Home » Pista » LA INDIVIDUAL RACES ATTACK PIU’ FORTE DEL MALTEMPO ALL’AUTODROMO DI MAGIONE

LA INDIVIDUAL RACES ATTACK PIU’ FORTE DEL MALTEMPO ALL’AUTODROMO DI MAGIONE

UN AIUTO DATO ALLE POPOLAZIONI COLPITE DAL TERREMOTO E INSIEME LA SODDISFAZIONE DELLA SPEED MOTOR ANCHE PER LA VITTORIA DI MICHELE FATTORINI E DELLA COPPA PER SCUDERIE, PIU’ IL QUARTO POSTO DEL PATRON TIZIANO BRUNETTI

MAGIONE – Alla fine, la voglia di solidarietà ha vinto sul maltempo, che ha sciupato il fine settimana all’Autodromo dell’Umbria “Mario Umberto Borzacchini” di Magione fino alla partenza della Individual Races Attack, concepita con la formula della cronoscalata in pista e articolata in due manche sulla distanza di 9 chilometri nella giornata di domenica 6 novembre. L’abbondante pioggia caduta ha un tantino scoraggiato il pubblico ma non i 55 piloti che hanno voluto dare il loro aiuto, assieme ad altre realtà, in favore dei terremotati di Umbria, Marche e Lazio, colpiti dalle forti foto-gruppo-speed-motor-magionescosse del 24 agosto e di fine ottobre. Per Tiziano Brunetti, patron della scuderia Speed Motor che ha voluto questa manifestazione assieme alla Maxi Car Racing di Rignano sull’Arno, una soddisfazione doppia, dal momento che le due performance da pilota sulla Radical Sr4 gli sono valse il quarto posto assoluto, oltre che il contributo personale alla conquista della coppa per scuderie (l’ennesima di quest’anno), andata ad appannaggio del team di Gubbio. E alla Speed Motor appartiene anche il valido pilota che ha fatto sua la gara: si tratta di Michele Fattorini, che al volante della Lola Formula 3000 ha realizzato – con la pista divenuta asciutta – il tempo totale di 9’13”46, precedendo di un solo decimo di secondo il giovane eugubino (figlio d’arte) Giovanni Rampini su Osella Pa 21, leader comunque della speciale classifica riservata agli Under 25. Gradino più basso del podio per un altro portacolori Speed Motor, il veronese Karim Sartori su Formula Renault, davanti al già citato Tiziano Brunetti e al “capitano” della Speed Motor, il trentino Adolfo Bottura su Osella Fa 30. Da segnalare, in campo femminile, il primo posto di Chiara Galli su Peugeot 106 Rallye gruppo A, che ha preceduto la 19enne Camilla Bisceglia di San Giustino, al volante anche lei di una Peugeot 106 classe 1300 del gruppo N, mentre Edoardo Suriani, 84 anni, ha dominato fra gli “over 80” con una moderna Fiat 500. Dicevamo dell’aspetto dominante della solidarietà, con un servizio catering allestito nella Sala Briefing 1 dell’autodromo in collaborazione con la Pro Loco di Magione, che ha distribuito su offerta una gustosa pasta condita con sugo all’amatriciana. Denaro per le popolazioni terremotate è arrivato anche dai tre simulatori di guida in pista presenti al box 1.

Nei prossimi giorni comunicheremo la cifra raccolta che poi andremo a consegnare – ha commentato un Tiziano Brunetti visibilmente compiaciuto – perché la vittoria più importante è stata questa. Mi dispiace solo per le cattive condizioni atmosferiche: se fossero state favorevoli, il pubblico avrebbe risposto in misura maggiore e quindi anche il ricavato sarebbe stato maggiore, ma ce l’abbiamo fatta ugualmente. La vittoria della Speed Motor e di Michele Fattorini, più il mio quarto posto e i piazzamenti dei nostri conduttori, sono un motivo in più di soddisfazione, ma rimangono pur sempre un dettaglio rispetto a quello che era l’obiettivo principale, per cui ringrazio i piloti, la direzione dell’autodromo e la Pro Loco di Magione, la Maxi Car Racing e tutti coloro che hanno lavorato per mettere in piedi questo appuntamento”. 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

New Rally Team Verona al via del Trofeo d’Italia Drifting ACI Sport 2020

Il New Rally Team Verona torna sulle piste di Drifting in occasione della prova unica ...