SMART E-CUP

La carica delle 23 smart e-cup pronta ad elettrizzare Misano

Secondo appuntamento stagionale per la serie 100% elettrica


Reduce dalla prima edizione dell’ACI Sport e-academy green, la smart e-cup torna tra i cordoli e l’asfalto delle piste per il secondo round della stagione, in programma sul tracciato di Misano Adriatico. Appuntamento che si preannuncia decisamente interessante, dopo le tante sorprese e i tre vincitori diversi che l’apertura stagionale di Vallelunga ha regalato a tutti gli elektro-appassionati. Confermato il numero record di 23 smart full electric al via ricaricate dalle wallbox Free2move e-Solutions, con la gradita presenza di Gianluca Pellegrini, Direttore di Quattroruote, al volante della vettura SportMediaset.

Le prime tre gare del 2022 hanno registrato le conferme del campione in carica Francesco Savoia e di Gabriele Torelli, rispettivamente vincitori di Gara1 e Gara 2 al volante della CityCar Bari e della Autotorino. I due mattatori del 2021 occupano anche i primi due posti in classifica, staccati di una sola lunghezza, ma dovranno vedersela con una nutrita platea di agguerritissimi rivali.

A cominciare dalla sopresa di Vallelunga, il 17enne Leonardo Arduini che si imposto con mestiere in Gara 3 regalando la prima vittoria a Crema Diesel, e al rookie Angelo Lombardo, terzo in classifica con la Delta Motors al termoine del suo primo racing weekend elettrico. L’altra grande bella sorpresa della tappa romana è Filippo Bencivenni, Campione Junior in carica ma sopratutto primo poleman della nuova era Kumho al volante della Barbuscia. Il 21enne pilota bolognese occupa la quarta posizione in classifica generale ed è leader della classifica Junior.

Un occhio di riguardo lo merita sicuramente l’esperto Simone di Luca, già salito sul podio con la sua Mercedes-Benz Roma. Sorprese potrebbero venire anche dagli altri due terribili giovanissimi, Mattia Carlotto, che con la Trivellato Racing è capoclassifca del Trofeo Challenger, e Riccardo Longo al volante della fedele Paradiso Group.


Deciso al riscatto dopo la sfortunata prima tappa romana è Giuseppe De Pasquale, ai comandi della Rstar Palermo, così come desiderosi di concretizzare l’alto potenziale mostrato Piergiorgio Capra (Venus), Marco Mosconi (Bonera Group) e Matteo Ciccaglioni (L’auto).

Pronti a recuperare terreno nella classifica Challenger sono Christian Pigionanti (Scotti), Roberto Agostini (Sirio by TurboBio) e Giuseppe Marech (Safra Motors). Tra coloro che vogliono dimenticare in fretta il primo weekend stagione c’è sicuramente il vicecampione in carica del Trofeo Challenger Tomas Denis Calvagni, pronto a riportare la sua Comer Sud nelle zone alte della classifica. Torna nella famiglia smart e-cup Arianna Casoli, che salirà sulla Novelli 1934.

Occhio però a non sottovalutare gli e-deb 2022, che potrebbero regalare sorprese durante la stagione come Matteo Riccardi (Merbag), Andrea Campagna (F3 Motors), Gianluca Mauriello (TP Auto), Vittorio Milani (Lodauto) e Igor Sicuro (Autotorino).

Il tracciato di Misano si apre completamente al pubblico per il secondo appuntamento della smart e-cup, con ingresso libero e gratuito per tutti. Le prove libere della serie 100% elettrica sono in programma venerdi sera alle 18:20, preludio delle qualifiche previste per sabato alle 10:35. Le due gare saranno trasmesse in diretta streaming come al solito su oltre 60 portali internet contemporaneamente: Gara 1 sabato alle 20:20. Gara 2 domenica alle 11:35.

Articoli correlati

Back to top button