CIR

La giovane Meteco Corse va al Liburna a caccia del titolo Junior e Under 25

Due corone da conquistare per gli alfieri di Meteco Corse che schiera cinque equipaggi alla gara toscana. Emanuele Rosso e Giorgio Cogni sono i due piloti che puntano al titolo Junior, mentre Bruno Bulacia ha nel mirino l’Under 25 del Campionato Italiano Rally Terra. Completano il pacchetto Marcel Porliod, che vuole chiudere nel migliore dei modi una stagione positiva, e Oscar Barel che dopo 32 anni torna al volante di una vettura da corsa.


Si giocano tutto sui 76,88 chilometri di sterrato che formano le nove prove speciali del Rally Liburna. Loro sono i due enfant prodige di Meteco Corse che puntano con le loro Ford Fiesta Rally 4 senza mezzi termini al successo fra gli Junior del Campionato Italiano Rally nel Rally Liburna Terra, che potrà rimescolare le carte con il suo coefficiente 1,5. Il primo fra gli Junior a lasciare la pedana di partenza di Peccioli sarà l’astigiano Emanuele Rosso, affiancato da Andrea Ferrari che conduce la classifica Junior con otto punti di vantaggio sul più vicino inseguitore. Rosso è ancora alla ricerca del primo successo stagionale, ma ha dimostrato una notevole costanza di prestazioni e inoltre, durante la stagione, è sempre stato velocissimo nelle Power Stage, raggranellando punti che potrebbero risultare importanti nel conteggio finale. Si gioca il tutto per tutto Giorgio Cogni, che avrà sul sedile di destra Gabriele Zanni, che insegue in quarta posizione della classifica Junior con 20,5 punti di ritardo da Rosso. Il piacentino non è ancora fuori dai giochi, grazie anche al gioco degli scarti e a suo favore gioca il fatto di essere stato il più veloce nella gara sarda su terra nel mese di maggio. Ma, come ha sintetizzato bene Emanuele Rosso, “Non bisogna arroccarsi dietro la matematica. Bisogna cercare di vincere per portare a casa il titolo”.

Terzo componente della pattuglia Junior è l’equipaggio valdostano formato Marcel Porliod-Andre Perrin che hanno disputato una buona stagione di apprendistato sulle prove speciali del campionato assoluto, che affrontavano per la prima volta, dimostrandosi particolarmente efficaci sul fondo sterrato dove hanno conquistato i loro migliori risultati stagionali fra i quali spicca il terzo posto di Junior in Sardegna.

Obiettivo titolo anche per il diciannovenne boliviano Bruno Bulacia Wilkinson, che, affiancato dall’esperto argentino Marcelo der Ohannesian sulla Škoda Fabia R5 di CR Motosport, darà l’assalto alla corona di miglior Under 25 del Campionato Italiano Rally Terra, nel quale occupa attualmente la seconda posizione. Chiude il quintetto dei piloti Meteco Corse al Rally Liburna Terra Oscar Barel, che dopo 32 anni di assenza dalle prove speciali (ultima gara Rally di Limone Piemonte su una Delta Gruppo A, sempre con i colori Meteco) torna in gara su una Škoda Fabia R5 di Technorace, affiancato dal conterraneo cuneese Giampaolo Demela. Una gran bella rentrée per un pilota che con i colori Meteco ha conquistato tre successi assoluti negli anni Ottanta.

Il 12° Rally Liburna Terra, gara conclusiva del Campionato Italiano Rally, si animerà giovedì sera, 4 novembre dalle ore 20.00 alle ore 23.00 con le verifiche sportive presso il parco assistenza di Peccioli (PI) per i piloti prioritari. Verifiche che proseguiranno anche venerdì mattina dalle ore 8.00 alle ore 11.00. Sempre venerdì 5 novembre, in località Peccioli si svolgerà lo Shake Down dalle ore 8.00 alle 12.30. La gara scatterà alle ore 14.00 dal parco assistenza per affrontare alle 15.07 la corta prova speciale di Tenuta Canneto, di 2,36 che costituisce la Power Stage del rally. Sabato 6 novembre il rally riprenderà alle ore 6.00 da Docciola per affrontare le altre otto prove speciali per complessivi 76,88 km di prova speciale su un percorso di 497,1 chilometri e concludersi a Volterra alle ore 16.30 con il palco arrivi in Piazza dei Signori.


Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker