Home » Salita » CIVM » Il territorio risponde con slancio al richiamo della XXXVII Pedavena-Croce d’Aune

Il territorio risponde con slancio al richiamo della XXXVII Pedavena-Croce d’Aune

Comuni e partners preparano l’accoglienza per l’ultimo atto del Campionato Italiano Velocità Montagna 2019, mentre sale l’attesa tra gli appassionati e i piloti grazie anche all’attività sui social networks.

La passione e la tradizione della Pedavena-Croce d’Aune iniziano a farsi sentire, mentre si accorcia l’attesa per la XXXVII edizione che il 19 e 20 ottobre tornerà ad infiammare il cuore degli appassionati sulle rampe del tracciato veneto, ultimo atto del Campionato Italiano Velocità Montagna 2019.

L’evento organizzato dall’Associazione Amici della Pedavena Croce d’Aune ha aperto le iscrizioni da qualche giorno e l’affetto del mondo delle cronoscalate è già palpabile, mentre sul sito web www.pedavenacrocedaune.org sono state pubblicate tutte le informazioni tecniche relative al programma della manifestazione e aggiornamenti di contorno come le strutture ricettive, la storia della manifestazione con alcuni curiosi aneddoti, le informazioni per raggiungere il percorso di gara e le informazioni riguardanti i Comuni e i territori coinvolti dalla Pedavena-Croce d’Aune 2019.

Proprio il territorio feltrino che dal 1971 ospita questo caposaldo del motorsport tricolore, anche quest’anno ha risposto con slancio al richiamo dei motori. Con i comuni di Pedavena, Sovramonte e Feltre in prima linea, l’Unione Montana Feltrina, l’Automobile Club Belluno, il CONI e grazie al patrocinio di Regione Veneto e Provincia di Belluno, l’evento prepara un’edizione con i fiocchi. Veloce, tecnica, impegnativa la salita della Pedavena-Croce d’Aune sulla quale si sfideranno i tanti protagonisti di questa edizione permetterà anche di vivere l’ospitalità e il fascino di questo territorio, riconosciuto da molti come un piccolo angolo di paradiso sulle montagne Venete.

L’evento valido per il Campionato Italiano Velocità Montagna 2019 che metterà in palio il trofeo New Bassani Auto, prevederà al via per regolamento anche 50 vetture storiche che concorreranno nel 24° Trofeo Auto Storiche messo in palio in collaborazione con Forgialluminio. L’affetto dei concorrenti delle storiche, una sorta di tributo alla lunga tradizione di questa manifestazione che tanto ha dato in termini di spettacolo alle cronoscalate italiane, è già stato particolarmente importante. Sono infatti giunte numerose iscrizioni di pregio che altro non fanno altro se non avvalorare il grande lavoro di finalizzazione che è stato messo in atto negli ultimi mesi. Un segnale che dimostra come in tanti “vogliano esserci”.

Come per le passate edizioni l’accesso al percorso di gara sabato 19 e domenica 20 ottobre sarà a pagamento. Nella giornata di prove il biglietto intero sarà acquistabile a 7€, ridotto 5€ ai ragazzi fino a 12 anni e gratuito fino agli 8 anni. Domenica biglietto intero a 10€, ridotto 7€ e sempre gratis l’accesso fino agli 8 anni.

Nell’attesa di conoscere i primi nomi dei partecipanti di questa XXXVII Pedavena-Croce d’Aune, si rincorrono sui social networks i rumors e i commenti di potenziali protagonisti. L’attività della pagina Facebook @pedavenacrocedaune ha infatti acceso di entusiasmo il mondo delle cronoscalate, lasciando intuire l’interesse e la volontà di partecipazione di piloti e team di grande valore.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Il Trofeo Vallecamonica festeggia la 50^ edizione con il ritorno in CIVM

Ufficializzato il rientro della manifestazione bresciana nel calendario tricolore. “Non potevamo chiudere l’anno in modo ...