Home » Salita » Salita Autostoriche » L’EDIZIONE 2016 DELLO SPINO IN DVD

L’EDIZIONE 2016 DELLO SPINO IN DVD

Presentato il filmato a Pieve Santo Stefano. Tra i premiati anche ubertà Bonucci Campione Italiano 4° Raggruppamento e vincitore lo scorso anno

La temperatura polare registrata sabato 7 gennaio a Pieve Santo Stefano (sfiorati i 10 gradi sotto zero) non ha di certo tolto calore alla serata di presentazione del dvd con le immagini dell’edizione 2016 della Cronoscalata dello Spino, tenutasi al teatro comunale “Giovanni Papini”. Il conduttore della serata, Francesco Franceschetti, già speaker ufficiale della corsa, ha annunciato una inversione di scaletta: di solito, si conclude con il brindisi e lui in questa circostanza lo ha chiamato in apertura per poi passare alla serie di riconoscimenti agli ospiti presenti.

Su tutti, il senese Uberto Bonucci, vincitore assoluto della 7a Cronoscalata Storica dello Spino su Osella Pa 9/90, che ha mantenuto la promessa di venire a Pieve sfidando anche il grande freddo e quindi si è guadagnato l’ulteriore applauso della sala; poi è stata la volta di Ennio Bragagni Capaccini, protagonista come pilota e anche in veste di main sponsor dello Spino con l’azienda Tratos, ma c’erano anche altri piloti (Santi Coleschi e il veterano Adriano Gradi), compresa la giovane “driver” Camilla Bisceglia, che in maggio aveva corso la gara delle auto moderne con una Peugeot 106 e la solita schiera di appassionati che si sono uniti ai componenti della Pro-Spino Team e al suo presidente, Alessandro Pigolotti.

Parte finale dedicata alla proiezione e alla visione sul grande schermo di una significativa sintesi del dvd, con durata di una quarantina di minuti. All’interno dei tre dvd (perché in realtà non è soltanto uno), si trovano le immagini di prove ufficiali e gara con suddivisione nei raggruppamenti delle storiche, la parentesi delle moderne, le interviste, il contorno speciale creato attorno alla corsa, la gara di moto disputata in settembre e un eccezionale revival con le immagini del vecchio rally “Alpe della Luna” e delle cinque edizioni passate dello Spino che vanno dal 1967 al 1971. Il tutto per un totale di oltre 3 ore di produzione con la “chicca” finale delle immagini girate dalla Drone Arezzo, che confermano in pieno quanto a suo tempo affermato dal compianto “Riccardone” (al secolo Carlo Benelli), il quale definì il tracciato dello Spino una sorta di “autodromo in salita”.

Cinque gli operatori impegnati sul percorso: Diego Dalla Ragione, Giovanni Fanfani, Sergio Pigolotti, Fabrizio Nasini e Luca Gradi, che ha curato montaggio ed effetti, mentre le foto sono di Gianni Fontana. Una realizzazione come sempre inappuntabile, che diventa una vero e proprio archivio filmato della cronoscalata. Nel salutare e ringraziare gli intervenuti, il presidente Pigolotti ha ricordato gli appuntamenti del 2017: dal 16 al 18 giugno con la salita automobilistica (Campionato Italiano di Velocità per Auto Storiche e partecipazione delle moderne senza alcun limite massimo), preceduta di una settimana dal ritorno della “Modena 100 Ore” e il 23 e 24 settembre con lo Spino in Moto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Manlio Munafo (Aspas Lucchini SN89 - 4)

RINNOVATO IL CONSIGLIO DIRETTIVO ASPAS

Con una votazione che ha registrato la partecipazione di tutti i Soci, sono state rinnovate ...