Home » Rally » LUCA ARTINO HA PRESENTATO LA SUA STAGIONE DI RALLY 2018: SARA’ “TRICOLORE”, CON LA SKODA FABIA R5

LUCA ARTINO HA PRESENTATO LA SUA STAGIONE DI RALLY 2018: SARA’ “TRICOLORE”, CON LA SKODA FABIA R5

Ieri pomeriggio, grande festa al teatro comunale di Lamporecchio, per la presentazione di un programma di alto livello da parte del pilota, che ha deciso il grande salto nel rallismo di alto livello.  Al suo fianco, sulla nuova versione della Fabia R5 omologata ad inizio mese, della compagine elvetica Race Art Technology, è stato riconfermato Andrea Gabelloni. Il primo impegno il 23 e 24 marzo sulle strade del Rally del Ciocco, in Lucchesia.

Con una festa al teatro comunale di Lamporecchio, Luca Artino ha presentato, ieri pomeriggio, la sua stagione sportiva 2018, quella che segnerà il suo debutto nel Campionato Italiano Rally, a partire dal 23-24 marzo al Ciocco.

Con la sala del teatro riempita di appassionati, amici e sostenitori del pilota di Lamporecchio, alla presenza della autorità cittadine, con in prima fila il sindaco di Lamporecchio Alessio Torrigiani e con una nutrita partecipazione della stampa locale e nazionale specializzata, Luca Artino ha reso note le linee della stagione che andrà ad affrontare, uno scenario completamente diverso da quelli sinora affrontati.

Saranno sei, gli appuntamenti che Luca Artino, Campione Regionale ACI Sport nel 2016, disputerà affiancato dal riconfermato copilota Andrea Gabelloni, riproponendosi alla guida della Škoda Fabia R5 gommata Michelin della squadra svizzera Race Art Technology-Skoda Swiss Motorsport, che lo accompagna già da sei anni con un forte contributo alla sua crescita tecnica e sportiva. Artino e Gabelloni concorreranno quindi per il Campionato Rally Asfalto.

Il Team ufficiale svizzero metterà a disposizione di Artino la nuova Škoda Fabia R5, l’ultimissima creazione della casa ceca, omologata dalla FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) ad inizio marzo. Uno dei primi esemplari sarà proprio consegnato alla squadra ticinese per l’inizio del campionato Italiano.  Si tratta di un’evoluzione su cui tecnici e ingegneri di Škoda Motorsport hanno lavorato per parecchi mesi con l’obiettivo di sviluppare una specifica del motore cha garantisse un miglioramento complessivo della vettura. Così, grazie all’ottimizzazione del processo di combustione del carburante, alla riduzione dell’attrito passivo e ad un nuovo software di controllo del motore, la nuova Fabia R5 presenta una performance di circa 5 KW di potenza media in più rispetto alla versione precedente. Tale perfezionamento a livello di motore è completato da una modifica del telaio che garantisce miglior resistenza agli impatti e da una diminuzione di peso della vettura. 

Il pomeriggio di ieri è stato ricco di spunti, con la proiezione di due filmati che hanno raccontato la nascita della passione del pilota e la sua crescita, sino ad arrivare alla decisione di rimettersi in gioco in un contesto tanto competitivo quanto professionale come il Campionato Italiano Rally, la massima espressione nazionale delle corse su strada in Italia.

Artino ha presentato, uno ad uno, tutti i membri dello staff che lo seguirà nell’arco della stagione, un gruppo soprattutto di amici ognuno dei quali svolgerà un compito ben preciso nell’ambito della struttura, certamente ispirata dalla famiglia del pilota, sempre presente al suo fianco.

“E’ stato un momento di forte emozione – commenta Artino – vedere l’abbraccio della mia città in questa mia nuova avventura sportiva, sentire il calore dei tanti appassionati di corse che sono venuti a trovarci per condividere con noi questo progetto. Sul piano sportivo, con il mio copilota sappiamo che avremo di fronte una stagione totalmente diversa da quelle che abbiamo affrontato sinora, un contesto completamente diverso, avversari di alto livello, vetture al top, gare mai viste e più lunghe che impongono un approccio differente a come fatto sinora. Non ci facciamo illusioni, neppure pronostici, ci affacciamo timidamente in uno scenario nuovo che siamo sicuri ci accoglierà bene, sono sereno che l’essere rimasti con Race Art Technology sarà un sostegno forte in quanto ci conosciamo da tempo e soprattutto hanno grande esperienza in competizioni di alto livello. Seguiremo poi con attenzione i consigli che ci daranno Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, nostri amici e “tutor”. Insomma, abbiamo tutti i presupposti per fare bene e, soprattutto operare una forte crescita tecnica, umana e sportiva. Un grazie infinito alla mia famiglia ed alla mia compagna Virginia che mi supportano ed incoraggiano in questa mia passione, il loro sostegno è unico ed impagabile”.

Il primo appuntamento di Luca Artino e Andrea Gabelloni, che vestiranno i colori della Scuderia ART Motorsport, sarà il 41° Rally del Ciocco e Valle del Serchio, in lucchesia il 23 e 24 marzo, gara che nella sua parte “regionale” il driver si è aggiudicato ben quattro volte consecutive.

NELLA FOTO: Artino e Gabelloni alla presentazione insieme al Fiduciario Regionale toscano di ACI Sport Luca Rustici (foto L. Corsini) 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Vittoria di Pollara – Princiotto su Peugeot al Rally del Tirreno

Squillante successo con 6 scratch in prova per l’equipaggio CST Sport sulla 208 T16 della ...