CIVM

Iscrizioni aperte alla 63. Fasano-Selva, dall’8 al 10 aprile in avvio del CIVM 2022

Iscrizioni aperte alla Fasano-Selva, 63. edizione dall’8 al 10 aprile in apertura del Campionato Italiano Velocità Montagna 2022. Ospite d’onore il campione Ezio Baribbi.


Accensione del semaforo 2022 a Fasano con Ezio Baribbi.
È il momento del rientro nel Campionato Italiano Velocità Montagna per la Coppa Selva di Fasano, che con la sua edizione numero 63 è pronta a svolgersi dall’8 al 10 aprile, sullo storico percorso collinare che domina il Basso Adriatico. L’organizzazione della Egnathia Corse, diretta dalla Presidente Laura De Mola, è in questi giorni nel clou dell’allestimento dalla manifestazione, designata quest’anno quale appuntamento d’apertura delle 13 gare valide per il Campionato. All’evento che si prepara a Fasano sarà ospite d’onore il pilota Ezio Baribbi (sopra, mentre corre verso la vittoria nell’edizione 1987 – Attualfoto), che ritroverà l’affetto degli sportivi davanti ai quali ha trionfato ben quattro volte, dal 1986 al 1988 e nell’edizione 1990.

Via alle iscrizioni, per correre sulla Selva in diretta TV.
Sono aperte, e in pieno svolgimento, le iscrizioni alla Fasano-Selva 2022, per mezzo dell’intera modulistica per la partecipazione, resa disponibile dal sito ufficiale della manifestazione fasanoselva.com. Allo stesso modo, sono attive le registrazioni allo stesso Campionato Italiano, previste dal regolamento Aci Sport. Ai piloti che hanno intenzione di puntare ai titoli italiani 2022 sta ora raccogliere la sfida, dopo la vittoria di Simone Faggioli (Norma M20 FC motorizzata Zytek V8 3000) l’anno scorso nella classifica assoluta. Per dare rilievo alle loro prestazioni, Aci Sport ha predisposto una importante copertura televisiva, con immagini in diretta diffuse da ACI Sport TV (canali 228 Sky e 402 Digitale Terrestre), oltre che dai canali social del Campionato e della Egnathia Corse. Sarà inoltre realizzato un servizio di 15’ per il magazine che andrà in onda nella settimana successiva, trasmesso da 6 TV a copertura nazionale oltre che dalle emittenti locali.

Un fondo tutto nuovo per il percorso della Fasano-Selva.
Grazie ai lavori di adeguamento e messa in sicurezza della panoramica Statale 172 “Dei Trulli”, sulla quale si svolgono i primi 2 Km del tracciato, l’edizione del 2021 si era svolta su fondo stradale rinnovato nel suo tratto iniziale. Le stesse opere hanno anche modificato la prima parte del percorso, a seguito dell’inserimento di una rotatoria subito dopo la partenza per miglioramento della viabilità locale. Lavori migliorativi sono previsti anche quest’anno: sarà interessato il secondo tratto, quello della Strada Provinciale che dal tornante della Vernesina porta in cima alla Selva, incluso nei lavori di manutenzione straordinaria disposti sul territorio della Provincia di Brindisi, che avvierà a breve la posa di un nuovo manto di asfalto. Su questo tracciato completamente nuovo i piloti in gara dovranno superare tre serie di chicane, predisposte per aumentare il livello di sicurezza. Il loro posizionamento è previsto dopo il Km 1, alla curva della Cesaretta, quindi al Km 2, dopo la curva della Madonnina, infine tra il Km 4 e il Km 5, lungo il rettilineo che unisce le impegnative curve della Juppa e della Juppetta. Su questo tracciato il vincitore 2021 Sebastiano Castellano (Osella PA 2000-Honda), vincitore assoluto della gara, ha registrato il primo riferimento da battere, segnando il tempo totale di 4’35”94, sulla percorrenza delle due manche di gara per complessivi 11,2 Km.

I VIP tornano a Fasano.
Non è solo il rientro nel Campionato Italiano che appassiona il pubblico fasanese, in queste ultime settimane che precedono la gara: la Coppa Selva di Fasano edizione 2022 segna infatti il ritorno del Trofeo VIP, ormai tradizione consolidata che sulle vetture predisposte dall’organizzazione vede sfidarsi personaggi del mondo dello spettacolo, dello sport e della politica. In questa particolare entry-list, ancora provvisoria, figurano quest’anno il conduttore televisivo Savino Zaba, l’attore Andrea Montovoli, il pallavolista Gigi Mastrangelo, la showgirl Francesca Brambilla, il comico Stefano Masciarelli e, per la prima volta al volante sui tornanti “di casa”, il cantante di Martina Franca Renzo Rubino. Non mancheranno, inoltre, Lorenzo e Leonardo Tano, figli dell’attore Rocco Siffredi, ormai già esperti su questo tracciato. In uno sportivo incontro tra Destra e Sinistra, torneranno infine a vestire tuta e casco due personaggi politici che, a loro volta, conoscono bene le traiettorie della Fasano-Selva: il chirurgo Lello Di Bari e il Consigliere Regionale Fabiano Amati.


Articoli correlati

Back to top button