CIGT

JACOPO GUIDETTI SEMPRE PIU’ LEADER DEL GT SPRINT DOPO IL PODIO A IMOLA

Nella penultima prova del campionato italiano, il pilota JAS Motorsport consolida il primato in classifica ottenendo un quarto ed un secondo posto in coppia con Leonardo Moncini

Ancora un week-end solido, concreto e ricco di punti importanti per Jacopo Guidetti, che si avvicina all’appuntamento finale del Campionato Italiano Gran Turismo Sprint nelle vesti di leader assoluto della classifica. Nel penultimo round stagionale, andato in scena sull’Autodromo ‘Enzo e Dino Ferrari’ di Imola, il giovane pilota lombardo si è confermato protagonista della serie tricolore conquistando un quarto ed un secondo posto sotto la bandiera a scacchi, al termine delle due manche disputate in coppia con il compagno di squadra Leonardo Moncini.

Il duo del team Nova Race ha confermato le aspettative della vigilia, mantenendosi costantemente nelle posizioni di testa e vedendosi sfuggire quello che sarebbe stato un meritato successo soltanto nelle battute conclusive di gara-2, quando Moncini (frenato dai doppiati) ha dovuto cedere la testa della corsa alla Mercedes di Galbiati. In ogni caso, la situazione in campionato vede il portacolori JAS Motorsport forte di un piccolo ma prezioso gap di cinque lunghezze nei confronti dell’equipaggio Di Amato-Urcera e sei su quello formato dall’ex-pilota di Formula 1 Timo Glock e Jens Klingmann: il confronto finale si preannuncia quindi entusiasmante in vista dell’appuntamento conclusivo del GT Sprint, in programma nel week-end del 21-23 Ottobre sul circuito del Mugello.

Come di consueto, Guidetti ha fornito il proprio grande contributo al team lavorando con estrema meticolosità e concentrazione per tutto il week-end, con l’obiettivo di ottimizzare il set-up della Honda NSX GT3 Evo schierata dalla scuderia diretta da Christian Pescatori. Dopo aver centrato un secondo ed un quinto tempo nelle due sessioni di prove libere che hanno aperto il fine settimana sul circuito del Santerno, l’equipaggio al volante della vettura numero 55 ha strappato la seconda e la terza prestazione assoluta nelle qualifiche, con Guidetti autore del best lap in 1:41.433.

Come da regolamento, nella prima gara è stato Moncini a prendere il via, prima di cedere il volante della vettura al termine del primo stint a Jacopo. Quest’ultimo è stato molto abile nel far fronte ad alcuni problemi all’impianto frenante accusati nelle battute conclusive, riuscendo a portare in dote un prezioso quarto posto sotto la bandiera a scacchi. Nella seconda manche, Jacopo è quindi partito molto bene all’accensione dei semafori verdi, riuscendo già nel corso del primo giro a sopravanzare la Lamborghini di Di Folco e a mettersi nella scia del tedesco Glock. Dopo un primo stint completato con un passo eccellente, Moncini si è ritrovato al comando della gara e chiamato a gestire un margine di alcuni secondi nei confronti della Mercedes di Galbiati. Alcune situazioni poco fortunate in fase di doppiaggio hanno però impedito al bresciano di contenere la rimonta del rivale, il quale proprio all’ultimo giro è riuscito ad effettuare il sorpasso decisivo che ha privato il team Nova Race di un successo che sembrava ormai ad un passo, pur con la consapevolezza di aver conquistato punti importanti per la lotta al titolo italiano.

Jacopo Guidetti: “Siamo sicuramente soddisfatti per l’esito del week-end, che ci consente di presentarci al round finale del Mugello con un piccolo ma importante margine di vantaggio in classifica. In gara-1 siamo riusciti a gestire bene un piccolo problema ai freni nel finale, mentre nella seconda manche abbiamo fatto un’ottima prima parte di gara riuscendo a sfruttare al meglio le gomme nuove e le ripartenze dopo le fasi di neutralizzazione. Peccato per il sorpasso subìto all’ultimo giro ma anche questo fa parte del gioco: l’importante è essersi confermati ancora in grado di essere protagonisti e sicuramente faremo di tutto per esserlo anche nel round finale che assegnerà il titolo italiano!”

Jacopo Guidetti tornerà in pista tra due settimane per il terzo appuntamento stagionale della serie Endurance sul circuito di Vallelunga, mentre per quanto riguarda il GT Sprint si dovrà attendere il mese di Ottobre per il verdetto finale che deciderà le sorti del campionato.

Articoli correlati

Back to top button