CIVM

Inizia con un podio il CIVM di “The Doctor”

IL PORTACOLORI DELLA SCUDERIA EPTAMOTORSPORT ANGELO LOCONTE HA CHIUSO LA GARA INAUGURALE DEL CAMPIONATO AL SECONDO POSTO ASSOLUTO TRA LE NUMEROSSISIME VETTURE DI STETTA DERIVAZIONE DI SERIE


Fasano – È stata una lunga ed appassionante 63a Coppa Selva di Fasano, quella che si è disputata lo scorso 10 aprile e che ha dato il via al Campionato Italiano Velocità in Montagna 2022. Proprio sulle strade di casa, il portacolori della Scuderia Eptamotorsport Angelo Loconte è finalmente tornato ad allacciare casco e cinture della sua Peugeot 308 GTi, dopo il lungo inverno d’attesa.

“The Doctor” ha nuovamente lanciato il guanto di sfida nella classe regina delle vetture di stretta derivazione di serie, la RSTB, ai numerosi avversari che hanno animato il weekend silvano.
La giornata di prove ha visto il pilota brindisino impegnato a ritrovare gli automatismi di gara, il giusto feeling con il nuovo layout del tracciato di casa e soprattutto a risolvere alcuni inconvenienti tecnici della vettura, gestita dalla DP Racing di patron Claudio De Ciantis. La somma di questi fattori e l’ottima prestazione degli agguerriti avversari, ha rilegato il plurititolato driver pugliese “soltanto” al quarto posto assoluto di gruppo. In gara, anche se con una vettura non al 100% per problemi di pescaggio della benzina, Loconte ha dato il massimo nella guida, per cercare di risalire la classifica e raccogliere punti importanti in ottica campionato, e nonostante le difficili e imprevedibili condizioni climatiche che hanno caratterizzato il weekend pugliese (leggera pioggia al mattino e temperature invernali nella seconda salita di gara), è riuscito ad ottenere due buone prestazioni che lo hanno issato al secondo posto assoluto di gruppo Racing Start, alle spalle del corregionale Alessandro Ammirabile, alla guida della sempre arrembante Mini Cooper S JCW.

«Gara ricca di tensione – ha commentato al parco chiuso “The Doctor” – anche a causa di un problema di pescaggio della benzina che ha fortemente limitato gli allunghi nei tratti veloci. Tuttavia, la prima tappa del CIVM ha disvelato le gerarchie di categoria: il pilota da battere sarà per tutti Ammirabile. Forte con la Mini Cooper, forte con la 308 GTi. Ma tutti abbiamo il dovere di crederci… fino in fondo!»

Il CIVM, dopo la gara di debutto in Puglia, fa una pausa di due settimane prima di riaccendere i motori il prossimo 29 aprile – 1° maggio, quando in provincia di Macerata si disputerà il 31° Trofeo Lodovico Scarfiotti sullo spettacolare e selettivo tracciato della Sarnano – Sassotetto.


Articoli correlati

Back to top button