Home » Salita » MAGLIONA TENTA L’ASSALTO AL REVENTINO

MAGLIONA TENTA L’ASSALTO AL REVENTINO

Dopo l’assenza del 2013 il campione italiano prototipi in CIVM torna in Calabria dove ha segnato il record delle sport CN al volante dell’Osella PA21 Evo Honda: “Faremo il massimo per ritrovare la strada della vittoria in una tappa fondamentale di un campionato bello e tiratissimo”

Sassari, 28 luglio 2014. Il nono e ultimo round del CIVM prima delle finali a Gubbio, Rieti e Pedavena è tappa importante per Omar Magliona nella lotta per il titolo dei prototipi CN. Nel weekend del 3 agosto il campione italiano in carica scende in “pista” a Lamezia Terme per la 16^ Cronoscalata del Reventino al volante dell’Osella PA21 Evo Honda da 2000cc preparata dal Team Faggioli e gommata Marangoni. Il portacolori della scuderia siciliana CST Sport ritrova così la gara calabrese dopo l’assenza nel 2013 e il record del tracciato fatto segnare l’anno prima con il tempo di 2’49”41 in gara-1, per poi arrendersi a uno sfortunato guasto elettrico nella seconda salita. L’obiettivo del veloce driver sardo sarà quello di rilanciarsi segnando più punti possibili in vista dello sprint finale del Tricolore della Montagna dopo la pausa di Ferragosto, con la consapevolezza della presenza di tutti i rivali di categoria, che renderanno particolarmente insidiosa la trasferta, e della necessità di un riscatto anche dal punto di vista tecnico dopo un paio di defaillance consecutive.

Veniamo da un periodo non facile dichiara Magliona –, non tanto dal punto di vista dell’affidabilità, piuttosto per l’impossibilità di sfruttare la nostra Osella al meglio. Fa parte delle corse e infatti tutta la squadra sta già lavorando nella stessa direzione, perché la concorrenza non resta a guardare, soprattutto in uno sport competitivo e complesso come il nostro, dove numerosi fattori devono concorrere al meglio per costruire i successi. Dopo quattro scudetti consecutivi dobbiamo dimostrare di avere ancora fame di vittorie. Il Reventino è una gara ben organizzata, caratterizzata dalla grande passione di chi la gestisce e da un tracciato che non permette sbavature e che mi piace. Sono aspetti che possono spingerci nella ricerca della necessaria motivazione e di una concentrazione utile per ritrovare la vittoria in un campionato italiano bello, equilibrato e molto tirato. Lo dobbiamo a tifosi, sostenitori e appassionati: impegno massimo per riuscirci.”

A seguire le verifiche sportive e tecniche di venerdì, sui 6 chilometri del tracciato in provincia di Catanzaro sabato 2 agosto Omar affronta le due salite di prove ufficiali a partire dalle 9.30. Domenica 3 agosto lo start di gara-1 sempre alle 9.30 con gara-2 a seguire.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

ANGELO MERCURI: ESTASIATO DAL FIA MASTERS

Il lametino della New Generation Racing è stato il pilota più vicino e preciso nei ...