Home » Salita » LE VETTURE TURISMO E GRAN TURISMO DANNO SPETTACOLO A SARNANO

LE VETTURE TURISMO E GRAN TURISMO DANNO SPETTACOLO A SARNANO

dsc_8242Nebbia e sole, sole e nebbia, l’alternanza delle condizioni meteo aumenta le incertezze e i dubbi sulla scelta delle gomme.

In Gruppo A è il pesarese Franco Cimarelli ad aver la meglio su tutti. Il pergolese con la Alfa 147 di classe 2000 della Catria sale in 5’52270, alla media di 109,2 chilometri orari, è il leader in gara tra le Turismo preparate, ma in grande lotta ravvicinata con Giuliano Pirocco, che con la Mitsubishi Lancer è secondo a sei decimi, ma anche con Sandro Acunzo è vicinissimo a Cimarelli, che con la Lancer Evo Rubicone è a 14 decimi. In netto ritardo invece Claudio Giobbi, i problemi tecnici dell’ex campione italiano potrebbero essere legati anche alla scelta degli pneumatici che equipaggiano la Alfa Romeo 156 nei colori dell’Etruria, il reatino è infatti quarto a 1’33” “le gomme? Non credo. Più probabile l’età del pilota” confessa sconsolato Giobbi, che comunque riesce a tenere dietro Silvano Stipani, primo della 1600 con la Citroen Saxo e davanti di due secondi e tre a Renzo Ingrassia, che si ripromette di attaccare nella seconda salita.

Sono problemi elettrici a rallentare la prestazione di Abramo Antonicelli. Il pilota della Acn Forze di Polizia non riesce a sfruttare a dovere l’otto cilindri della sua Bmw M3 E92 e accusa 17″98 dal vincitore Amedeo Pancotti, che con la Bmw M5 sale al meglio di 4’56″23 alla media di 107,9 chilometri orari, risultando quinto di Gruppo E1 Italia.
La E1Italia è saldamente nelle mani di Marco Gramenzi. I tecnici del team del dentista abruzzese risolvono nella notte i problemi al quattro cilindri della Alfa 155 Itc e il portacolori della Ab Motor Sport riesce a prendere parte alla prima gara, realizzando il miglior tempo di gruppo, risultando ottavo assoluto. Alle sue spalle si piazza il compagno di squadra Roberto di Giuseppe, che con la Alfa 155 Gta supera di poco meno di un secondo l’orvietano Silvano Laschino, terzo con la Alfa 155 V6 Ti. Quarto Valter Terribili, alla guida della Ferrari 550 Maranello

Due le GT in gara ed è Giuliano Tavano ad aggiudicarsi la prima salita con la Chevrolet Corvette C5R, salendo in 5’10″73, staccando “The Climber” di 4″03 alla guida della Porsche Cayman.

2 commenti

  1. Non mi sembra sia mai stata rilasciata una intervista dove mio padre ha dichiarato ciò, ma comprendo che a voltel’invidia fa dire cose stupide e senza andar oltre. Cmq la persona della quale stai parlando è la medesima che ad ascoli ha rotto il c… a tutti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

TONINO ESPOSITO: GRAZIE A CHI CI HA VOTATO

Il patron dell’AutoSport Sorrento tributa team ed organizzatori che hanno premiato la sua quotata lista ...