Home » Kart » WSK » IL TEAM DRIVER TORNA IN PISTA NELLA DOPPIA SFIDA DI ADRIA DELLLA WSK
TEAM DRIVER

IL TEAM DRIVER TORNA IN PISTA NELLA DOPPIA SFIDA DI ADRIA DELLLA WSK

Dopo il lungo stop che ha costretto tutto il mondo del karting ad interrompere la propria attivita’ a seguito della pandemia COVID 19, il Team Driver di Devid De Luchi si appresta da domani a tornare in pista per ricominciare una stagione che lo aveva gia’ visto protagonista ai suoi inizi.

Dopo la WSK Champions Cup e le prime due tappe della WSK Super Master Series, la serie internazionale promossa dalla WSK Promotion torna in pista questo week end ad Adria per disputare le due ultime tappe proprio della WSK Master Series. In virtu’ dall’emergenza COVID, il calendario WSK ha subito importanti modifiche a partire proprio dall’evento che andra’ in scena questa settimana sul tracciato veneto. La pista alle porte di Rovigo ospitera’ infatti un vero e proprio long run che vedra’ i moltissimi piloti iscritti disputare due round nel corso della stessa settimana. Il programma del doppio evento infatti prevede la disputa delle prove libere del Round 3 nella giornata di lunedi’ 29 Giugno e nella mattinata di martedi’ 30  subito seguite dalle sessioni di qualifica. Nel pomeriggio di martedi’ stesso  sara’ invece la volta delle manche di qualifica, sempre del Round 3, seguite il giorno dopo dalle restanti manche di sfida incrociata. Nella giornata di Giovedi i piloti saranno invece impegnati nei turni di prove libere del Round 4 seguite dalle sessioni di qualifica e dalle manche eliminatorie che proseguiranno per tutta la giornata di venerdi’. Sabato inizieranno le Pre Finali del Round 3 seguite dalle quattro Finali, replicando poi lo stesso format anche l’indomani per le Pre Finali e Finali del Round 4. Un programma davvero molto intenso e inusuale per tutti che costringera’ i piloti e i team a una full immersione di una settimana completa di sfide in pista. In questo probante scenario il Team Driver scendera’ in pista con ben 9 piloti divisi in due categorie: nella super affollata 60 Mini a puntare al massimo risultato saranno Kastelic, Nakamura Berta, Monza, Josseron, Fardin, Outran, Kinnmark e Nijs mentre nella prestigiosa KZ2 l’alfiere del team veneto sara’ De Marco.

Devid De Luchi: “La pandemia COVID 19 e’ stata un duro colpo per tutti. Le molte settimane di stop hanno lasciato il segno ma da un mese circa siamo tornati in pista con il 100% delle nostre risorse per fare test con i nostri piloti e tornare ai livelli in cui eravamo prima dello stop. I risultati ottenuti sono per ora molto buoni, a conferma che il team e i piloti sono sempre molto competitivi e determinati. Ora il responso finale arrivera’ come sempre dalla pista che ci attende per una lunghissima settimana di sfide infuocate.”

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Alex Irlando conclude entrambi i round della WSK Super Master Series

Dopo il blocco e lo scoppio della pandemia, Alex Irlando torna in pista per disputare ...