Home » Salita » In 200 alla Cividale – Castelmonte

In 200 alla Cividale – Castelmonte

CIVIDALE. La Scuderia Red White ha reso noto i nomi dei partecipanti alla 35ma edizione della storica cronoscolata Cividale – Castelmonte, edizione 2012. La classica competizione di velocità in salita, che si correrà questo fine settimana (12/13/14 ottobre) sul tracciato che da Carraria conduce a Castelmonte, offrirà ancora una volta la possibilità agli appassionati di motori di assistere ad una competizione entusiasmante quanto selettiva, dove le auto storiche si affiancheranno a quelle moderne regalando un mix di prestazioni ed emozioni che poche gare possono offrire. Viste le validità per il Trofeo FIA Zona Europa Centrale (CEZ), il Trofeo MidEuro Hill Climb, il Campionato Austriaco ed il Campionato Sloveno, a cui si vanno ad aggiungere le validità nazionali di Trofeo Italiano Velocità Montagna – divisione nord, di Campionato Friuli Venezia Giulia, al termine delle iscrizioni l’elenco iscritti della Cividale-Castelmonte può vantare oltre 200 iscritti, 204 per la precisione, di cui 75 stranieri. Massiccia quest’anno la presenza di driver austriaci e sloveni con oltre 60 vetture tra moderne e storiche, mentre degne di nota sono le iscrizioni di piloti provenienti da Svizzera, Slovacchia, Croazia, Repubblica Ceca, Polonia.

Si tratta sicuramente di un traguardo importante non solo in termini di numeri ma soprattutto di qualità. Anche quest’anno infatti lo standard dei piloti e delle vetture al via è decisamente di livello. Tra le storiche da tenere sott’occhio i tempi di Massimo Guerra e Andrea Romano su Porsche 911, quest’ultimo ha recentemente vinto la classifica del Campionato Italiano al 17^ Rally delle Alpi Orientali – Historic. Sicuri protagonisti anche Rino Muradore e Max Lampelmaier, alla guida delle Ford Escort RS, e Franco Cremonesi e Giovanni Ambroso sulle loro Osella Pa 9. Ad aprire le partenze di questa categoria due bellissime automobili storiche: la Frazer Nash Le Mans di Francesco Di Lauro e la Lea Francis Hyper-s di Georg Prugger.

Nella categoria E3, oltre alla performante BMW M3 guidata da Marco Naibo, va segnalata la presenza di Stefano Gazziero, secondo a Cividale nel 2011, su Bmw 318 IS. Nel gruppo N3000 sono ben 6 le Mitsubishi Lancer Evo presenti, tra le quali spiccano quelle di Michele Buiatti, forte driver di casa, e Peter Jurena, pilota Slovacco attualmente in testa al CEZ. Due i favoriti d’obbligo tra le auto moderne: Franco Cinelli su Lola B99/50, vincitore nel 2011, e Denny Zardo, vincitore nel 20120, che competerà a bordo di una Lola Zytek. Pronto ad inserirsi nella lotta per il podio l’austriaco Hermann Waldy su Lola B06/51. Nel gruppo GT acceso duello tra Gianni Di Fant su Porsche 997 GT3 e lo sloveno Ales Prek su Porsche 911 GT3, campione europeo Turismo in carica. Nel gruppo E1 sicuri protagonisti Fulvio Giuliani su Lancia Delta Evo, Felix Pailer su Lancia Delta Integrale e Andreas Marko su Audi A4. Si rinnova quindi una ormai tradizionale sfida nella sfida tra Austria e Italia, che coinvolge simpaticamente anche le rispettive tifoserie. Nel gruppo A tutti i piloti dovranno vedersela con Fausto Chiappo, che porterà in gara la Ford Focus WRC della Friulmotor, e con i competitivi “Romy” e Renè Martinek sulle veloci Honda Civic.

Tutte le previsioni per il podio finale, sia tra le auto storiche che tra le auto moderne, potrebbero venir messe in discussione dalle condizioni metereologiche: salire sino a Castelmonte con il sole o con la pioggia fa una bella differenza.

Mentre nella mattinata di martedì 9 ottobre, presso la Locanda “Al Castello” si è svolta la presentazione ufficiale alla stampa, è entrata nella fase finale la preparazione del tracciato di 6,6 km che da Carraria conduce a Castelmonte secondo gli standard di sicurezza previsti. Inoltre sono in fase di allestimento i locali per le verifiche sportive (Centro S.Francesco – Piazza S. Francesco), le verifiche amministrative (via Tombe Romane), la sala stampa (Via Carraria n°93) e la segreteria della gara (presso Centro S.Francesco e in località Castelmonte presso il Ristorante “Casa del Pellegrino”).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...