Home » Salita » IL C.I.V.M. ARRIVA IN PUGLIA PER LA 55. COPPA SELVA DI FASANO

IL C.I.V.M. ARRIVA IN PUGLIA PER LA 55. COPPA SELVA DI FASANO

Da domani, venerdì 8 giugno a domenica 10 i protagonisti del Campionato Italiano Velocità Montagna saranno in provincia di Brindisi per la quinta prova della massima serie CSAI. Esordio Stagionale su Osella per Ettore Bassi, mentre torna in campo Faggioli sulla FA 30 dal quale dovrà difendersi il leader Merli su Radical tallonato in classifica da Magliona sulla PA 21 EVO. Leogrande ora in corsa per il tricolore cerca il successo e sceglie l´Osella FA 30 Zytek.

07/06/2012 – La 55^ Coppa Selva di Fasano si correrà domenica 10 giugno e sarà la quinta prova del Campionato Italiano Velocità Montagna. La gara brindisina organizzata dalla Egnathia Corse, che conta 188 presenze nell´elenco iscritti, si disputerà sul tradizionale tracciato da 5.500 metri che dalle porte di Fasano conducono sin dentro la Selva, nota e fresca località di villeggiatura, 257 metri più in alto, lungo una pendenza media del 4,7%. Un tracciato dal fascino singolare, amato ma allo stesso tempo temuto dai piloti e teatro di appassionanti sfide.

Venerdì 8 giugno sono previste le operazioni di verifica, tecniche e sportive si terranno alla Selva di Fasano dalle 11 alle 19.30. Sabato dalle 9.30 i concorrenti prenderanno familiarità con l´impegnativo percorso con due manche di prove cronometrate al volante delle auto da gara. Domenica 10 giugno alle 9.30 il direttore di gara Alessandro Battaglia ed il suo aggiunto Rosario Moselli daranno il via a gara 1 della 55^ Coppa Selva di Fasano, a cui seguirà immediatamente gara 2. Il week end pugiese del C.I.V.M. si concluderà con la cerimonia di premiazione prevista all´Hotel Sierra Silvana, sempre a Fasano Selva.
Elemento che da sempre contraddistingue la gara della Egnathia Corse è il Trofeo VIP, riservato a personaggi noti che si divertono e si cimentano al volante di vetture da gara tutte uguali. Quest´anno saranno volti noti delle fiction televisive a sfidarsi sulle Seat Ibiza Cup di Seat Motorsport Italia, protagoniste dell´omonimo monomarca in pista.

Ma Fasano segna l´ atteso rientro nel C.I.V.M. per un eccellente attore, abile e professionale pilota a tutti gli effetti, Ettore Bassi, già protagonista della serie tricolore CSAI nelle passate stagioni, che ha scelto l´amata gara di casa per tornare al volante dell´impegnativa Osella PA 21/S Honda di classe CN2. Bassi è neo portacolori della scuderia palermitana Ateneo e sempre in forza al Team Faggioli.
Christian Merli attuale leader tricolore grazie ai brillanti risultati di cui è stato capace il pilota trentino della Vimotosport con la Radical Prosport da 1600 cc di gruppo E2/B, dovrà ora difendersi da temibili attacchi. In primo luogo quello certo del fiorentino pluricampione sette volte vincitore della “Selva” Simone Faggioli, l´alfiere Best Lap sferrerà il suo assalto alla vetta con la prototipo monoposto Osella FA 30 Zytek da 3000 cc, regina in gruppo E2/M. Ma pronto ad afferrare la vetta è sempre più il sardo in forza all´Ateneo campione in carica di gruppo CN, Omar Magliona che conta sulla competitività dell´ultima nata di casa Osella La PA 21/S Honda EVO.

Ma ora a caccia di punti tricolori ci sarà anche l´idolo di casa Francesco Leogrande, il fasanese già vincitore quest´anno della Monte Erice con la Gloria, nella sua gara passa al volante della monoposto top, proprio un´Osella FA 30 Zytek del Team Faggioli, con la qual punterà dritto al successo. Altra novità a Fasano, è il ritorno al volante di Oronzo Pezzolla, il pilota di casa che per riprendere il ritmo delle corse ha scelto l´Osella PA 21/S della Catapano Corse, ma l´obiettivo un progetto con lo stesso Osella rivolto allo sviluppo di una biposto agile e leggera con motore motociclistico da 1000 cc, derivata proprio dalla PA 21/S EVO.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...