Home » Slalom » LA TRAPANI CORSE SORRIDE CON INGARDIA

LA TRAPANI CORSE SORRIDE CON INGARDIA

Rendimento inferiore alle aspettative nel week end di gara casalingo, ma il sodalizio trapanese contabilizza comunque il terzo trionfo consecutivo per Girolamo Ingardia, sempre più solo in testa alla classe P2 tricolore.

Segno meno rispetto ai precedenti fine settimana da corsa per il racing team trapanese, ma bottino rimpolpato comunque dalla vittoria del solito Girolamo Ingardia, che fa sua la classe , il gruppo e si mette dietro gli scarichi della sua Fiat Cinquecento Suzuki anche alcune E2Sc. Dopo tre gare dell’Italiano Slalom, il primo posto è rimasto sinora un suo copyright.

Alla vigilia dell’appuntamento casalingo dell’Agro Ericino, valido per il Tricolore e per il Siciliano Slalom, arrivava il forfait del presidente Nicola Incammisa, bloccato da un forte torcicollo, ovviamente incompatibile con le sollecitazioni di un auto da corsa. Avrebbe portato punti preziosi alla causa con la sua Radical SR4 da litro e sei.

 

I formulisti della Trapani Corse hanno comunque rivendicato il loro assoluto valore, centrando un ottimo posto 15 assoluto con Andrea Foderà sulla sua Formula Junior, straripante in questa stagione, con la quale ha confezionato anche la quarta posizione finale di gruppo e seconda di classe della E2SS. Il debuttante Massimo Gentile con la sua monoposto Gloria B4, ha chiuso al posto 27 assoluto, quinto della E2SS e terzo di classe. Subito a ridosso in classifica un altro compagno di team, Giuseppe Armato, alla sua prima uscita stagionale con la sua VST Suzuki, lui primo di classe e gruppo.

Il computo finale fra le scuderie ha visto la Trapani Corse salira fino alla quarta posizione finale, mentre resta terza nella graduatoria relativa alla serie siciliana per i team.

Francesco Romeo
As Trapani Corse

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PILOTI PER PASSIONE: CIVM E CIS NEL 2020

Nello slalom tricolore di Melfi allo start Antonino Branca, Agostino Fallara e Gaetano Rechichi. Domenico ...