CIVM

LEO RACING: GIUSEPPE BORRELLI VEDE IL TRICOLORE

Dopo la vittoria di Luzzi ed a tre gare dal termine del Civm, il presidente del team calabrese e’a pochi punti dalla conquista della coppa di classe 1600 del gruppo A. 


Gara dopo gara, podio dopo podio e vittoria dopo vittoria. Costanza, umiltà, entusiasmo ed una buona velocità personale di base le sue armi, affinate in ogni appuntamento con un sapiente lavoro su se’ stesso fatto di concerto con la Samo Competition, squadra brava ad affidargli una Peugeot 106 performante ed affidabile. 

Giuseppe Borrelli ha sviluppato come meglio non avrebbe potuto la sua prima stagione in Civm, guardando oggi a campo corto la vicina vittoria della coppa tricolore di classe A1600.  

Un obiettivo che tanti piloti non riescono a mettersi a curriculum dopo anni di gare, Giuseppe Borrelli sta per farlo suo in un campionato non solo difficile ma per lui assolutamente inedito, in cui ha dovuto scoprire da zero ogni percorso ed ogni insidia. 

Preziosi sono risultati i consigli di Gabry Driver e Luigi Sambuco, ma bravo si è dimostrato lui a recepirli a dovere e a tradurli in risultati sonanti al volante. 


Il capitano della truppa Leo Racing è stato infatti molto abile nel leggere le varie fasi della sua stagione, gestendo al meglio quelle situazioni in cui doveva attaccare e dove invece serviva gestire e pensare al punteggio. 

Una dimostrazione di consistenza e maturità agonistica che gli tornerà utile già dal prossimo anno, durante il quale guiderà una vettura più prestazionale. 

Malgrado sia ad un solo evento dal traguardo tricolore in Civm quindi, Giuseppe Borrelli si concederà adesso un piacevole extra affrontando la gara del Tivm Sud di Fasano, celebre salita che torna dopo anni di stop. 

Borrelli rientrerà poi nel massimo campionato per il bellissimo clou delle tappe finali di Pedavena, Erice e Caltanissetta.  

Il suo commento: “E’ stata una grande gioia vincere anche qui a Luzzi nella mia Calabria, una vittoria che metto fra le più importanti della stagione. Dispiace sinceramente per i problemi tecnici che hanno interessato i miei bravissimi rivali di categoria, ma sono contento del fatto che pur accorpandomi ai 2000 sia riuscito a fare molto bene in questa divertente ed alquanto difficile competizione. Il caldo di oggi ha complicato le cose, non è stato affatto facile. Anche se ho quasi raggiunto il traguardo della Coppa tricolore di classe, che mi ripaga degli sforzi fatti, adesso andrò a Fasano per conoscere questa salita di cui tutti mi parlano in termini diversi. Ringrazio gli inesauribili ragazzi della Samo Competition per il fondamentale lavoro fatto in questa stagione che ha già visto conquistare il Trofeo tricolore a Gabry Driver, in classe E1-2000, con la Clio da loro realizzata. 


Restiamo concentrati per i prossimi appuntamenti che ho tanta voglia di scoprire e nel frattempo ci godiamo questa vittoria e questo orizzonte tricolore, due risultati che da esordiente credo siano da salutare con grandissima soddisfazione.

Grazie di cuore ai nostri sponsor Vanguard, Altomonte Caffè ed Eco Ter Roma”. 

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker