CIS

Il Campionato Italiano Slalom guarda al 2023 con importanti novità

Importanti novità in vista della prossima stagione per una disciplina che, non solo nei numeri, cresce e si fa grande.

Conclusasi da meno di un mese la stagione tricolore 2022 con la vittoria di Michele Puglisi, per il Campionato Italiano Slalom e i suoi protagonisti è già tempo di guardare al 2023. In attesa di svelare il calendario tricolore, infatti, numerose sono le novità regolamentari, sportive e tecniche, che riguardano la disciplina. Proprio relativamente al calendario del Campionato Italiano Slalom si segnala il passaggio a tredici gare valide mentre resta invariata a otto la quantità massima di risultati utili. Per acquisire punti sarà necessario iscriversi preventivamente al campionato con il vantaggio, tra gli altri, di poter scegliere il numero unico di gara, la priorità nelle operazioni di accredito e verifiche ante gara e due pass VIP. In merito ai numeri di gara, in analogia a quanto già avviene in altre discipline, oltre ai numeri da applicare sui lati delle vetture gli organizzatori dovranno fornirne anche una serie più piccola da applicare sulla parte anteriore.

Sempre in merito ai regolamenti sportivi, sono introdotte le seguenti novità:

Postazioni di rallentamento:

I birilli che compongono le postazioni di rallentamento dovranno essere disposti in modo da risultare allineati sulla sommità del cono così come raffigurato nello schema sotto:

Il Campionato Italiano Slalom guarda al 2023 con importanti novità

La distanza fra le file deve essere pari a 12 metri negli slalom validi per il Campionato Italiano mentre resta variabile fra 11 e 13 metri in tutte le altre gare.

Slalom XL:

Poiché è già da molto tempo che nessun Organizzatore iscrive a calendario Slalom XL, dal 2023 questa tipologia di gare sparirà.

Collaudo dei percorsi:

Dovrà essere sottoposto a nuovo collaudo il percorso delle gare in cui il vincitore assoluto ha fatto registrare una media che eccede del 5% o più il valore di 80 km/h.

Iscrizione alle gare:

Gli Organizzatori potranno accettare le richieste di iscrizione fino alle ore 12:00 del mercoledì antecedente la gara (anziché fino al lunedi come concesso fino ad ora, salvo deroghe) ma entro la mattinata successiva dovranno trasmettere l’elenco degli iscritti alla Segreteria della Commissione Slalom.

Apripista:

Potranno essere utilizzate come Apripista solo vetture “stradali”.

In ambito tecnico sono introdotte le seguenti novità regolamentari:

Serbatoio carburante:

Per tutte le vetture, ad eccezione di quelle appartenenti ai Gruppi Energie Alternative e Autostoriche, diventerà obbligatoria l’installazione di serbatoi per il carburante conformi alle specifiche FIA FT3-1999, FT3.5 1999 o FT5-1999.

Gruppo E1 Italia:

Conseguentemente all’introduzione dell’obbligo di installazione del serbatoio di sicurezza, il regolamento “E1 Italia Slalom” verrà soppresso.

Gruppo VST Monoposto:

Verrà introdotta la classe Kart Cross.

Gruppo E2 SS:

Verranno accettate solo monoposto con Passaporto Tecnico TM-F.

Gruppo E2 SC:

Verrà variato il peso minimo delle vetture con Passaporto Tecnico E2 SC e SPS, di seguito i nuovi valori:

Passaporto Tecnico ES SC:
– fino a 1000 cc 415 kg
– da 1001 a 1400 cc 480 kg
– da 1401 a 1600 cc 515 kg
– da 1601 a 2000 cc 540 kg

Passaporto Tecnico SPS:
– fino a 1000 cc 470 kg (nuovo frazionamento introdotto dal 2023)
– da 1001 a 1400 cc 510 kg
– da 1401 a 1600 cc 535 kg
– da 1601 a 2000 cc 560 kg

Sulle vetture con Passaporto Tecnico SPS sarà inoltre possibile utilizzare anche roll-bar di libera concezione certificati da una ASN.

Articoli correlati

Back to top button