Home » Salita » IL TRAPANESE INCAMMISA (SU OSELLA) INAUGURA NEL MIGLIORE DEI MODI LO “CHALLENGE PALIKÈ” 2013 SULLA PISTA CONCORDIA

IL TRAPANESE INCAMMISA (SU OSELLA) INAUGURA NEL MIGLIORE DEI MODI LO “CHALLENGE PALIKÈ” 2013 SULLA PISTA CONCORDIA

L’esperto pilota di Custonaci ha preceduto per poco più di un secondo, al culmine di due manche emozionanti, l’altro trapanese Vito Oddo (con la nuova Gisa Bmw) ed il catanese Carmelo Leanza, terzo assoluto al volante del prototipo autocostruito Ncl Suzuki. Nel gruppo Prototipi, successo per l’altro etneo Nicolò Leanza (fratello di Carmelo) mentre il sempre più veloce nisseno Modesto Sollima ha prevalso nel gruppo GTI. L’altro catanese Filippo Gugliotta si è aggiudicato il gruppo Speciale, così come il “veterano” agrigentino Michele Vella ha fatto incetta di punti in gruppo A. Qualche problema per il campione regionale in carica per lo Challenge Palikè 012, il catanese Giuseppe Faro, finito nelle retrovie. Buon debutto per la giovane messinese, “figlia d’arte”, Katia Di Dio, su Fiat 127 Berlina. Intanto, fervono già i preparativi in vista della seconda tappa della serie isolana voluta dal Team Palikè Palermo, ossia l’ottavo Slalom Città di Biancavilla, in programma per il prossimo 14 aprile nella cittadina del Catanese, per il quale le iscrizioni sono già aperte da alcuni giorni. Novità nel calendario: è stato rinviato a data da destinarsi il 13° Slalom Città dei Musei a Chiaramonte Gulfi (RG), in origine previsto per il 19 maggio. Al suo posto, nella medesima data, tornerà a disputarsi il 5° Slalom Città di Caltavuturo, sulle Madonie

Agrigento, 25 marzo – E’ toccato come da pronostico della vigilia al trapanese Nicolò Incammisa inaugurare nel migliore dei modi possibili lo Challenge Palikè 2013, la serie automobilistica approdata alla sua diciassettesima edizione, ideata e promossa ormai da oltre un ventennio sul territorio dal Team Palikè Palermo, con al timone gli esperti Annamaria Lanzarone, Nicola, Dario e Roberto Cirrito. L’esperto imprenditore-pilota originario della cittadina “marmifera” di Custonaci ha colto il massimo in occasione del 1° Maxislalom Pista Concordia, prova inaugurale dello Challenge imperniato quest’anno su tredici appuntamenti dislocati in tutta l’isola (nonché 1a tappa del Memorial “Francesco Faraco”), dominando le due manche di gara ospiti sul mini impianto alle porte di Agrigento di proprietà della nota “famiglia da corsa” composta da papà Giacomo e dai figli Luigi (campione tricolore 2012 nell’”Italian Radical Trophy”) ed Alessio Bruccoleri.

Nicolò Incammisa, al volante della fidata Osella PA 21S Honda già compagna di tante avventure, ha preceduto comunque di un soffio, al culmine di una prova emozionante, il talentuoso ventiseienne trapanese Vito Oddo, staccato di appena 1”40 al traguardo, pressoché al debutto con la nuova Gisa Sport Bmw, biposto assemblata nel Catanese. Solamente nella seconda tornata cronometrata Oddo (con 122,46 “punti-secondi”) è riuscito ad avvicinare il tempo fatto segnare dal vincitore Incammisa nella prima manche, ossia 121,06 “punti-secondi”, senza tuttavia poter superare il suo avversario. Buona anche la prestazione fornita sulla pista Concordia dal catanese (è residente ad Adrano) Carmelo Leanza, terzo assoluto sotto la bandiera a scacchi nell’abitacolo del prototipo autocostruito Ncl Suzuki con il quale ha effettuato dei test proficui in vista del prosieguo di stagione, pur accusando un distacco di 6”52 dalla vetta.

Rimanendo ad Adrano, va rimarcata ancora la lotta in famiglia che ha visto protagonisti, “l’un l’altro armati”, il già citato Carmelo e il fratello di lui, l’esperto Nicolò Leanza. Quest’ultimo ha chiuso il Maxislalom piazzandosi al quarto posto assoluto, alle spalle del congiunto (sebbene staccato di quasi 10”), con la fedele “pepata” Fiat 126 Suzuki, con la quale si è però aggiudicato il gruppo Prototipi precedendo la brava messinese di Novara di Sicilia, “figlia d’arte”, Katia Di Dio, al debutto nelle corse automobilistiche con la Fiat 127 Berlina del padre con la quale ha poi concluso all’undicesimo posto assoluto della classifica generale.

Quinta piazza assoluta per il sempre più veloce nisseno (originario di San Cataldo) Modesto Sollima, il quale ha davvero piazzato un ennesimo “acuto”, questa volta in circuito, con la prestante Peugeot 205 Rallye schierata dal Motor Team Nisseno, peraltro vincendo lo “scorbutico” gruppo GTI. E’ toccato ancora al “sempreverde” agrigentino Michele Vella (6° assoluto) imporsi in gruppo A, alla guida di una Peugeot 306 Rallye, mentre è del catanese (di Belpasso) Filippo Gugliotta la migliore prestazione in gruppo Speciale, su A112 Abarth. Vincenzo Scandaliato, con la Bmw 2002 Tii, è risultato vincitore tra le Storiche, imitato dall’agrigentino (nato a Sciacca) Pierluigi Bono, il quale ha invece prevalso tra le Minicar, con la sua Fiat 500. Qualche problema, infine per il campione regionale in carica per lo Challenge Palikè 2012, il catanese Giuseppe Faro, finito nelle retrovie con la sua Fiat Cinquecento Sporting.

Nel frattempo, fervono sin d’ora i preparativi in vista della seconda attesa tappa dello Challenge Palikè 2013, vale a dire l’ottavo Slalom Città di Biancavilla in programma per sabato 13 e domenica 14 aprile prossimi nella cittadina del Catanese. La gara alle pendici dell’Etna farà il suo rientro ufficiale nel panorama automobilistico regionale dopo alcuni anni d’assenza. Le iscrizioni nell’imminenza dello slalom, articolato su un percorso della lunghezza di 1,8 km ricavato lungo la cosiddetta strada comunale “della Montagna”, sono già aperte da alcuni giorni e si riceveranno sino al prossimo 8 aprile.

Ma sono pure da annotare importanti novità nel calendario relativo allo Challenge Palikè 2013. E’ stato infatti rinviato a data da destinarsi il 13° Slalom Città dei Musei a Chiaramonte Gulfi (RG), in origine previsto per il 19 maggio. Sono in corso lavori di manutenzione straordinaria lungo il percorso deputato ad ospitare la prova, si è pertanto optato per il rinvio dello slalom, probabilmente recuperato dopo l’estate. Al suo posto, nella stessa data del 19 maggio, tornerà a disputarsi dopo due anni d’assenza lo Slalom Città di Caltavuturo, sulle Madonie palermitane, in qualità di terza tappa per lo Challenge, in occasione della sua quinta edizione. Posto dunque in archivio il 1° Maxislalom Pista Concordia, citati ancora i prossimi appuntamenti di Biancavilla e Caltavuturo, il calendario concernente lo Challenge Palikè 2013 proporrà altri dieci eventi automobilistici di ottimo livello, “incastonati” in alcune tra le località dell’isola tradizionalmente più suggestive e ricche di tradizioni nel campo dei motori.

Si tratta della quarta tappa, ancora in programma sulla pista Concordia il prossimo 2 giugno, mentre quindici giorni dopo, il 16 giugno, toccherà al centro Sicilia, alla provincia di Caltanissetta, ospitare la quinta prova della serie isolana, il 2° Slalom Città di Serradifalco. Si disputerà poi il 7 luglio l’atteso 5° Slalom Città di Castelbuono, di nuovo sulle Madonie, sesto appuntamento con lo Challenge Palikè, ma soprattutto competizione promossa quest’anno con merito a validità per il Trofeo centro sud Slalom, che assegnerà altresì i punti relativi alla Coppa Csai sesta zona. Il 3° Maxislalom Pista Concordia, in calendario una settimana dopo, il 14 luglio, segnerà il “giro di boa” per il campionato allestito dal Team Palikè, mentre l’autorevole 19° Slalom Città di Misilmeri, comune alle porte di Palermo, rappresenterà sette giorni dopo, il 21 luglio, l’ottava tappa di una ricca stagione motoristica, che nel periodo di agosto s’intensificherà con la presenza di altre tre gare. Si comincerà il 4 agosto con il neonato 1° Slalom Città di Grotte “Memorial Josè Sollima”, nona prova dello Challenge, nell’Agrigentino, per proseguire il 18 agosto con il confermato 7° Slalom Città di Alessandria della Rocca, nuovamente in territorio agrigentino e con il “veterano” Slalom delle Rocche a Novara di Sicilia (in provincia di Messina), che il prossimo 25 agosto spegnerà le 19 candeline dalla sua prima edizione, valevole quale undicesima tappa per lo Challenge.

La serie isolana voluta dal Team Palikè si concluderà con gli ultimi due appuntamenti in programma i prossimi 8 settembre, il 4° Maxislalom Pista Concordia, nuovamente sul circuito agrigentino e 29 settembre, quando sarà infine la volta dell’altrettanto apprezzato 9° Slalom Città di Sant’Angelo di Brolo, inserito sugli splendidi monti Nebrodi del Messinese, quale tredicesima e ultima prova di Challenge. Coinvolti integralmente, come si vede, i territori ricadenti in ben sei province della Sicilia, vale a dire Agrigento, Catania, Ragusa, Caltanissetta, Palermo e Messina.

 

ufficio stampa team palikè                                                                                                                                                          

flavio lipani 

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nuove proposte della Commissione Salita sulle pre iscrizioni

La Giunta Sportiva ACI dovrà dare il via libera alle facilitazioni nelle procedure che favoriscono ...