Home » Pista » IL BARESE GIUSEPPE DE PALO SI AGGIUDICA LA QUINTA EDIZIONE DEL TROFEO DEL LEVANTE!

IL BARESE GIUSEPPE DE PALO SI AGGIUDICA LA QUINTA EDIZIONE DEL TROFEO DEL LEVANTE!

Oltre novanta i piloti iscritti alla terza ed ultima tappa del trofeo del levante giunto alla quinta edizione.

La manifestazione, organizzata dall’ormai affiatato team composto dalla Epta Motorsport e dalla Scuderia Asso Minicar, nonostante le molteplici difficoltà legate alle avverse condizioni meteo che hanno caratterizzato parte della giornata, ha maniacalmente curato il “minimo dettaglio” affinchè tutto si potesse svolgere nel migliore dei modi e nella massima sicurezza.

Trofeo Racing Start 1600: Pole position per  il giovane driver fasanese Antonio Colucci che riesce a mettere dietro il fuoriclasse Savoia e uno scatenato Taddeo. Gara spettacolare sia per numero di vetture partenti che per i numerosi  sorpassi. Scattano bene Colucci, Savoia  e Taddeo che tentano la fuga regalando spettacolari sorpassi al numeroso pubblico presente sugli spalti.  Subito alle spalle duello tra De Leonardis e Cicalese che riesce a conquistare la posizione. Colucci conquista la vittoria in solitaria seguito da Savoia e Taddeo.

Nankang Lupo Cup: A bordo delle Lupo Cup gestite dalla Epta Motorsport, Benny Strignano firma la pole position all’ultimo minuto davanti a Silvestrini e Fulgeri. Una delle più belle gare da sempre…Livello altissimo con 4 piloti in 5 decimi e un Carlo Casillo in gran forma.

Pronti via e Silvestrini si porta un testa ma Strignano non ci sta e con una manovra da vero “talento” allunga la staccata e con un doppio sorpasso si riprende la prima posizione. Subito dietro numerosi duelli tra Fulgeri, Silvestrini e Casillo (miglior giro in gara). Vince Strignano davanti a Casillo e Fulgeri.

Monomarca Peugeot 1400: Raggruppamento numeroso e spettacolare come sempre. Pole position per Donato Argese che con una partenza fulminia si porta in testa allungando sul gruppo, ma dopo qualche giro inizia ad accusare dei problemi tecnici alla sua vettura che lo fanno sfilare in fondo al gruppo. Ne approfittano Colucci, Parisi, Ruggiero e Capossela che iniziano una serie di duelli al limite ma davvero entusiasmanti per il pubblico presente. La gara vede al Traguardo Colucci, Capossela e Parisi ma la classificata viene trasformata a seguito di diverse decisioni dei Commissari Sportivi. Vince Capossela davanti a Vito Punzi e Fabio Semeraro.

Racing Start Turbo e Plus: Pole Position per il bresciano Enrico Bettera davanti a Tagliente per soli 4 centesimi. Gara caratterizzata da un fortissimo acquazzone che ha messo in difficoltà le doti dei forti piloti presenti. Vito Tagliente, con la sua magnifica Peugeot 308 sembra correre sull’asciutto e conquista la gara in solitario. Alle sue spalle lo segue Bettera e Oronzo Montanaro, autore di un duello spettacolare con Cioffi.

Sport & Formula: Ancora una Pole Position per il giovane Federico Pezzolla a bordo della “terribile” Osellina motorizzata mille. Scatta Bene Pezzolla che cerca di allungare su Marino ma quando la strada sembrava in discesa, ancora alcuni problemi meccanici lo costringono al ritiro. Vince Marino su Osella Cn 2000 davanti a Stanco, su Formula 3 e Pezzuto su Wolf Thunder. In E2SC 1600 vince Esposito su Radical.

Racing Start 2.0+Turismo fino a 1600: Firma la Pole uno strepitoso Giuseppe Eldino.

Pronti via e subito le due bellissime Peugeot di Eldino e Aragona si portano davanti allungando sul Gruppo ma entra la safety car a causa di una vettura uscita fuori pista ed è tutto da rifare. Riparte la gara ma nulla cambia in testa mentre alle spalle un forte De Palo riesce a contenere Pagone e Lacatena in Rs 2.0. In E1 1150 Giuseppe Palumbo si impone su Alfonso Di Spirito.

Turismo oltre 1600+GT: Il giovane Sabatino Di Mare su Seat Leon firma la Pole, giro veloce in gara e Vittoria davanti ad uno scatenato Giuseppe Cardetti al rientro con la sua Porsche 997. In Mini Challenge vince Cioffi e in E1 1600 Andrea Palazzo, in rimonta dopo un’uscita di pista  al primo giro. In Mitjet vince Nicolo’ Pezzuto mentre in Tcr Francesco Palmisano.

Bicilindriche: Pasquale Pastore firma la pole position ma nulla può davanti ad un Vincenzo Pezzolla rientrante in categoria in piena forma. Dopo un duello che ha  caratterizzato la fase iniziale della gara, Pezzolla si prende la vittoria davanti a Pastore e all’esordiente Antonio Lavieri. In Gruppo 1,5  Colabello e Lacerignola dopo una serie si sorpassi e “bussatine” sono costretti al ritiro mentre  si giocavano la vittoria con Gino Palmisano. Vince Palmisano davanti a Giovanni Miccolis.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

24H LE MANS: CETILAR RACING CONCLUDE A RIDOSSO DELLA “TOP 10”

TERZA PARTECIPAZIONE NELLA “MARATONA DE LA SARTHE” E TERZA GARA PORTATA A TERMINE PER LA ...