Home » Salita » Salita Autostoriche » Lo Spino chiude a quota 200 iscritti

Lo Spino chiude a quota 200 iscritti

La cronoscalata di Pieve Santo Stefano ritrova i suoi grandi numeri ed è pronta per la fase clou del prossimo week end che prevede programma intenso

Ancora poche ore per l’ufficializzazione dell’elenco degli iscritti, ma un dato è certo: l’edizione 2017 dello Spino – che comprende l’8a Cronoscalata Storica valevole per il Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche (Civsa) e la 45a di sempre, ritrova i 200 iscritti.

L’interesse per questo appuntamento con l’automobilismo in salita ha conosciuto un’autentica impennata. Lo Spino torna quindi a …regime: per meglio dire, ha già rispolverato la sua fama di gara che attira concorrenti per la bellezza del suo percorso. Il discorso vale anche per i 6 chilometri che da qualche anno lo caratterizzano. Grande la soddisfazione della Pro-Spino Team, che quest’anno ha potuto beneficiare anche delle vetture moderne senza alcun tetto massimo di partecipazione e il risultato ottenuto è stato automatico. La settimana che si concluderà con la competizione è allora iniziata nel migliore dei modi: si tratta ora di rifinire il lavoro fin qui portato a termine. L’allestimento del percorso è cosa fatta da diversi giorni e anche il programma del week-end ha già un proprio assetto definitivo.

Tutto prenderà il via alle 14:30 di venerdì 16 giugno in piazza Logge del Grano con le verifiche sportive e nell’attigua piazza Plinio Pellegrini sarà allestito lo stand per le verifiche tecniche, che aprirà alle 15:00. Conclusione prevista per le 19:30, quando in piazza Logge del Grano si procederà con la conferenza stampa di presentazione del primo volume del libro sulla storia e su tutti i dettagli dello Spino, scritto dall’architetto Enzo Roncolini di Arezzo. Si intitola “Lo Spino, 1965-1997: 29 edizioni della cronoscalata fino al Passo” e racchiude la prima parte della corsa, quando le vetture salivano fino in cima percorrendo 12 chilometri e mezzo. Una pubblicazione patrocinata dalla Scuderia Etruria Racing.

La mattinata di sabato 17 è quella che propone la novità rispetto al passato, con la prosecuzione delle verifiche sportive e tecniche, che inizieranno alle 7:30 per terminare alle 11:00; la prima sessione di prove ufficiali scatterà di conseguenza alle 12:00, con a seguire la seconda. A fungere da apripista vi saranno la parata “Un giorno allo Spino”, riservata agli appassionati e l’oramai immancabile “Porsche Berg”, autentica passerella delle fascinose auto della casa tedesca. Alle 21:15, sempre di sabato, l’altro evento collaterale: il saggio di danza a cura dell’Academy Ballet di Pieve Santo Stefano, poi domenica 18 il momento clou, con la partenza della prima manche alle 9:30 (preceduta dalla sfilata delle Porsche) e intorno alle 13:00 il via alla seconda. Comunque sia, si ripartirà dopo la conclusione della prima salita e il riordino in paese. Nel pomeriggio, presumibilmente alle 17:00, la cerimonia di premiazione sul palco di piazza Plinio Pellegrini, con spostamento al teatro comunale “Giovanni Papini” in caso di maltempo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Manlio Munafo (Aspas Lucchini SN89 - 4)

RINNOVATO IL CONSIGLIO DIRETTIVO ASPAS

Con una votazione che ha registrato la partecipazione di tutti i Soci, sono state rinnovate ...