Home » Rubriche » Interviste » Intervista a…: Domenico Cubeda

Intervista a…: Domenico Cubeda

IMG_4941A stagione conclusa si è gentilmente concesso alle nostre domande uno dei migliori piloti del 2013 Domenico Cubeda.

Quest’anno passato all’ultima nata di casa Osella, la PA2000, con la quale si è trovato subito a suo agio, conquistando vittorie e record in vari tracciati.

– Ciao Domenico, la nostra classica prima domanda, chi è Domenico Cubeda? 

Sono nato a Catania l’ 11 Maggio 1973, vivo ad Aci Sant’Antonio (CT) e gestisco insieme al Papà un impianto di Autodemolizione.

– Come hai cominciato a correre?

Da sempre la passione per i motori…inizio correre da ragazzino all’età di 13 anni col Kart, grazie a mio padre per la stessa passione da lui mai praticata.

– Chi ti ha trasmesso la passione per le cronoscalate?

06_05_12(22)Beh!! devo dire è stato un pò tutto casuale, in quanto ad una prova con la Radical effettuata a Sarno sono rimasto colpito da questo prototipo che precedentemente avevo visto girare nella pista di Racalmuto in occasione di un’altra gara al quale io stavo semplicemente assistendo…da qui è cominciato il mio interesse, poi varie circostanze mi hanno fatto provare e decidere per le salite anziché le gare in pista.

– Cosa ti ha dato questo sport?

La possibilità di mettere in pratica ed in evidenza la mia passione, nonché l’opportunità di conoscere Piloti di un certo spessore, organizzatori, Costruttori e Preparatori professionali.

– Hai qualche episodio particolare o curioso da raccontarci?

Un episodio se così posso definirlo è stato quello di trovarmi per la prima volta schierato sulla partenza della mia prima cronoscalata (56°Coppa Nissena2010) al debutto assoluto con le auto, un prototipo (Radical SR4) al debutto assoluto con una tipologia di gara nettamente diversa da quella al quale io ero fino a quel momento abituato… la cosa curiosa è stata quella di aspettare che scattasse il semaforo verde per il via senza avere accanto nessun altro concorrente…procedere a quella velocità su una strada che a malapena ricordavo dopo avere fatto su e giù non so quante volte con la mia auto stradale per memorizzare il percorso..quindi l’esatto contrario di ciò che avveniva in pista con il Kart.

– Cosa ne pensi delle cronoscalate attuali?

Purtroppo questo sport attualmente sembra avere perso un pò di stabilità al livello organizzativo in particolare mi riferisco a tutti gli appuntamenti in calendario saltati, annullati o semplicemente rimandati…questo è un vero peccato per una disciplina automobilistica del genere (mi viene da pensare alla famosa CT/ETNA.. mi ricordo fin da quando ero piccolo, che da sempre ha rappresentato una storia per le cronoscalate in sicilia)

– Quest’anno sei passato da una Radical 1600 alla PA2000, com’è stato?

Cubeda con la nuova PA2000Il passaggio è stato netto ed importante perché mi ha permesso di scoprire le mie potenzialità visto il mio debutto con l’ Osella PA2000 (Morano I assoluto) ed i risultati ottenuti nelle gare successive… cosa che sinceramente non mi aspettavo avvenisse cosi in breve tempo, oltre a farmi scoprire il piacere di ottenere e tastare i podi assoluti ed i record di alcuni tracciati. (MoranoPopoliCellaraSortino)

– La stagione 2013 è stato archiviata, programmi per il prossimo anno?

Visto i risultati mi permetto di dire archiviata nel migliore dei modi, il mio programma per il 2014 è quello di continuare ed iniziare una nuova stagione di cronoscalate ricca di tante soddisfazioni….almeno spero!

– I sogni non finiscono mai,progetti?

E’ proprio vero non bisogna mai abbandonare i propri sogni (ovviamente se si può..) perchè crederci fino in fondo aiuta a realizzarli… tutto ciò per me è stato un sogno che si è realizzato; il mio progetto è quello di migliorarmi sempre più insieme all’ Osella e di condividere la mia passione con la mia famiglia e i miei sostenitori.

– Un saluto ai nostri lettori.

Ringrazio tutti…un saluto al prossimo anno.

– In bocca al lupo per tutto, ti ringrazio per l’intervista!

…crepi il lupo e grazie a TE.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

AGO FALLARA CON LA MISSION TRICOLORE

Intervista al pilota reggino, che punta Monopoli per estendere il suo trend positivo con la ...