WRC

La nuova Hyundai i20 N Rally2 conquista la vittoria nel WRC3 all’ACI Rally Monza 2021 con Crugnola-Ometto

Weekend da ricordare per Andrea Crugnola e Pietro Ometto all’ACI Rally Monza 2021: maggior numero di prove speciali vinte, miglior vettura i20 N Rally2 al traguardo e vittoria nella categoria WRC3 davanti ai protagonisti internazionali del Campionato del Mondo Rally di categoria. 


L’ultimo appuntamento del WRC 2021 ha evidenziato il talento dell’equipaggio italiano e le qualità della nuova i20 N Rally2, portata in gara da RedGrey Team. Il 32enne pilota varesotto e il 29enne navigatore vicentino hanno preso il comando del rally sabato pomeriggio, nella parte conclusiva della seconda giornata, dopo una sfida entusiasmante combattuta contro i due equipaggi che si stavano giocando il titolo iridato. Domenica Crugnola-Ometto hanno amministrato con attenzione il leggero vantaggio confermando il primo posto di classe e la decima posizione nella classifica assoluta, appena dietro le WRC Plus.

Per Hyundai Motorsport Customer Racing si tratta della prima affermazione in WRC3 con la nuova i20 N Rally2 gommata Pirelli, che al debutto mondiale in agosto si era aggiudicata la classifica WRC2 all’Ypres Rally in Belgio anticipando le qualità del progetto.

Potrei definirla una vittoria che vale una stagione”, sottolinea raggiante Andrea Crugnola sotto il podio. “È una grande soddisfazione raggiungere un risultato di questo livello. Siamo stati sempre molto veloci su ogni tipologia di strade, nelle classiche prove speciali nelle montagne bergamasche come in autodromo a Monza e sui vialetti sterrati del parco. Abbiamo lottato ad armi pari contro i migliori team del Mondiale e siamo riusciti a sopravanzare anche i piloti che si stavano giocando il titolo iridato proprio qui in Italia. Se riguardo a questa prima stagione con Hyundai posso ritenermi complessivamente soddisfatto. Abbiamo chiuso al secondo posto il Campionato Italiano Rally e con la nuova i20 N Rally2 abbiamo vinto il Rally del Friuli a luglio. In questi mesi la nuova vettura è cresciuta molto e nel 2022 sarà sicuramente protagonista su ogni terreno”.

Assieme al vice campione del CIR 2021, era al via dell’ultimo round del WRC anche il campione italiano CIR Asfalto Stefano Albertini, al debutto assoluto con una Hyundai, navigato da Danilo Fappani. Dopo solo una mezza giornata di test alla vigilia, condizionata dalla pioggia, il pilota bresciano era partito molto bene lottando per la zona podio. Poi nella seconda giornata un errore ha portato a un’uscita di strada e assieme al team è stato deciso di non proseguire visto il tempo perso.


“Mi spiace non aver concluso questa bella esperienza mondiale”, racconta Stefano Albertini“Pur partendo senza conoscere la vettura, sono stato sorpreso dei buoni tempi fatti segnare nelle prime prove di venerdì. Poi all’assistenza siamo intervenuti con qualche regolazione, per avvicinare il comportamento dell’auto al mio stile di guida, ma non ho imboccato la direzione giusta. Successivamente ho commesso un piccolo errore di valutazione e sono uscito di strada in una veloce curva sinistra. Voglio ringraziare il team RedGrey, tutta Hyundai Motorsport Customer Racing e Pirelli per questa opportunità che ci hanno offerto. Spero in futuro, con una maggiore conoscenza della vettura, di poter sfruttare il suo grande potenziale che ho potuto intuire solo in parte”.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker