Home » Kart » Il Circuito di Siena ha inaugurato il Campionato Italiano ACI Karting

Il Circuito di Siena ha inaugurato il Campionato Italiano ACI Karting

Ha debuttato a Siena il nuovo format del Campionato Italiano ACI Karting che ha visto belle gare nella 60 Mini, OK-Junior e nei Trofei Rok, Rotax e Easykart, oltre al monomarca Naskart.

Sul Circuito di Siena si è disputata la prima delle otto prove del Campionato Italiano 2018 con una buona partecipazione soprattutto nella 60 Mini che ha visto al via ben 80 piloti, ma anche il Trofeo Rok con le categorie Junior e Senior ha risposto molto bene. In gara in questo primo appuntamento dell’anno con il nuovo format, oltre alla OK-Junior, hanno debuttato i Trofei di Marca Easykart e Rotax, oltre al monomarca Naskart con validità per l’omonimo Trofeo. Nel prossimo appuntamento a La Conca del 27 maggio scenderanno in pista la KZ2, KZ3 e il Trofeo Iame X30, insieme ancora alla Rotax e alla Naskart.

La 60 Mini, dopo una serie di manche di qualificazione molto combattute, ha completato il primo appuntamento della stagione con la vittoria in Gara-1 del polacco Karol Pasiewicz (Energy-Tm) autore di un bel duello finale con il norvegese Martinius Stenshorme (Paroli-Tm), mentre a conquistare il terzo gradino del podio alla fine è stato Andrea Kimi Antonelli (Energy-Tm). In Gara-2 è stato invece Stenshorme a imporsi su Brando Badoer (Parolin-Tm) che nella prima finale aveva concluso in sesta posizione. Terzo si è piazzato l’inglese Coskun Irfano, anche questi su Parolin-Tm.

Nella OK-Junior Tommaso Chiappini (Formula K-Tm) ha ottenuto l’en-plein di vittorie con i successi sia in Gara-1 che in Gara-2. Nella prima finale Chiappini ha preceduto Mattia Ingolfo (KR-Iame) e Leonardo Fornaroli (KR-Iame), nella seconda finale Chiappini ha ereditato la vittoria per una penalizzazione inflitta a Ingolfo che aveva tagliato per primo il traguardo. In classifica, alle spalle di Chiappini si è inserito Lorenzo Patrese (KR-Iame), figlio di Riccardo Patrese, mentre Ingolfo è scivolato al terzo posto.

Fra i Trofeo di Marca inseriti in questo primo appuntamento, il Trofeo Rok ha proposto due buoni schieramenti sia nella Junior che nella Senior. Nella Junior, prima finale, ha vinto Matheus Morgato Alvarenga (Parolin-Vortex), su Federico Cecchi e Raffaele Gulizia, ambedue su Tony Kart-Vortex. Nella seconda finale è stato invece l’americano Ugo Ugochukwu (Tony Kart-Vortex) a salire sul gradino più alto grazie anche alla penalizzazione inflitta a Cecchiì che aveva tagliato per primo il traguardo. Le altre due posizioni sul podio sono andate a Morgato e a Gulizia.

Nella Senior Rok è stato Pietro Delli Guanti (Exprit-Vortex) a conquistare un bel successo nella prima delle due finali, davanti al polacco Maciej Szyszko (Kosmic-Vortex) e a Cristian Comanducci (Tony Kart-Vortex) che ha ereditato il terzo posto per una penalizzazione all’altro polacco Kacper Szczurek (Kosmic-Vortex). Nella seconda finale è andato vincere la gara Maciej Szyszko davanti al fratello Szymon, con Anderson Sella (Tony Kart-Vortex) al terzo posto, grazie anche ad un’altra penalizzazione di Szczurek che da secondo è passato nono.

Nel Trofeo Easykart si è imposto in tutte e due le finali Francesco Serafini, in tutte e due le gare su Alfonso D’Eugenio e Rosolino Caralla, tutti su Birel-Bmb.       

La vittoria nel Trofeo Rotax l’ha ottenuta Davide Vuano (Praga-Rotax), in gara nella categoria Senior, autore di un en-plein in tutte e due le Finali. Nella classifica della Rotax Junior le vittorie delle due gare sono andate rispettivamente a Vincenzo Scarpetta (Parolin-Tm) e a Emma Segantini (Intrepid-Tm).

Nel Trofeo Naskart, caratterizzato dai telai Righetti Ridolfi e motori Modena Engines con cambio di velocità, tutte e due le vittorie nelle due finali sono andate a Moreno Di Silvestre. In Gara-1 era stato Lapo Nencetti a tagliare per primo il traguardo, ma per una penalizzazione di 10 secondi per partenza anticipata si è ritrovato classificato al terzo posto, alle spalle anche di Alessandro Brigatti che nella prima finale è così salito sul secondo gradino del podio. In Gara-2 per un’altra partenza anticipata, Lapo Nencetti ha perso la vittoria andata ancora a Di Silvestre, con Alessio Bacci al secondo posto e Christan Arfè al terzo. Qui Nencetti si è piazzato quinto.

Prossimo appuntamento il 25-27 Maggio 2018 al Circuito Internazionale La Conca, Muro Leccese (Lecce), con le categorie KZ2, KZ3, Iame X30, Rotax, Naskart.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

OBIETTIVO EUROPEO PER IL TEAM DRIVER

Attacco a tre punte per il Team Driver di Devid De Luchi per la quarta ...