Home » Salita » LA SCUDERIA SPEED MOTOR GRANDE PROTAGONISTA ANCHE AL GALA’ DELL’ACI DI PERUGIA: PREMIATI IL TEAM E BEN 6 SUOI PILOTI

LA SCUDERIA SPEED MOTOR GRANDE PROTAGONISTA ANCHE AL GALA’ DELL’ACI DI PERUGIA: PREMIATI IL TEAM E BEN 6 SUOI PILOTI

IMG_106479173808534Passerella finale della positiva stagione agonistica 2013 per la scuderia Speed Motor di Gubbio al Piccolo Teatro degli Instabili, nel cuore del centro storico di Assisi, che nel pomeriggio di giovedì 19 dicembre scorso ha ospitato l’annuale appuntamento con il GalAci, ovvero il galà dell’Automobile Club di Perugia.

L’educazione e la sicurezza stradale, anche attraverso audiovisivi a fumetti e i 40 anni dell’autodromo dell’Umbria di Magione (con la riproposizione di eccezionali filmati storici) sono stati gli argomenti affrontati da Ruggero Campi, presidente dell’Aci di Perugia e dagli ospiti invitati per l’occasione alla cerimonia, condotta con la oramai consolidata esperienza professionale dal giornalista Francesco Ippolito.

Ai 40 anni della pista magionese si è ispirato il calendario 2014 (che riporta tutti i circuiti italiani), mentre il premio internazionale “Gli automobili”, destinato a chi si è distinto nell’automobilismo, è andato in questa edizione a Giancarlo Minardi – fondatore dell’omonimo team di Faenza che ha gareggiato in Formula 1, “sfornando” diversi campioni del volante – e all’ex pilota Alessandro Nannini, che però non era presente fisicamente per motivi di salute. E quando nella parte finale si è passati alla premiazione degli umbri che si sono distinti nel 2013. Luci della ribalta proiettate sulla Speed Motor, con Walter Lilli vincitore del campionato regionale di velocità, il figlio Federico (bis nel Trofeo Turismo Magione con la Barchetta) terzo classificato, Luca Rossetti quarto e Massimiliano Paradisi quinto. Gloria anche per Deborah Broccolini, protagonista nel campionato italiano di velocità in montagna: con la sua Citroen C1, la “driver” di Corciano si è aggiudicata per l’ennesima volta la Coppa Dame e la coppa di classe nella 1150 del gruppo E1 Italia, mentre l’orvietano Daniele Pelorosso ha fatto suo il trofeo italiano di velocità in montagna nel gruppo E1 Italia della “zona Centro” alla guida di una Renault Clio Proto.

Sul palco, infine, anche Tiziano Brunetti, presidente della Speed Motor, premiata “per aver tenuto alto il nome dell’Umbria e del comitato regionale Aci Csai in Europa”. Da non dimenticare, infatti, il terzo posto di Dario Caso al Ferrari Challenge Europa e il quinto, sempre di Caso, alle finali mondiali del Mugello con la 458, più le 4 affermazioni di scuderia nelle salite di campionato e trofeo italiano, con assieme il titolo tricolore di Sergio Farris nella classe 2000 del gruppo E2M su Tatuus Formula Master e il trionfo nel trofeo italiano di Adolfo Bottura con la Lola B99/50 nel gruppo E2M “zona Nord”.

Tra le iniziative della serata ci sarà la consegna del premio internazionale “Gli automobili”, dedicato a personalità che si sono distinte nel campo dell’automobilismo e quest’anno assegnato al fondatore del team Minardi di Formula 1 Giancarlo Minardi e all’ex pilota Alessandro Nannini. In programma, inoltre, la presentazione del calendario 2014 per i 40 anni dell’Autodromo dell’Umbria, uno spazio per parlare di educazione e sicurezza stradale, la proiezione di filmati storici legati al mondo delle auto e le premiazioni del Campionato umbro di velocità 2013. A ricevere gli ospiti sarà Ruggero Campi, presidente dell’Automobile club di Perugia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...