Home » Salita » LA P&G RACING CHIUDE LA 44ESIMA CRONOSCALATA DELLA CASTELLANA CON UNA VITTORIA E DUE PODI DI CLASSE

LA P&G RACING CHIUDE LA 44ESIMA CRONOSCALATA DELLA CASTELLANA CON UNA VITTORIA E DUE PODI DI CLASSE

Todi (Pg): La P&G racing  chiude la 44esima edizione della cronoscalata della Castellana, che si è svolta  dal 9  al 11 settembre 2016 a Orvieto (Tr), gara  valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna (TIVM) zona nord, con una strepitosa vittoria nella E1-1600 e con due podi di classe.

A conquistare la vittoria nella Categoria E1 classe 1600 è stato l’ascolano Valerio Lappani che a bordo della sua Peugeot 106 è riuscito a cogliere la prima vittoria di stagione con la vettura francese che ha scelto per affontare questa stagione. Valerio è partito con il piede giusto sin da sabato dove nella prima sessione di prove  ha fatto segnare un 3’40’07 che gli è valso la seconda posizione di classe, migliorando ulteriormente nella seconda sessione di prove abbassando di quasi 4 secondi il crono  confermando la prima posizione di classe.

Ma nella gara di domenica l’ascolano ha espresso al meglio tutte le sue doti di guida su un tracciato che conosce bene: nella prima manche ha stampato un 3’34’42 che l’ha portato in testa alla classe, mentre nella seconda si è confermato sempre in testa migliorando di poco il cronologico, facendo segnare un 3’33’94. Ha concluso quindi la gara in prima posizione di classe con il tempo aggregato di 7’08’36.

Podio di classe sul terzo gradino del podio per l’altro marchigiano del Team, il fermano Luca Attorresi che con la sua Renault Clio Cup nella Categoria Racing Start Plus classe 2.0 ha messo in  campo una prestazione maiuscola, ripagandosi di tutto il lavoro di sviluppo svolto in questa stagione sulla vettura francese.

L’avvio , nelle prime prove  è stato molto cauto, come dimostra il tempo di 4’01’77 fatto segnare nella sessione che gli è valso il 5° tempo di classe, mentre nella seconda sessione di prove Luca ha migliorato molto il proprio cronologico  di 10 secondi, stampando  un 3’51’58 che  gli è valso la quarta posizione di classe.

Nella gara di domenica il fermano ha messo in campo due ottime prestazioni: nella prima manche ha fatto fermare le lancette sul 3’45’’81 che lo ha portato in quarta posizione di classe, mentre in gara 2 è riuscito a migliorarsi ulteriormente abbassando il proprio tempo di oltre due secondi (3’43’39) che gli  ha fatto conquistare il secondo posto di classe. Luca ha concluso la gara col terzo posto di classe con il tempo aggregato di 7’29’20.

Buona prestazione con podio anche per Abramo Antonicelli, che a bordo della sua Bmw M3 V8 ha conquistato una buona seconda posizione di classe nella categoria E2SH classe >3000.

Nelle prime prove  il pilota dell’elica ha fatto segnare  un 3’55’70  che lo ha portato a occupare il terzo posto di classe, mentre nelle seconde prove  è  salito al secondo posto con il tempo di 3’54’96, anche se durante la sessione ha accusato problemi al cambio.

 Nella gara di domenica Abramo ha messo in campo una buona prestazione, dopo che i tecnici della squadra hanno lavorato per mettere a punto e risolvere il problema al cambio: nella prima manche ha fatto segnare un 3’58’51 che gli è valso la seconda posizione di classe, mentre nella seconda manche si è migliorato ulteriormente  imprimendo sul cronometro un 3’49’37  che lo hanno confermato al secondo posto. Ha quindi concluso la gara al secondo posto di classe con il tempo aggregato di 7’47’89.

Luca Attorresi: Orvieto è sempre magica! Lo scorso anno è stato il mio esordio nelle Cronoscalate con podio e quest’anno con una nuova macchina e in una nuova categoria di nuovo a podio, 3° di gruppo e 3° di classe. Piano piano si cresce con questa macchina e sto imparando ad ascoltarla e a configurarla per farla rendere al meglio. Ringrazio Giuliano  e il team P&G per il supporto, il mio amico Valerio Lappani che mi supporta e mi consiglia e Simone Melatini sempre disponibile a tutte le ore per il supporto alla  macchina. Adesso avanti tutta con la prossima gara!”

Valerio Lappani:Orvieto ci ha regalato la prima vittoria con la 106,cosa che non pensavo possibile ad inizio stagione, segno che i lavori fatti vanno nella giusta direzione. Inutile dire che sono contento e con questo colgo l’occasione per ringraziare chi ha reso possibile tutto questo in particolar modo Leandro Ottavi della Hi-tech service, Narciso e Giovanni Grasso e a Giuliano e tutto lo staff della P&G racing.”

Abramo Antonicelli:” Orvieto è stata una gara tutto sommato positiva, peccato per le noie al cambio che ci hanno dato problemi nella giornata di sabato. Abbiamo portato a casa un podio che sicuramente è importante, anche se dobbiamo lavorare ancora sulla macchina per risolvere definitivamente i problemi che ci affliggono. Ringrazio tutto lo staff della P&G Racing per il supporto..”

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

TONINO ESPOSITO: GRAZIE A CHI CI HA VOTATO

Il patron dell’AutoSport Sorrento tributa team ed organizzatori che hanno premiato la sua quotata lista ...