Home » Slalom » LA SCUDERIA NEBROSPORT “CALA” I PROPRI ASSI: BEN 20 I PILOTI SCHIERATI DOMENICA NELLA SUPERGARA CITTÀ SAN PIERO PATTI

LA SCUDERIA NEBROSPORT “CALA” I PROPRI ASSI: BEN 20 I PILOTI SCHIERATI DOMENICA NELLA SUPERGARA CITTÀ SAN PIERO PATTI

Giuseppe Pandolfo (Fiat 126 Suzuki)Punta di diamante” per il giovane sodalizio di Sant’Angelo di Brolo rappresentato dal rallysta Carmelo Galipò sarà il noto preparatore di Novara di Sicilia Michele Ferrara, in lizza con la sua Renault 5 Gt Turbo nella classe GTI4. Ammirate dal pubblico saranno tuttavia anche le due Peugeot 106 Suzuki affidate a Matteo Ruggeri ed a Salvatore Basile, tra i Prototipi, mentre a caccia di successi nella classe S1 non mancherà la “pepata” Fiat 126 pilotata dall’esperto Giuseppe Pandolfo. Affascina la lotta tutta in famiglia che vedrà opposti nella classe A2 i piloti Costanzo, Cappadona e Papa, tutti alla guida di una Peugeot 205 Rallye e in classe S7 del gruppo Speciale gli altri portacolori per la Nebrosport Adamo, Biondo (entrambi su Renault 5 Gt Turbo) e Belladonna (Fiat Uno Turbo i.e.). Spazio pure per una pilota del gentil sesso, la giovane Marcella Drago, di Ucria, su Peugeot 106 Gti

– San Piero Patti, 28 giugno – Obiettivi dichiarati ed importanti per i venti piloti orgogliosamente annunciati dalla giovane Scuderia automobilistica Nebrosport al via della 1a Supergara Città di San Piero Patti, competizione di nuova concezione, nel panorama automobilistico siciliano, prevista domani, sabato 29 giugno e dopodomani, domenica 30 giugno, su un selettivo tracciato da 2950 metri immerso nel verde ricavato alla periferia del ridente paesino sui monti Nebrodi del Messinese. Tutti i portacolori della Nebrosport saranno a caccia di punti destinati a tornare utili nelle rispettive classifiche del Trofeo Supergara, serie istituita quest’anno dalla Salerno Corse Catania (su delega Aci Csai), per la quale la kermesse sperimentale organizzata nel weekend a San Piero Patti sarà valevole.

“Punta di diamante” per il sodalizio con base operativa a Sant’Angelo di Brolo (perciò a pochissimi chilometri da San Piero Patti) sarà il noto preparatore originario di Novara di Sicilia Michele Ferrara, in lizza questa volta con una sempre ammirata Renault 5 GT Turbo (ovviamente preparata dalla Ferrara Motors) per il successo in classe GTI4. Ma pure gli altri “driver” di scuola Nebrosport non saranno da meno. Tutta da seguire sarà ancora la prestazione della Peugeot 106 Max Suzuki affidata al veloce Matteo Ruggeri (di Milazzo), così come quella della seconda Peugeot 106 Suzuki con al volante l’altro milazzese Salvatore Basile, entrambi impegnati in una “lotta intestina” per la supremazia in classe P2 dei Prototipi. A prenotarsi per una probabile affermazione nella classe S1 del gruppo Speciale sarà altresì l’esperto Giuseppe Pandolfo, anche lui nativo di Milazzo, presente a San Piero Patti con la sua “pepata” Fiat 126 curata nella propria officina (dove trova il tempo di seguire anche la Peugeot 106 Max Suzuki del citato Ruggeri).

Si preannuncia affascinante la lotta “tutta in famiglia” che, in classe A2, vedrà opposti ben tre equipaggi della Scuderia Nebrosport. Si tratta di Giovanni Costanzo (nato a Montagnareale), di Antonino Cappadona (pure lui residente a Montagnareale), entrambi alla guida di una Peugeot 205 Rallye (nel primo caso assemblata dalla Officina Damiano, nell’altro preparata dalla Cardillo Motors), nonché di Pasquale Papa, di Gioiosa Marea, pure lui al volante di un’ennesima 205 Rallye (in questo caso seguita dalla Scafidi Motorsport). Altra lotta “interna” sarà quella che vedrà opposti ancora tre portabandiera della Nebrosport nella classe S7 per il gruppo Speciale. Andrea Adamo, di Librizzi ed il locale Andrea Biondo (attesissimo nella gara di casa) piloteranno una Renault 5 Gt Turbo (ambedue assistite dall’Officina Damiano), mentre Alfonso Belladonna, di Ucria, ha optato per una Fiat Uno Turbo i.e., sempre curata dall’Officina Damiano.

Altri piloti su cui la Nebrosport punta forte, in occasione della Supergara Città di San Piero Patti, saranno però Giuseppe Messina e Rosario Cassisi. Il primo, di Milazzo, cercherà con la sua esperienza di portare a casa un brillante successo in classe A5, con la fedele Fiat Uno Turbo i.e. preparata dall’Autofficina Scibilia a Torregrotta mentre Cassisi, anche lui milazzese “doc”, proverà ad affermare la sua superiorità in classe P3 dei Prototipi, al

volante della sua prestante Fiat X1/9 color arancio. Molta attesa anche per il rientro stagionale del novarese di Sicilia Sergio Bertolami, il quale sperimenterà in gara alcune soluzioni tecniche, inedite, sulla sua debuttante Brc Prototipo Suzuki, da lui stesso costruita e preparata, ma ci sarà da divertirsi anche seguendo la prestazione dell’altro novarese di Sicilia Salvatore Truscello, il quale avrà a disposizione una versione riveduta e corretta della sua Fiat X1/9 curata dalla Ferrara Motors. Ci sarà anche una pilota del gentil sesso, in gara a San Piero Patti per i colori della Nebrosport. Si tratta della giovane Marcella Drago, originaria di Ucria, la quale tenterà il “colpaccio” in classe RS3 della Racing Start, con la sua Peugeot 106 Gti 16v “by Antonello Motors”, sperando di farsi notare in questa sua nuova avventura al volante.

Altri tre propri tesserati saranno peraltro schierati dalla Nebrosport in gruppo N. Si tratta di Carmelo Nastasi, di Patti, su Peugeot 106 Gti 16v allestita dall’Officina Damiano, in classe N2, dell’altro pattese Antonio Molica, alla guida di un’”attempata” ma ancora valida Peugeot 205 Gti, in classe N3 e del novarese di Sicilia Antonio Furnari, che si avvarrà invece delle prestazioni di una Renault Clio Williams, iscritta in classe N4. Altra lotta in famiglia, infine, sarà quella che opporrà le due Peugeot 205 Rallye (entrambe preparate dall’Officina Damiano) affidate nella classe S4 del gruppo Speciale ad Antonio La Spada e Carmelo Crisà, ambedue piloti originari di Librizzi, pertanto impegnati in una sfida nella sfida.

Inutile affermare come il presidente della Nebrosport, il rallysta Carmelo Galipò ed il direttore sportivo per la scuderia, Carmelo Portale, si aspettino tanto dai propri piloti schierati nella gara di San Piero Patti, considerata ancora a tutti gli effetti sperimentale. “Ne approfitto anche per ringraziare il nostro fotografo Carmelo Lenzo – commenta Carmelo Portale, portavoce della Nebrosport – siamo davvero rimasti molto soddisfatti per il lavoro fotografico svolto nella passata stagione agonistica. Ci auguriamo di potere ripetere l’esperienza professionale in questa stagione”.

Ufficio stampa scuderia Nebrosport

Flavio Lipani 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PILOTI PER PASSIONE: CIVM E CIS NEL 2020

Nello slalom tricolore di Melfi allo start Antonino Branca, Agostino Fallara e Gaetano Rechichi. Domenico ...