FORMULA X ITALIAN SERIES

LA FORMULA X ITALIAN SERIES A MISANO PER L’ULTIMO ATTO STAGIONALE

Sul circuito intitolato a Marco Simoncelli in pista le categorie FX Open/FX2, FX3, Trofeo Predator’s e ATCC. Diretta televisiva su MS Motor TV e streaming sui canali Social del campionato


La spettacolare stagione 2020 della Formula X Italian Series è pronta per recitare l’ultimo atto sul palcoscenico del Misano World Circuit. Dopo sei round ricchi di emozioni, sarà il tracciato romagnolo a decretare gli ultimi vincitori dell’anno, assegnando al contempo anche i titoli ancora in palio. La serie tricolore ASI sarà presente all’interno del prestigioso contesto agonistico organizzato dal Gruppo Peroni Race, per un fine settimana che promette scintille ed un ricco piatto di appuntamenti tutti da vivere in diretta. Anche in questa occasione, infatti, le gare del campionato saranno trasmesse da MS Motor TV (canale 228 Sky), mentre non mancherà anche il live streaming sui Social della Formula X Italian Series.

Ma andiamo ad analizzare la situazione in classifica ed i protagonisti al via dell’appuntamento conclusivo della stagione 2020:

FX Open/FX2. Dopo l’emozionante sfida andata in scena nel Tempio della Velocità di Monza, le monoposto della serie regina tornano in azione per il round finale, in una ricca griglia di partenza che vedrà al via anche i protagonisti della Topjet F2000 Italian Trophy. Marco Minelli è ormai ad un passo dalla conquista del titolo assoluto nella FX Open, anche se a Misano nella sua rincorsa verso il gradino più alto del podio dovrà fare i conti con la concorrenza di Franco Cimarelli (già vincitore in gara-2 a Monza), Giovanni Giordano, Salvatore Marinaro e Francesco Solfaroli.

Tutto da seguire l’adrenalinico rush finale nella FX2, con i giochi per il titolo ancora aperti sia nella classifica assoluta che nelle singole classi. Il leader Federico Albanese (G_Motorsport) sarà chiamato a gestire con la sua Formula 4 il gap nei confronti degli agguerriti Stefano Palummieri e Matteo Roccadelli, entrambi a bordo di una Formula Renault ed ancora in lizza per il titolo assoluto. Nella classe F2000, Andrea Masci (Ruote Scoperte Motorsport) si presenta a Misano nelle vesti di leader della graduatoria, ma chiamato a dover rintuzzare gli attacchi del giovane Roccadelli, in grande evidenza nella seconda parte del campionato. Ai nastri di partenza da segnalare, oltre al già citato Palummieri, anche la presenza di Fabio Turchetto, Saul Gorlato, Marco De Toffol e Giancarlo De Virgilis, oltre ai debutti dei giovani Carlo Tamburini e Jenni Sonzogni, già protagonisti quest’anno al volante delle Predator’s. La classe B, con Albanese ormai già vincitore, vedrà il confronto tra lo stesso portacolori del G_Motorsport e le Predator’s di Corrado Cusi, Paolo Marcon e Maurizio Giberti, oltre a Alessandro e Massimiliano Fabbri (Not Only Motorsport), il giovane Mei Shibi (F.Bmw) e Marco Rinaldi.


FX3 e TROFEO PREDATOR’S. Lo splendido confronto andato in scena al Mugello ha regalato l’aritmetica certezza del titolo a Daniele Tarani, il quale punta a chiudere in bellezza la propria trionfale stagione al volante della Predator’s PC015. A dargli del filo da torcere ci penserà sicuramente Francesco Atzori, senza dimenticare anche Lyle Schofield e Davide Critelli, voglioso di riscatto dopo la prematura uscita di scena in terra toscana. Pronti ad inserirsi nella lotta al vertice anche Lorenzo Bruni, Rodolfo Massaro e Cosimo Antoniello, mentre tra coloro pronti a contendersi il trono nella classe AM ci sono Devis Padovan, Andrea Bodellini, Michele De Matteis, Gabriele Bini e Hannes Menegus.

Solo pochi punti separano Edoardo D’Amicis dalla conquista del titolo nella categoria riservata alle PC010, con Tommaso Lovati pronto a sferrare l’ultimo attacco nei confronti del pilota Derva Corse. In pista per l’ultimo atto stagionale anche Matteo Zaniboni, Antonio Faragasso e il debuttante Simone Lamanna.

ATCC. Con i titoli assoluti delle due divisioni già assegnati, la bagarre si preannuncia comunque entusiasmante nella categoria Turismo, grazie alla presenza di ben 26 vetture sulla griglia di partenza. Il duo formato da Silvano Bolzoni e Andrea Marchesini punta a chiudere in bellezza la propria stagione nella Prima Divisione, dovendosela vedere con la Peugeot 308 di Arduini-Bodega e la Cupra Leon di Giacomo Ghermandi. Da segnalare il gradito rientro in pista di Sergio Galbusera (Lotus Elise), oltre alle conferme di Francesco Palmisano (Seat Leon), Mauro Trentin (Leon Supercopa), Lorenzo Paoloni (Fiat X 1/9) e Roberto Agostini (Bmw M3 E46), insieme al debutto di Andrea Dalla Bona su Alfa Romeo 147 Cup.

Nella Seconda Divisione, l’equipaggio formato da Ivan e Pietro Fabris (Clio Cup) punta ad onorare nel migliore dei modi il titolo conquistato al Mugello, dovendosela vedere con una schiera di avversari assai competitivi: tra di essi i portacolori del Lema Racing, Sandi Jeram, Miha Primozic e Zoran Poglajen, le Peugeot 106 di Mario Giannetta e Maurizio Fumi e le Mitjet affidate a Vittorio Zadotti, Roberto Benedetti e Francesco Malvestiti. A completare la griglia anche le Clio Cup di Stefano Fantesini e Ivan Pozzetto, la Twingo Cup di Vittorio Zazza, la Bmw M3 E46 di Alfredo Pellegrino e il duo Benusiglio-Cantù su Alfa Romeo GTV.

Il programma del fine settimana vedrà nella giornata di Sabato 28 Novembre lo svolgimento delle varie sessioni di qualifica, mentre l’indomani avranno luogo le gare: il via alle 9:35 con la FX Open/FX2, mentre a chiudere la stagione in pista della FX Italian Series sarà la seconda manche della FX3, che scatterà alle ore 15:15. Tutte le gare saranno trasmesse in diretta su MS Motor TV (canale 228 Sky), sulla pagina Facebook e sul canale YouTube della Formula X Italian Series.


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker