Home » Slalom » LUIGI VINACCIA DOMINA A VEROLI

LUIGI VINACCIA DOMINA A VEROLI

Leadership mai insidiata nelle quattro manches per il veterano campano, al successo in Lazio dopo lo splendido secondo posto nello slalom tricolore di Serrastretta.

received_10208892546928230Sette giorni fa in Calabria c’era stata una svolta importante, se vogliamo storica. Per la prima volta Luigi Vinaccia restringeva le carreggiate della sua mitica Osella Pa9/90, così da allargare le sue velleità di tornare al top di quegli slalom, di cui per anni è stato protagonista con la conquista di ben quattro titoli italiani assoluti, l’ultimo dei quali nel 2012. Un palmarès che lo pone secondo nella storia dietro solo ad Augusto Cesari e Fabio Emanuele, entrambi a cinque titoli.

Il secondo posto tricolore di solo una settimana fa, proprio in scia al fraterno amico Emanuele, aveva avvalorato la sensazione che finalmente, dopo un periodo travagliato e non all’altezza del curriculum del campano, Vinaccia ed il preparatore Paco 74 avessero trovato la direzione tecnica premiante. Serviva received_10208892535207937però un altro risultato pregiato, per dare continuità e consistenza alla mini-rivoluzione tecnica. Niente di meglio che dominare per intero uno slalom, in questo caso quello di Veroli(FR), fatto di ben quattro manches utili per il risultato. Luigi Vinaccia non ha mai lasciato lo scettro, mostrando prestazione di picco e costanza nel passo, restando inesorabilmente al comando e frapponendo fra sé ed il primo degli inseguitori un distacco di oltre un secondo, sebbene gli avversari diretti corressero su delle compatte ed agilissime Formula Gloria, molto efficaci e temibili in questo tipo di gare. Il suo crono di 96,91, è migliore di ben otto punti rispetto al 2015, segno del grande progresso fatto.

Ottima la resa delle Pirelli Soft con carcassa radiale, produttiva la scelta di stringere di 22 cm l’Osellona adeguandone l’assetto, sempre efficace la guida del veterano di Sant’Agata, capace di adeguarsi con immensa esperienza alle rinnovate dinamiche di guida: con quest’alchimia, dopo 35 anni di carriera festeggiati proprio in questo 2016, Vinaccia sta costruendo un avvincente secondo tempo della propria lunghissima avventura agonistica.

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

TRAPANI CORSE: INCAMMISA NON SMETTE DI STUPIRE

Ottimo secondo posto finale per il veterano di Custonaci e altri importanti primati e podi ...