiasmo sul territorio dalla scuderia Armanno Corse Palermo (sodalizio campione siciliano Slalom per il 2016), anche quest’anno con l’indispensabile patrocinio del Comune di Altofonte retto dal sindaco Angelina De Luca e con il sostegno del Comune di Piana degli Albanesi coordinato dal primo cittadino Rosario Petta, è stato infatti elevato da AciSport alla validità quale nona prova di Coppa della specialità per la quinta zona. Un grande risultato per la gara palermitana (subito promossa nel 2017 alla valenza per il Campionato siciliano Slalom confermata quest’anno, 13a tappa stagionale), che il 9 settembre andrà ad assegnare punti determinanti per la Coppa AciSport di zona, subito prima dell’ultimo appuntamento siciliano con questo trofeo fissato il 30 settembre ad Avola (SR).

Il Comitato organizzatore della Scuderia Armanno Corse, con al timone il presidente Gaetano Armanno, questi coadiuvato dal vice presidente Gerlando Rizzo, dal tesoriere Luciano Armanno, dal segretario Andrea Armanno e dal consigliere Nunzio Armanno, è da mesi al lavoro per rinverdire ulteriormente i fasti di un recente passato, che ha visto tra il 1989 ed il 1995 la disputa di 7 edizioni consecutive dello slalom ad Altofonte (pur con diversa denominazione, tipologia di percorso ed altro organizzatore). Il tutto con la brillante e fattiva collaborazione di un folto gruppo di piloti ed appassionati di automobilismo originari di Altofonte. Tra i promotori locali più attivi Nunzio Castellese, Andrea Lo Nigro e Roberto Davì. Rilevante l’azione di appoggio che tanti sponsor, soprattutto locali, hanno voluto riservare al 2° Slalom Altofonte-Rebuttone.

“Siamo oltremodo emozionati, come se fosse la prima volta – è il commento di Andrea Armanno, segretario e pilota dell’Armanno Corse, campione siciliano in carica di classe S1 Slalom – ogni giorno che passa l’emozione va a crescere. Crediamo di aver lavorato bene per assicurare un’ottima riuscita alla gara di Altofonte, ovviamente con il sostegno dell’Amministrazione comunale e di tutti coloro che hanno speso il loro tempo per darci una mano. La nuova validità per la Coppa AciSport Slalom quinta zona ci gratifica e ci spinge a fare sempre meglio, anche dal punto di vista della sicurezza attiva e passiva per piloti e spettatori. Non ci fermiamo qua. Speriamo di avere anzi già dal prossimo anno una nuova promozione, per quanto concerne la validità. Ma ora incrociamo le dita e pensiamo al 2018”.

Al via del 2° Slalom Altofonte-Rebuttone sono attesi i migliori specialisti siciliani e del sud Italia, in qualche caso. Autentico mattatore, lo scorso anno, fu l’attuale tre volte campione siciliano Slalom Giuseppe Castiglione, (per il momento leader assoluto nella classifica provvisoria del Campionato italiano Slalom, a pari merito con l’altro siciliano e messinese Emanuele Schillace), su Radical SR4 Suzuki. A completare il podio, sempre 365 giorni fa, furono il peloritano (nativo di Torregrotta) Giovanni Greco, secondo assoluto e il presidente della Trapani Corse, Nicolò Incammisa, entrambi con la Radical SR4 Suzuki.

Molto suggestivo e particolarmente selettivo il riconfermato tracciato, su cui è articolato il 2° Slalom Altofonte-Rebuttone. Della lunghezza di ben 3,800 km, esso si snoda, tra tratti guidati ed altri più veloci, lungo la strada provinciale 5, con partenza nelle immediate vicinanze del centro abitato di Altofonte, nella zona cosiddetta di “Obelisco” e prosecuzione in direzione del vicino comune di Piana degli Albanesi, con inserimento sulla strada provinciale 5 “bis”.

Una variazione, rispetto al recente passato, riguarda invece le verifiche sportive e tecniche per i concorrenti e le rispettive vetture, da quest’anno in programma sabato 8 settembre, rispettivamente nei locali del bar “Al Bivio” di corso Piano Renda 73/B (dalle 15.00 alle 19.00) e direttamente in corso Piano Renda (dalle 15.30 alle 19.30). Domenica 9 settembre si farà invece sul serio, con l’accensione dei motori e del semaforo verde e, di contesto, il via alla sfida automobilistica, al meglio delle tre manche cronometrate, precedute dalla salita di ricognizione per tutti gli ammessi alla corsa (affidata alla direzione del nisseno Michele Vecchio), fissata per le 8.00. Dopo 45’ la prima salita contro il tempo.

Diciassette le postazioni di rallentamento per i concorrenti, con altrettante serie di birilli poste in punti cruciali del percorso di gara. La premiazione si terrà domenica 9 settembre all’”Obelisco”, a poche decine di metri dalla zona di partenza, ad apertura di parco chiuso.

Per gli appassionati di motori, ma anche per i semplici curiosi, il 2° Slalom Altofonte-Rebuttone costituirà anche la ghiotta l’occasione per una visita a scopo culturale e gastronomico ad Altofonte e nei suoi dintorni. Il paese palermitano, situato alle pendici del monte Moarda, non lontano dalla fertilissima Conca d’Oro, fu residenza di caccia del re normanno Ruggero II. Altofonte è altresì nota su scala regionale e nazionale per la produzione di un pregiato olio extravergine di oliva, di agrumi, uva, olive ed altri alberi da frutto, quali nespole e ciliegie. Assai sviluppato anche il settore dell’artigianato locale.

FOTO GIUSEPPE CASTIGLIONE by MARIO GALLA’

ufficio stampa 2° Slalom Altofonte – Rebuttone

Flavio Lipani

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

LA NEBROSPORT CHIUDE CON ‘CLASSE’ IL 2018 ALLO SLALOM DELLA CITTA’ MONTI IBLEA

Termina nel migliore dei modi la stagione sportiva della scuderia Nebrosport, impegnata lo scorso fine ...