CIVM

La solita dura Trento Bondone dona a Lombardi un grande successo

Il Campionato Italiano Velocità Montagna è al giro di boa sulle alte vette del Bondone, la cronoscalata più lunga e dura del panorama europeo, una sfida ogni anno ricca di incognite.


Si giunge in trentino a pochi giorni dalla sfida di Ascoli e la preparazione delle vetture deve tener conto della lunghezza del percorso e della temperatura prevista molto alta. Come ormai consuetudine si riesce a disputare una sola salita di prova a causa del gran numero di partecipanti e qualche pecca organizzativa.

Aky Lombardi ha ricordi alterni su questo percorso, belle vittorie ma anche qualche sfortuna, in ogni caso il sabato parte bene, ottimi intertempi fino all’ultimo tratto quando la temperatura dei freni lo costringe a mollare. Le sensazioni sono positive per motore e assetto, ma bisogna lavorare per dare ancora più aria ai freni. Carmine Napoletano (NP Racing) si mette subito all’opera e la Osella PA2000 viene sistemata nel migliore dei modi, anche i Fratelli Petriglieri (LRM) sono in costante contatto per monitorare il propulsore. Domenica la temperatura ambientale è alta e bisognerà guidare con tanta attenzione lungo i 17 km di gara. La sfida di classe 2000 sembra scontata e quindi si mira ad ottenere un crono da Top Ten di assoluta. Aky parte sempre col numero 2 e quindi l’attesa è lunga, i tanti intertempi disposti sul tracciato ci permettono si seguire passo passo, Lombardi è più rapido di Caruso e viaggia pari tempo con De Gasperi entrambi di classe 3000. Caruso è costretto al ritiro e Lombardi lo passa deviando un po la traiettoria, solo negli ultimi chilometri modera il piede sul freno e taglia il traguardo con un ottimo 9,37,837, poco più di un secondo dietro De Gasperi con la Osella FA30, ma primo fra le 2000 e terzo Assoluto con il suo miglio crono di sempre qui a Trento grazie anche ad una nuova performante Avon.

Missione compiuta, testa del CIVM sempre più salda ed una decina di giorni di pace prima della sfida tanto attesa di centro Italia alla Rieti Terminillo il 17 Luglio.

Articoli correlati

Back to top button