CIGT

KEVIN GILARDONI PUNTA CON LAMBORGHINI SUL CAMPIONATO ITALIANO GRAN TURISMO ENDURANCE

IL PILOTA SVIZZERO DISPUTERÀ TUTTA LA STAGIONE AL VOLANTE DELLA HURACÁN GT3 EVO DEL TEAM IMPERIALE RACING

Dopo essere stato nel 2022 uno dei principali protagonisti del GT Open, centrando tre vittorie (Ungheria, Red Bull Ring e Barcellona) e salendo sei volte sul podio, Kevin Gilardoni ha deciso di puntare quest’anno sul Campionato Italiano Gran Turismo Endurance.

Il pilota svizzero si lega infatti al team Imperiale Racing per dare continuità al suo impegno al volante di una Lamborghini Huracán GT3 EVO, in un contesto di primo piano come è quello della serie di ACI Sport, con la presenza di quasi tutte le case costruttrici che gravitano nell’ambito del GT e numerosi piloti di riferimento. Gilardoni, campione europeo Pro 2021 nel Lamborghini Super Trofeo Europa e alla sua seconda stagione in GT3, ha di sicuro tutte le qualità per inserirsi tra loro e lo fa con una squadra che in passato ha vinto già tanto. Un top team, con un equipaggio Pro in grado di ambire al titolo.

Per Gilardoni sarà inoltre un ritorno a tutti gli effetti in un campionato tricolore, dopo avere vinto nel 2012 il titolo della Formula Renault 2.0, prima di disputare un paio di stagioni ad altissimo livello nel Mégane Trophy, avere corso nella Nascar americana e inaugurato una lunga parentesi nei rally, conclusasi appunto con l’esperienza nel Lamborghini Super Trofeo Europa e poi nelle GT.

Dopo avere disputato una stagione nell’International GT Open, sono del tutto consapevole che posso fare nuovamente bene e felice di proseguire il mio percorso con un marchio d’eccellenza nel mondo come Lamborghini – ha commentato Gilardoni – Il Campionato Italiano Gran Turismo Endurance è una delle serie di riferimento a livello europeo e il team Imperiale Racing ha l’esperienza giusta per puntare tutti insieme al titolo. Ancora una volta voglio ringraziare i miei partner, che rendono possibile tutto ciò”.

Quattro gli appuntamenti in programma. Il primo sul circuito siciliano di Pergusa il 21 maggio. La serie approderà quindi al Mugello il 9 luglio. Dopo la pausa estiva si tornerà in pista a Monza il 17 settembre. L’epilogo a Vallelunga esattamente a metà ottobre. Ciascuna delle quattro gare si svolgerà sulla durata di due ore, con la partenza lanciata ed il pit-stop obbligatorio per il cambio pilota. Tre i turni di qualifica in programma il sabato, ognuno di 15 minuti destinato a ciascun pilota, la cui somma dei tempi stabilirà lo schieramento di partenza di domenica.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio