Home » Pista » CIP » Jacopo Faccioni torna in pista nel Campionato Italiano Sport Prototipi

Jacopo Faccioni torna in pista nel Campionato Italiano Sport Prototipi

Il pilota forlivese già Campione Italiano nel 2013 sarà al via dell’affascinante serie tricolore riservata alle Wolf GB08 Thunder motorizzate Aprilia RSV4. Appuntamento al weekend del 12 luglio al Mugello per la prima delle sei tappe tutte su gara doppia.

Sempre più ricco lo schieramento del Campionato Italiano Sport Prototipi e sempre di più i piloti titolati al via. Se la griglia della tappa inaugurale del 12 luglio al Mugello già si attesta stabilmente sulle 20 vetture, la serie tricolore riservata alle velocissime Wolf GB08 Thunder motorizzate Aprilia RSV4 vedrà infatti al via anche uno straordinario poker di Campioni Italiani.

A fare compagnia al pluricampione Davide Uboldi ed ai recentissimi Matteo e Giacomo Pollini, arriva infatti Jacopo Faccioni, che nel 2013 firmò il titolo assoluto di categoria con la Osella Honda di CN2.

Dopo l’apprendistato in karting e gli esordi in Formula Azzurra e Formula 3, il pilota forlivese è stato uno dei massimi protagonisti della serie tricolore dal 2008 al 2014 e prima di approdare alle Gran Turismo.

Ed ora, dopo tre anni di assenza dai campi di gara, è arrivato il momento del rientro in pista.

“Ritorno su un auto da competizione dopo diversi anni di inattività, su un mezzo totalmente nuovo per me ed avrò dunque molto da imparare – così Faccioni commenta – Abbiamo deciso veramente all’ultimo di prendere parte al campionato, sono salito per giusto 2/3 giri per la prima volta sulla Wolf GB08 Thunder la scorsa settimana e ne sono rimasto piacevolmente impressionato. Scoprirò meglio direttamente al Mugello nel weekend di gara e cercherò di sfruttare ogni secondo delle prove libere per prendere dimestichezza con il mezzo e con la pista. Non avremo pretese, cercheremo di imparare il più possibile e di migliorare gara dopo gara. Non ho alcun dubbio sul fatto che il team mi metterà a disposizione una macchina assolutamente competitiva, mentre sono un po’ più preoccupato circa i miei tempi di adattamento all’auto. Mi auguro sia un bel campionato come i primi due del nuovo corso, che hanno dimostrato come i valori primari siano davvero lealtà e correttezza e dove tutti quanti possiamo competere e gareggiare ad armi pari. Non vedo l’ora di iniziare”.

CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI | IL CALENDARIO 2020

19 luglio Mugello

2 agosto Misano

30 agosto Imola

20 settembre Vallelunga

8 novembre Monza

22 novembre Imola

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

CISP | Mirko Zanardini, è ad Imola la prima uscita stagionale

Il pilota bresciano anticipa i tempi di recupero dopo l’infortunio in moto e rientra in ...