Home » Salita » La Commissione Velocità Salita ha definito le linee future

La Commissione Velocità Salita ha definito le linee future

Nella riunione del 12 settembre alla presenza del Presidente ACI e dei vertici ACI Sport tracciate le procedure regolamentari per il prossimo biennio in considerazione degli alti numeri registrati dalla specialità. Sicurezza e logistica al centro dell’attenzione. Massimo supporto al FIA Hill Climb Masters quest’anno in Italia a Gubbio.

Il 12 settembre scorso si è svolta a Roma la riunione della Commissione Velocità Salita per definire nei dettagli le proposte regolamentari 2019, già presentate nel corso del Consiglio Sportivo Nazionale dell’11 luglio 2018, da inoltrarle alla Giunta Sportiva per l’approvazione definitiva. Alla riunione è intervenuto Il Presidente dell’Automobile Club D’Italia ing.Angelo Sticchi Damiani ed hanno partecipato il dott. Marco Ferrari, Direttore Aci Sport DSA ed il dott. Marco Rogano, Direttore Generale Aci Sport Service.

In linea con le nuove disposizioni della DSA, si è stabilito di anticipare le procedure relative alla regolamentazione 2019 al fine di strutturarle adeguatamente e pubblicarle nei termini stabiliti evitando interventi o modifiche successive. In considerazione del crescente interesse della specialità ed alla consistente partecipazione dei piloti alle gare in salita ed in particolare del CIVM, la Commissione ha ritenuto opportuno proporre interventi finalizzati ad incrementare ulteriormente la sicurezza delle competizioni a migliorare gli standard organizzativi curare la promozione e la diffusione del CIVM e del TIVM e valutare in ottica 2020 format di gare logisticamente più snelle, sul quale si sta’ già lavorando.

Nonostante sia necessario ridurre l’eccessiva frammentazione delle vetture in gruppi e classi (FIA e Nazionali) non si è ritenuto adottare al momento la proposta FIA del “performance factor” riservandosi di rivalutarla negli anni futuri in attesa dei risultati della fase sperimentale FIA. Rimane, pertanto, sostanzialmente invariato il regolamento attuale. E’ in via di definizione la costituzione, nell’ambito della Racing Start Plus, di un gruppo definito RS Super Cup che possa accogliere le vetture provenienti dai Trofei di Marca, anche di cilindrate maggiori rispetto le attuali, al fine allargare il parco auto, mantenere un adeguato equilibrio fra le vetture RS Plus ed evitare di ammettere in Plus vetture provenienti da trofei di marca anche esteri le cui caratteristiche e prestazioni hanno evidenziato alcune criticità. 

La prestigiosa assegnazione Italia del FIA Hill Climb Masters dal 12 al 14 ottobre in Italia a Gubbio, vede impegnata la Commissione al fine di dare tutto il supporto necessario allo svolgimento dell’importante manifestazione di carattere europeo.

Intervento del presidente della Perugia Timing, che ha fornito il cronometraggio al 53° Trofeo Luigi Fagioli, che ha esposto l’inconveniente tecnico alla gara di Gubbio ed ha fornito i necessari chiarimenti. La Commissione ha provveduto ad inoltrare alla Giunta Sportiva tutta la documentazione necessaria e le relative relazioni per le opportune valutazioni e l’omologazione delle classifiche.

E‘ stato esaminato l’andamento dell’importante serie cadetta Trofeo Italiano Velocità Montagna, costatando una partecipazione altalenante dei piloti con gare che hanno visto oltre 200 iscritti ed altre meno partecipate. Rispetto gli anni passati, la regolamentazione TIVM 2018 prevede una serie di modifiche significative, quali la possibilità di sommare i la metà dei punti di Classe ai punti di Gruppo permettendo l’aggiudicazione dei titoli anche a piloti con vetture di minor potenza ma in classi affollate; è stato rimosso il coefficiente 1,5 per le gare abbinate al CIVM, la tassa di iscrizione è stata mantenuta inferiore rispetto la tassa del CIVM, è stato confermato l’obbligo di partecipazione ad almeno 3 gare di solo TIVM, oltre ad altri dettagli che si trovano nel rispettivo regolamento. Sempre riguardo al TIVM sono stati valutati alcuni interventi in ottica 2019 rivolti principalmente ad una migliore distribuzione del calendario di gare, ad incrementare la promozione del campionato attraverso una opportuna azione di informazione verso gli organi di stampa. 

Si aspetterà la conclusione dei gironi Nord e Sud del TIVM  per una più attenta analisi e relativi interventi per incrementare la partecipazione.

Il lavoro della Commissione procede nella direzione annunciata, porgendo massima attenzione ad ogni impulso che arriva da parte degli attori della Velocità in salita. Il dialogo è quanto mai favorito con la presenza diretta sui campi di gara e l’ascolto delle varie figure protagoniste delle salite. 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Volante d’Argento e Casco d’Oro per Christian Merli

Il Trentino Campione Italiano ed Europeo delle salite ha ricevuto a Milano i prestigiosi premi ...