Home » Salita » IL SESTO ROUND DEL CIVM AL VIA DOMANI CON LE PROVE UFFICIALI

IL SESTO ROUND DEL CIVM AL VIA DOMANI CON LE PROVE UFFICIALI

La serie tricolore della Montagna è in provincia di Arezzo per il giro di boa del calendario. 192 i cronomen ai blocchi di partenza dei due turni delle prove, in programma domani dalle ore 9,30 sui sei chilometri del tracciato che domenica sarà teatro della sesta tappa del CIVM. Allo “Spino” Merli, Faggioli, Iaquinta si sfideranno per le posizioni di vertice della classifica assoluta

15/06/2012 – E´ cominciato con le burocratiche fasi delle Verifiche dei concorrenti iscritti alla 40. Pieve Santo Stefano Passo dello Spino, sesto fine settimana dei dodici a calendario del Campionato Italiano Velocità Montagna e valido anche per il Challenge Fia.
Sono confermate numerose adesioni dei cronomen annunciati alla vigilia della gara organizzata da Pro Spino Team e che prevede da domani, sabato 16, i due turni delle Prove Ufficiali di ricognizione del tracciato, debitamente allestito e chiuso al traffico, con le vetture da gara. Momento atteso dai piloti per impegnati a individuare le migliori regolazioni delle vetture in funzione delle particolarità dei sei chilometri del nastro asfaltato sul quale, il giorno seguente, domenica 17, disputeranno le due salite di gara.

I 192 piloti iscritti alla 40. edizione della Pieve Santo Stefano – Passo dello Spino, hanno a disposizione due giornate intense per prepararsi, quindi giocarsi una buona occasione per la rincorsa ai titoli Tricolori del CIVM. Quella organizzata da Pro Spino Team è una cronoscalata alla quale chi punta allo scudetto non può mancare. Ed i protagonisti di questa fantastica annata ci sono quasi tutti ai blocchi di partenza della gara toscana. Mancano Omar magliona e Francesco Leogrande, ma è annunciato il trentino Christian Merli in una gara che ha già vinto due volte, nel 2007 e nel 2011, e chiamato a difendere la leadership nella serie. Il trentino della Vimotorsport confida di trovare le giuste condizioni per sfruttare al meglio le prestazioni della Radical Pro Sport Vimotorsport, consapevole che Simone Faggioli proseguirà nell´attacco lanciatogli. Nel suo doppio impegno stagionale, anche quest´anno il campione fiorentino dell´Osella ha come obiettivo l´affermazione nel campionato continentale ed in quello italiano, il portacolori della Best Lap deve ottenere il massimo negli appuntamenti ai quali partecipa. Non può permettersi errori che potrebbero rivelarsi irrimediabili. Lo score delle cinque prove andate in archivio, evidenzia una affermazione per Merli e due per Faggioli, ed entrambi possono contare nella massima competitività nella rispettiva categoria per sostenere le personali ambizioni, è atteso quindi un duello ad altissimo livello nel quale potrebbero inserirsi diversi degli annunciati piloti. Potrebbe essere il calabrese della Publimedia Rosario Iaquinta a dirimere il testa a testa tra i due, lanciato con la Osella PA 21 honda nella rincorsa al titolo tra i prototipi CN ha anch´egli la ghiotta possibilità di far bottino pieno di punti, sfruttando la defezione di Magliona, vincente a Fasano. E dopo la sfortunato e mancato risultato alla “sua” Fasano, Ettore Bassi ci riprova allo Spino con la Osella nei colori della Ateneo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PEZZOLLA: MERLI E FAGGIOLI COME IRLANDO E DANTI

Molto preoccupato: questa figura carismatica delle corse in salita, ci ha rappresentato la sua estrema ...