Cronoscalate

LA SPORT MADE IN ITALY CELEBRA L’OTTAVO TRIONFO CONTINENTALE DI SIMONE FAGGIOLI

Grazie al successo conquistato nella Ilirska Bistrica, il fuoriclasse toscano si conferma campione europeo della Montagna conquistando l’ottavo titolo in carriera. Splendido podio per Fausto Bormolini.


Simone Faggioli scrive l’ottava meraviglia della sua scintillante carriera. Il pilota della scuderia Sport Made in Italy si è infatti confermato dominatore assoluto del Campionato Europeo Montagna, conquistando la 20° edizione della Ilirska Bistrica e cogliendo il suo ottavo titolo continentale, il settimo consecutivo.

Il fuoriclasse toscano non ha lasciato spazio ai propri avversari nemmeno nella cronoscalata slovena, penultimo appuntamento stagionale: dopo aver dominato tutte e tre le manche di prova, infatti, Faggioli si è imposto con il tempo complessivo di 4’05”21, precedendo sul traguardo il ceco Milos Benes ed il compagno di scuderia Fausto Bormolini. Per Faggioli il trionfo è arrivato al termine dell’ennesima annata da incorniciare, disputata al volante della competitiva Norma M20 FC spinta dal propulsore Zytek e da quest’anno gommata Pirelli: “Sono enormemente felice per questo risultato – ha dichiarato il driver fiorentino – e desidero ringraziare tutti coloro che hanno contribuito affinché il raggiungimento di questo obiettivo potesse realizzarsi, a partire dal mio team, dalla mia famiglia e dalla fenomenale scuderia Sport Made in Italy. Una menzione particolare per Pirelli, presentatasi per la prima volta nel mondo delle cronoscalate ed insieme alla quale abbiamo vinto questa scommessa, senza dimenticare il fondamentale appoggio ricevuto da Norma ed ai miei sponsor. La stagione non è stata facile perché il livello della concorrenza è sempre più elevato, ma proprio per questo motivo il sapore di questo successo è ancora più dolce”.

Le soddisfazioni per la scuderia Sport Made in Italy sono comunque arrivate anche dagli altri due piloti presenti ai nastri di partenza. Come anticipato, Fausto Bormolini ha collezionato l’ennesimo podio della sua eccellente stagione, piazzandosi al terzo posto al volante della sua Reynard K02 di Formula 3000. L’esperto pilota valtellinese ha dato vita ad un entusiasmante duello con Benes, dovendo rinunciare alla piazza d’onore per meno di un secondo. Positiva anche la prova disputata dal giovane Andrea Bormolini, il quale è riuscito a sfiorare la top ten conquistando un ottimo undicesimo posto assoluto. Il pilota di Livigno, a bordo della sua Osella PA21 EVO, ha così confermato il suo trend di crescita messo in mostra durante la stagione, accumulando preziosa esperienza ed affacciandosi spesso e volentieri alle posizioni di vertice della categoria.

Il Campionato Europeo Montagna tornerà in azione tra 3 settimane per la Buzetski Dani, passerella finale della stagione e occasione per celebrare l’ennesimo trionfo di Simone Faggioli e della Sport Made in Italy.



Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker