ELMS

LA SFORTUNA FERMA DAMIANO FIORAVANTI NELLA 4 ORE DI PORTIMAO

Un incidente occorso nelle fasi iniziali ad Andrea Laskarotos pone anticipatamente fine all’ultimo round stagionale del pilota romano nella European Le Mans Series


Non si è conclusa come avrebbe sperato la stagione di Damiano Fioravanti nella European Le Mans Series, visto l’esito della 4 Ore di Portimao andata in scena Domenica 24 Ottobre. Il veloce pilota romano, portacolori del team 1AIM Villorba Corse, è stato infatti impossibilitato a prendere parte al proprio stint di gara in seguito ad un incidente occorso al compagno di squadra Andreas Laskarotos nelle fasi iniziali. Si tratta sicuramente di un modo amaro per chiudere l’annata, nonostante Damiano abbia dimostrato in svariate occasioni il proprio valore al volante della Ligier JS P320-Nissan nell’arco del campionato.

Nonostante non sia arrivato un risultato in zona podio che sarebbe stato sicuramente meritato per il lavoro svolto dal team veneto nell’arco della stagione, le sei tappe stagionali hanno visto Fioravanti e compagni navigare costantemente nei piani alti della graduatoria LMP3, con qualche episodio sfortunato di troppo che ha finito per condizionare negativamente il bilancio complessivo. Rimane la soddisfazione di aver conquistato un eccellente quarto posto nella tappa inaugurale sul tracciato di Barcellona, senza naturalmente dimenticare gli altri piazzamenti ottenuti in zona punti, come il sesto posto a Spa Francorchamps e l’ottavo posto in rimonta a Monza.

Per Fioravanti si è trattata di una stagione importante, che gli ha consentito di consolidare la propria esperienza nella competitiva serie continentale dopo la prima avventura nel 2019 con l’Oregon Team. Il romano si è confermato tra i piloti più veloci e consistenti nel panorama del campionato, mettendosi costantemente a disposizione del team con grande spirito di abnegazione e fornendo preziosi feedback agli ingegneri per migliorare il comportamento della vettura.

Dopo le promettenti sessioni di prove libere, l’equipaggio 1AIM Villorba Corse ha confermato in Portogallo di poter puntare ad un piazzamento nella Top-5 finale anche durante le qualifiche, al termine delle quali ha ottenuto l’ottavo tempo nella classe LMP3. Dopo una partenza regolare con il greco Laskarotos al volante del prototipo, la gara del team si è però conclusa inaspettatamente dopo meno di mezz’ora dallo start: nel tentativo di evitare una vettura davanti a sé finita in testacoda, Laskarotos è infatti finito per impattare violentemente contro le barriere che delimitano il muretto d’ingresso della corsia box. L’incidente ha causato la sospensione della gara con la bandiera rossa, con Fioravanti e compagni che non hanno potuto fare altro se non constatare i danni riportati dalla vettura nell’urto.


“Sicuramente non si tratta del finale di stagione al quale puntavamo – afferma Fioravanti – ma le corse sono fatte anche in questo modo e a volte ti costringono a vedere vanificato in pochi istanti il lavoro di un intero week-end. Dispiace perché, dopo quanto accaduto al Red Bull Ring, è la seconda volta in stagione in cui veniamo coinvolti in un incidente non causato da noi, e direi che se non è un record di sfortuna…poco ci manca. Le sensazioni erano positive, dopo delle qualifiche in cui eravamo riusciti ad ottenere un discreto piazzamento contavamo di poter fare la nostra gara, con l’obiettivo di puntare almeno ad un risultato nella Top-5. Purtroppo non è andata in questo modo, ma ci tengo a ringraziare tutto il team 1AIM Villorba Corse per lo splendido lavoro portato avanti nel corso di questa stagione, così come i miei compagni di squadra con cui abbiamo condiviso questa bella avventura. Un ringraziamento anche ai miei sponsor e a tutti coloro che mi hanno supportato, nell’attesa di poter tornare presto in pista per le future sfide che ci attendono!”

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker