SUPERSALITA

La Coppa Carotti poterà il Campionato Super Salita a Rieti

Il Presidente dell’Automobile Club reatino Alessandro de Sanctis e l’intero staff organizzatore hanno presentato la 59^ Rieti Terminillo. Un evento su dieci giorni ed una competizione d’eccellenza dal 2 al 4 agosto nella neo nata serie ACI Sport 2024. “Con i nostri partner c’è condivisione di obiettivi attraverso una gara dalla grande storia”

L’Automobile Club di Rieti ha presentato l’edizione 2024 della Coppa Carotti e la Rieti Terminillo nel corso della conferenza stampa che si è tenuta venerdì 26 gennaio 2024, presso la sede della Fondazione Varrone a Rieti. All’evento di presentazione, oltre ai numerosi media, sono intervenute le cariche istituzionali, piloti, Ufficiali, di Gara, appassionati e tutti i partner, che hanno rappresentato la collaborazione e l’interesse attivo del territorio verso l’evento che si proietta verso la 59esima edizione: avv. Alessandro de Sanctis, Presidente AC Rieti; avv. Chiara Mestichelli, Vice Sindaco Rieti; arch. Mauro Trilli, Presidente Fondazione Varrone; geom. Daniele Rossi, Vice Presidente AC Rieti; avv. Costanzo Truini, Consigliere AC Rieti; dott. Riccardo Viola, Presidente CONI Lazio.

L’evento, organizzato dall’AC Rieti, è stato soprattutto un momento per celebrare il successo raggiunto dall’Automobile Club locale e condiviso con i prestigiosi partner. Infatti l’Automobile Club d’Italia ha scelto proprio la Coppa Carotti come una delle sette competizioni d’eccellenza che andranno a comporre l’edizione d’esordio dell’esclusivo Campionato Italiano Super Salita 2024.

-“La passione per il Motorsport ha consentito di portare la Rieti Terminillo ad un livello sempre più alto – ha ribadito il Presidente dell’Automobile Club di Rieti, Avv. Alessandro de Sanctis – La conferenza stampa di oggi celebra un successo, essere stati scelti per il Campionato Italiano Super Salita. Entrare a far parte di questa eccellenza vuol dire che, sia noi sia i nostri partner, abbiamo condiviso un obiettivo comune. Quest’anno desideriamo dedicare 10 giorni all’evento con un programma che possa mettere a profitto la Rieti Terminillo e adoperare il suo potenziale promozionale per l’intero territorio. Rieti questa manifestazione la vive con grande passione, 59 anni di prestigiosa storia si possono avere solo se c’è un supporto condiviso da parte di tutti”-.

-“La Coppa Carotti è per Rieti storia – ha affermato l’Arch. Mauro Trilli, Presidente della Fondazione Varrone –  Noi l’abbiamo sostenuta sempre. L’edizione del 2024 sarà ancora più interessante e l’aspetto che più lega noi all’evento è sicuramente quello relativo al territorio. L’invito pertanto è quello di continuare a legarlo sempre di più alla valorizzazione del territorio e al suo aspetto promozionale”.-

-“La Coppa Carotti e la Rieti-Terminillo rappresentano una vetrina importantissima per la nostra terra e ci fanno conoscere turisticamente sia a livello nazionale sia internazionale – ha sottolineato la Vice Sindaco di Rieti ed Assessore allo Sport, Avv. Chiara Mestichelli – La nostra amministrazione intercetta le migliori iniziative del territorio per valorizzarle al meglio e tante di esse sono proprio legate al movimento (sport, motorismo, religione). Quest’anno la Coppa Carotti ha un up-great più elevato che ci consentirà di portare particolare beneficio turistico a tutto il territorio. La Coppa Carotti è un evento per la città e di questo dobbiamo essere orgogliosi continuando a valorizzarla”.-

-“L’edizione 2024 parte dalla base dell’edizione 2023 – ha spiegato il Vice Presidente dell’Automobile Club Rieti, Daniele Rossi – 10 giorni di iniziative tra il centro storico di Rieti e il Terminillo. Torneranno la Rieti Terminillo Classic alla sua edizione 1, le tribune, le parate e tutte le risorse che hanno apportato valore alla scorsa edizione, che quest’anno potenzieremo sicuramente”-.

-“Una gara della città, un evento storico che non può mancare. – ha dichiarato il Consigliere dell’Automobile Club di Rieti, l’Avv. Costanzo Truini – La Coppa Carotti è, ad oggi, l’unica manifestazione che è della città. Un evento che porta benefici per l’intero tessuto sociale, con le giuste sinergie è il mezzo in grado di raggiungere livelli sempre più alti, infatti, solamente insieme si possono raggiungere importanti risultati”-.

-“Ho molta fiducia nelle istituzioni e nella presenza attiva dei partner che ci aiutano anche a superare degli importanti gap – ha sottolineato il Dott. Ottavio Busardò, Direttore dell’AC Rieti – Ritroviamo anche quest’anno rinnovata sinergia e ampia disponibilità al dialogo costruttiva, desidero aggiungere che quest’anno la Coppa Carotti sarà anche un importante veicolo per il patrimonio storico motoristico”-.

-“Il 2019 è stata per me la prima apparizione a Rieti come ispettore del percorso, Tutti gli elementi hanno favorito il lavoro di gestione della competizione – ha precisato il Direttore di Gara Fabrizio Fondacci – E’ agevole, gestire un evento quando c’è una squadra. Nel corso degli anni ci sono state esigenze per gli abitanti e gli ospiti del territorio. Siamo stati sempre pronti a garantire a tutti la possibilità di svolgere le proprie attività. L’obiettivo era ottimizzare le potenzialità dell’evento reatino. Nel 2023 abbiamo vissuto un’edizione eccellente, questo anche grazie all’Astral, proprietario delle strade, alle Forze dell’Ordine, alla sicurezza sanitaria e alla sicurezza stradale. L’organico della gara prevede circa 400 persone, su due giorni, su un circuito su un percorso di 13 km e mezzo”-.

-“La Rieti Terminillo faceva parte di una storia, sin dai suoi esordi – ha precisato il Presidente del CONI Lazio, Dott. Riccardo Viola – Ogni sport ha bisogno di un motore e questa è soprattutto la grande passione. Il Coni rappresenta ancora la grande famiglia di tutti gli sport e l’ACI è sicuramente tra i primi della lista. Ogni sport rappresenta una grande risorsa per il territorio e la nostra Regione ha tante eccellenze che devono essere valorizzate per la loro importanza anche a livello sportivo-turistico. Lo sport è importante anche per i messaggi che può lanciare, in un momento ricco di contraddizioni è qualcosa che fornisce valori e che ci unisce”-.

-“Per me è stata la prima esperienza nel 2023 a Rieti, la prima volta per me in salita – ha voluto precisare il pilota Giulio Valentini – Ho apprezzato la professionalità di tutti. Grande elogio da parte mia anche per l’organizzazione, perché ha reso un percorso di oltre 13 km, con condizioni estremamente ideali. Lo sport è inclusivo al massimo e l’automobilismo è l’unico che, a livello mondiale, dove scompare ogni differenza”.-

-“Ormai è nata una sinergia tra Astral, Regione Lazio e comitato organizzatore – ha precisato l’Ing. Federico Pietropaoli, Dirigente ASTRAL SpA – Per questo abbiamo realizzato cospicui investimenti sulla SR 4 bis per diversi interventi. Noi siamo presenti e crediamo nella manifestazione. Lo facciamo per la Coppa Carotti, ma sono opere che restano per i restanti 363 giorni dell’anno e avere una viabilità molto fruibile contribuisce anche allo sviluppo del territorio”.-

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio