Home » Salita » IL C.I.V.M. RIMANE IN SICILIA PER LA TERZA PROVA ALLA 58. COPPA NISSENA

IL C.I.V.M. RIMANE IN SICILIA PER LA TERZA PROVA ALLA 58. COPPA NISSENA

Dal 4 a l 6 maggio il Campionato Italiano Velocità Montagna si sposta a Caltanissetta. Doppia
gara sui 5.450 metri che uniscono Ponte Capodarso alla città.

Caltanissetta 3 maggio 2012. La 58^ Coppa Nissena sarà la terza prova del Campionato Italiano Velocità Montagna, in programma da venerdì 4 a domenica 6 maggio alle porte di Caltanissetta. La competizione, organizzata  dall’efficiente staff dell’Automobile Club Caltanissetta, entrerà nel vivo venerdì 4 maggio quando dalle 14.00 alle  20.30 presso gli impianti sportivi di località Pian del Lago, si svolgeranno le operazioni di verifica per gli oltre 150 iscritti. Sabato 5 maggio due salite di prove ufficiali per permettere ai piloti di percorrere al volante delle vetture da gara i 5.450 metri di tracciato tecnico e scorrevole sulla SS 122, che da Ponte Capodarso arriva fino alle porte di Caltanissetta al villaggio Santa Barbara, coprendo un dislivello di 226,20 metri, lungo una pendenza media del 4,15%.

Alle 9.00 di domenica 6 maggio il Direttore di gara Claudio Dimaria darà il via a gara 1, a cui seguirà gara 2, del terzo appuntamento della massima serie tricolore Montagna organizzata dalla Commissione Sportiva Automobilistica Italiana. Le prime due gare del Campionato hanno visto due diversi vincitori, il Trentino della Vimotorsport Christian Merli su Radical Prosport di gruppo E2/M a Vittorio Veneto ed il pugliese della Fasano Corse Francesco Leogrande su Gloria C8P di gruppo E2/M ad Erice. Con il sardo portacolori Ateneo Omar Magliona, leader di gruppo CN, immediatamente alle spalle e pronto a sferrare l’attacco con l’Osella PA 21/S Honda EVO, con il miglior riscontro in prova in Veneto ed il terzo posto in classifica generale a Trapani. A Caltanissetta arriva in gara ed in C.I.V.M. un altro protagonista annunciato di gara e campionato: Simone Faggioli, il pluricampione fiorentino della Best Lap che dopo le due concomitanze con il Campionato Europeo torna nel tricolore con grandi ambizioni al volante della potente monoposto Osella FA 30 Zytek da 3000 cc.. Sempre in gruppo E2/M figurano i nomi del giovane ragusano portacolori Catania Corse Samuele Cassibba su F.Master, con la quale ha guadagnato i primi punti tricolori ed under ad Erice, ma tra i pretendenti al titolo saranno ancora al via anche il trentino Gino Pedrotti su vettura gemella ed il catanese Orazio Maccarrone su Gloria CP7 – Giarre Corse. In gruppo E2/B il marsalese Vincenzo Conticelli su Osella PA 30 Zytek punterà sulla potenza e sulle doti aerodinamiche della sua biposto per puntare in alto nella classifica di gruppo ed in quella generale, ma a contrastarlo oltre lo stesso Merli ci saranno, tra gli altri, di certo il ragusano Giovanni Cassibba sulla Picchio spinta da motore turbo, la Radical SR4 dell’alfiere Puntese Corse Domenico Cubeda, la versione SR8 con doppio motore da 1500 cc della biposto inglese affidata al trentino Adolfo Bottura e la SR4 del potentino Achille Lombardi, in fase di proficuo adattamento alla nuova vettura. Tra le biposto di gruppo CN ad insediare il leader Magliona, pronti tra gli altri il giovane trapanese Francesco Conticelli, dopo gli interventi sul motore della Osella PA 21/S Honda EVO non in piena forma ad Erice, oltre al calabrese Rosario Iaquinta sulla versione PA 21/S Honda della vettura di Atella con i colori New Media. In gruppo GT il siracusano Ignazio Cannavò punterà al pieno di punti tricolori al volante della Ferrari F430 GT3 dell’Autosport Abruzzo, complice
l’assenza del leader di categoria Antonio Forato. Duello spareggio per il gruppo E1 tra il bolognese Fulvio Giuliani che con la sua sviluppatissima Lancia Delta EVO ha collezionato una vittoria in Veneto ed un secondo posto ad Erice, contro il teramano dell’AB Motorsport Marco Gramenzi che dopo un secondo posto a Vittorio Veneto ha dimostrato l’immediato feeling scattato con la potente Alfa 155 V6, vincendo ad Erice. Arrivano nel gruppo delle vetture sviluppate per le salite anche il napoletano Piero Nappi che salirà nuovamente sulla Ferrari 550 in nuova versione E1 ed il romano già campione di gruppo Marco Iacoangeli, sempre particolarmente aggressivo sulla BMW 320 che cura personalmente. Ma a caccia di punti importanti di classe e gruppo ci saranno anche il trapanese Daniele Amato su Opel Astra GSI, ottimo protagonista con due successi di classe nelle prime due gare; il veneto Luca Gaetani sull’agile Citroen C2,per la prima volta alla Nissena ed il neo entrato ma subito efficace trapanese Antonino Oddo su Peugeot 106. Dopo il successo in gruppo A di Erice pronto a puntare di nuovo alla vetta di categoria il napoletano della Global Rally Luigi Sambuco al volante della Mitsubsihi Lancer EVO, apparsa molto competitiva, mentre l’alfiere della Scuderia Etna Salvatore D’Amico punterà a bissare il successo di classe 2000 di Erice, salendo sul podio di gruppo con la Renault New Clio. Vanta già due vittorie all’attivo in gruppo N il sempre verde trevigiano Lino Vardanega su Mitsubishi EVO X, il portacolori Rubicone Corse mira a rinsaldare la sua leadership, ma dovrà fare i conti per il pieno di punti con il rallista locale Giuseppe Territo sulla Mitsubishi Lancer EVO. Per la classe 2000 si ripropone il duello tra il pugliese Oronzo Montanaro, che ha dimostrato di avere pieno feeling con la Honda Civic Type-R curata da Ciarcelluti, contro una vettura gemella affidata dalla Puntese Corse al giovane catanese Giuseppe Corona. Mentre il giovane salernitano Cosimo Rea potrà concentrarsi sul pieno di punti in classe e nell’under sulla Citroen Saxo VTS, approfittando dell’assenza del leader di classe Giovanni Regis. Si accende sempre più il gruppo Racing Start dove il bergamasco Mario Tacchini su Fiat Punto Sporting dovrà difendere il primo posto dal pescarese Roberto Chiavaroli che con la Mini Cooper S ad Erice ha realizzato tempi molto interessanti, ma a Caltanissetta farà il suo esordio stagionale il salernitano Giovanni Loffredo sulla Opel Astra OPC.

Classifica di C.I.V.M. dopo 2 appuntamenti: Gruppo Racing Start: 1. Tacchini, p. 27; 2. Chiavaroli, 15 – Gruppo N: 1. Vardanega, p. 30 ; 2. Regis, 18; 3. Montanaro, 11; – Gruppo A: 1. Bicciato e Sambuco, p. 15; 3. D’Amico, 12. – Gruppo E1: 1. Giuliani, e Gramenzi, 27; 3. Amato, 16. – Gruppo GT: 1. Forato, 30; 2. Cannavò, 12 – Gruppo CN:1. Magliona, p. 30; 2. Iaquinta, 12; 3. Sivori, 10 – Gruppo E2/B: 1. Merli, p. 30; 2. Moratelli, 18; 3. Cubeda, 12 – Gruppo E2/M: 1. Pedrotti, 13,5; 2. Cinelli, p. 12; 3. Cassibba S., 10 – Assoluta C.I.V.M.: 1. Merli, p. 26; 2. Magliona, 13,5; 3. Forato, 12; 4. Giuliani, 10; 5. Gramenzi, 7,5.

Calendario Campionato Italiano Velocità Montagna 2012: 15 aprile, 40^ Vittorio Veneto Cansiglio; 29 aprile, 55^ Monte Erice; 6 maggio 58^ Coppa Nissena; 27 maggio 43^ Verzegnis – Sella Chianzutan; 10 giugno 55^ Coppa Selva di Fasano; 17 giugno 40^ Pieve Santo Stefano – Passo dello Spino; 1 luglio 62^ Trento – Bondone; 8 luglio 51^ Rieti – Terminillo 48^ Coppa Bruno Carotti; 22 luglio 51^ Coppa Paolino Teodori; 26 agosto 47° Trofeo Luigi Fagioli, Gubbio Madonna della Cima; 9 settembre 14^ Cronoscalata del Reventino; 7 ottobre 28^ Iglesias – Monte S. Angelo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

TONINO ESPOSITO: COMPLIMENTI AD ACHILLE LOMBARDI

Il patron dell’AutoSport Sorrento tributa il driver potentino per l’ennesimo tricolore conquistato, per la fedeltà ...