Home » Pista » WTCR » L’Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris terza nel FIA WTCR 2020

L’Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris terza nel FIA WTCR 2020

È stata coronata dal titolo WTCR Trophy la stagione 2020 di Team Mulsanne e dell’Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris nel Mondiale Turismo.


L’ultimo round in calendario, ancora sul circuito Motorland Aragon, ha visto Jean-Karl Vernay laurearsi campione fra i piloti indipendenti, e concludere con un eccezionale terzo posto assoluto. Il pilota francese è giunto ad un solo punto dalla possibilità di laurearsi vicecampione iridato, a conferma dello splendido lavoro compiuto dal costruttore di Opera in un anno ricco di sfide, sportive e non solo, contro una concorrenza che dispone di risorse superiori.

Vernay si era presentato alla vigilia del weekend già da terzo assoluto e leader del WTCR Trophy, dove la certezza matematica del titolo è maturata al termine di gara 2, in cui ha chiuso secondo al traguardo. Quinto in qualifica, in gara 1 il francese si è trovato a scattare sul lato meno gommato, perdendo terreno, ma è poi riuscito a recuperare fino all’ottava posizione e ad accumulare punti preziosi. Nel gran finale di gara 3, la soddisfazione di un altro podio assoluto con il terzo posto, e il successo numero 8 nella graduatoria del WTCR Trophy.

Vernay è così arrivato a 194 lunghezze totali, marcando punti in 15 delle 16 manches complessive. Un ruolino di marcia determinante, arricchito da due podi in Slovacchia e Ungheria e soprattutto dalla vittoria in gara 1 nel precedente round in Spagna. Per l’Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris è stato il terzo centro nella serie di riferimento per vetture turismo.

Team Mulsanne in questo weekend conclusivo del FIA WTCR ha nuovamente schierato una seconda Giulietta Veloce TCR per Luca Filippi, che in gara 2 è riuscito a concludere nella top 10 assoluta, nono, mostrando in generale buone prestazioni al volante della vettura italiana.


Michela Cerruti, Romeo Ferraris Operations Manager: “Si è chiusa per noi una stagione incredibile, andata probabilmente al di là di ogni aspettativa. Siamo passati dal non partecipare al Mondiale al trovarci in lotta fino all’ultimo round per vincerlo con Jean-Karl Vernay, terzo assoluto, a un punto dall’essere vicecampione e comunque capace di aggiudicarsi in modo netto il titolo nel WTCR Trophy, riservato ai piloti indipendenti. È forse il momento più alto nella storia del Progetto Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR intrapreso da Romeo Ferraris e Team Mulsanne, sfidando colossi del motorsport con risorse tecniche e finanziarie senza dubbio superiori alle nostre. Possiamo davvero andare orgogliosi di quanto realizzato, per giunta senza poter mettere in pratica i giochi di squadra di chi arriva a portare in griglia fino a quattro auto. Voglio dire grazie al nostro pilota Jean-Karl Vernay, così come a Luca Filippi per il contributo nei weekend in cui si è unito a noi, e a tutto il personale di Romeo Ferraris e Team Mulsanne che ha spinto al massimo in un anno reso ancora più impegnativo dalla pandemia del COVID-19. Desidero inoltre complimentarmi con Yann Ehrlacher, Cyan Racing e Lynk & Co per il titolo conquistato”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Alfa Romeo Giulietta TCR

Continua una intensa stagione per le Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris

Oltre ai grandi risultati nel Mondiale FIA WTCR, con Team Mulsanne e Jean-Karl Vernay a ...