Home » Salita » Impegno su due fronti per la Catania Corse

Impegno su due fronti per la Catania Corse

Impegno su due fronti per la Catania Corse: da Novara di Sicilia dove Fabrizio Minì proverà a bissare il successo della scorsa settimana ad Alessandria della Rocca (AG) alla prestigiosa vetrina del CIVM a Gubbio dove saranno in sette i piloti a tenere alti i colori della Scuderia. Occhi puntati sulle due coppie Cassibba – Conticelli oltre che su Francesco Corallo, leader della classe 2.5 nel Gruppo E2B.


Non si è ancora spento l’eco dell’ennesima vittoria stagionale della Catania Corse allo Slalom di Alessandria della Rocca (AG) con il portacolori Fabrizio Minì che si è perentoriamente arrampicato sul gradino più alto del podio migliorandosi ad ogni passaggio e risultando sempre il più veloce in gara. Buone le performances anche di Frances
co Infortuna e Nicolò Incammisa, che con i loro piazzamenti nella top ten hanno consegnato l’alloro del vincitore alla Scuderia. Tra le varie vittorie da sottolineare quella di Sebastiano Cusmano, al rientro con una vettura in prestito, che ha sbaragliato la concorrenza. Eccellenti anche le prestazioni nella cronoscalata valida per il TIVM sud a Luzzi, con Edoardo Cappello ed Alex Greco autori di due eccezionali vittorie di classe.


Già ai nastri di partenza delle manches di prova oggi a Gubbio per il 47° Trofeo Luigi Fagioli, nono appuntamento del CIVM, ci sono sette piloti della Catania Corse: Vincenzo Conticelli ed il figlio Francesco, rispettivamente al volante della Osella PA30 Zytek di Gruppo E2B e della nuova Osella PA 21 Evo Honda di Gruppo CN con la quale nelle ultime u
scite del CIVM è apparso sempre più a suo agio e sempre in lotta per la vittoria; la coppia Cassibba con il figlio Samuele che porterà in gara la Formula Master con la quale difenderà il primato nella Under 25 e Giovanni che per l’occasione invece ha rispolverato la sua fedele Osella PA20 Bmw; i cugini Corallo, con Biagio al volante della sua Hyundai Elantra 2.0 nel Gruppo E3 e Francesco che invece scatenerà i cavalli di razza della sua Osella Alfa Romeo lungo i quattro mila metri circa dell’affascinante percorso eugubino. Infine Angelo Roberto Faro, riparata a tempo di record la sua Fiat Uno turbo di Gruppo E1 con la quale si era imposto in gara uno al recente appuntamento di Popoli, rilancerà la sfida anche nel difficile quanto prestigioso contesto del Campionato Italiano.

La Scuderia sarà impegnata anche nel prestigioso appuntamento di Novara di Sicilia (ME) dove si svolgerà la diciottesima edizione dello Slalom delle Rocche con Fabrizio Minì che proverà di certo a bissare il fresco successo agrigentino ma che dovrà vedersela anche con i compagni di scuderia Salvatore Caruso oltre che Nicolò Incammisa e Francesco Infortuna.

Ufficio stampa Scuderia Catania Corse
Max Lo Verde

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

SCOLA DA RECORD A COLPI DI POWERSHIFT

Dopo il sontuoso terzo posto di Liber a Cividale, il campionissimo calabrese firma ad Erice ...