RALLY CROSS

Inizia con un podio la partnership Fabio Mezzatesta/Meteco Corse nel Campionato RX Italia

Difficoltà e incidenti non fermano la galoppata del pilota romano, capace di concludere la sua prima gara stagionale del Campionato TX Italia 2022 in seconda posizione assoluta della categoria R5/Supercar


Un secondo posto nella gara R5/Supercar premia il primo appuntamento della collaborazione fra il pilotaFabio Mezzatesta e Meteco Corse. “Il mio ritorno sui campi di gara dopo quattro anni è stato tutt’altro che semplice, anche se alla fine il secondo gradino del podio dietro la Škoda R5 di Gianmaria Gabbiani ci dà ottimismo per le gare a venire” afferma Fabio Mezzatestaalla conclusione del fine settimana sardo.

L’impianto sassarese è stato bersagliato dalla pioggia caduta copiosa sin dal venerdì precedente la gara. “Già così non era un buon inizio” sottolinea il pilota portacolori di Meteco Corse, che tornava alle corse dopo quattro anni di assenza. “A ciò si aggiunge che abbiamo rotto il cambio nelle prove libere disabato mattina, fatto che non mi ha consentito di assettare correttamente la Peugeot 208 R5 per le prove di qualificazione”, il che ha comportato un gran lavoro da parte dei meccanici di MFT Motors che gestisce la vettura.

Ritornato in pista per le prove di qualificazione di sabato pomeriggio, Fabio Mezzatesta non era del tutto soddisfatto dell’assetto della sua Peugeot. “Nella sessione Q1 mi sembrava che la vettura fosse troppo rigida sul fondo umido della pista e per la sessione successiva abbiamo tolto le barre per ammorbidirla ; invece di migliorare, la Peugeot era meno stabile”. Perciò ritorno alle origini nella sessione Q3 e con qualche aggiustamento la vettura del Leone sembrava essere migliorata. “A quel punto ero decisamente ottimista per le ultime sessioni di prove di domenica mattina” afferma Fabio Mezzatesta che invece nella sessione di prove cronometrate Q4, quella conclusiva, rimane coinvolto in un incidente di gara. “Proprio davanti a me si sono toccate due vetture occupando tutta la pista e non mi è stato possibile evitarne una centrandola in pieno”.

A quel punto si analizzano i danni e benché siano ingenti (cofano e parabrezza di carrozzeria, radiatore e intercooler di meccanica) i meccanici si tuffano sulla Peugeot 208 R5 e riescono a ripristinarla in tempo per la finalissima della Classe R5/Supercar.


Pur partendo dalle posizioni retrostanti, sono riuscito a recuperare fino alla seconda posizione, nonostante non potessi concentrarmi esclusivamente sulla guida, in quanto i danni subiti dal radiatore facevano sì che la temperatura dell’acqua fosse in costante crescita e il rischio che si accendesse la spia rossa incombesse, nonostante ciò nella finalissima sono riuscito finalmente a guidare nel migliore dei modi possibili e confesso di essermi anche divertito. Ora torno a Roma dalla Sardegna con pesanti danni alla vettura, ma anche con un secondo posto di finale che fan ben sperare per il prossimo appuntamento di Maggiora” conclude il pilota romano.

Fabio Mezzatesta porterà nuovamente in pista i colori Meteco Corse, il 17-18 aprile aMaggiora (NO)

 

Articoli correlati

Back to top button