CIK

Manches con sorprese per la qualificazione alla fase finale della prima prova del Campionato Italiano ACI Karting al Circuito 7 Laghi Kart

A Castelletto di Branduzzo le manches di sabato hanno riservato diverse sorprese. Domenica 12 maggio le doppie finali con inizio 9.40 per gara-1 e 14.15 per gara-2.


La conclusione della giornata dedicata alle manches di qualificazione alla fase finale della prima prova del Campionato Italiano ACI Karting a Castelletto di Branduzzo ha riservato una serie di colpi di scena, specialmente in KZ2 dove alcuni dei maggiori favoriti si sono ritrovati indietro in classifica per una serie di disavventure.

Le doppie finali di domenica 12 maggio saranno pertanto tutte da seguire con molto interesse, perché c’è da attendersi una serie di spettacolari rimonte. La diretta TV su AutoMotoTV (Sky canale 148) e diretta Streaming sul sito www.acisportitalia.it è programma dalle ore 9:40 con Gara-1 di tutte le categorie impegnate in questo primo evento della stagione: inizierà la X30 Junior, a seguire X30 Senior. KZ2, 60 Mini, Rok Junior e Rok Senior. Gara-2 inizierà dalle ore 14.15.

In KZ2 maggior favorito alla vittoria si candida William Lanzeni (Vemmekart-Tm), vincitore di tutte e due le manches dopo aver effettuato il secondo tempo in prova, seguito da Francesco Iacovacci (Maranello-Tm) con due secondi posti nelle manches e da Riccardo Cinti (BireArt-Tm) con un quinto e un terzo posto nelle manches. Seguono Alessandro Buran (VRK-Tm), il pluricampione del mondo Davide Forè (TK-Tm) e Simone Cunati (CRG-Tm) che completano le prime sei posizioni. Il poleman Alex Irlando (BirelArt-Tm) e vincitore a “mani basse” della prima manche è stato costretto al ritiro nella seconda manche per un problema tecnico (temperatura) e scatterà dalla 19ma posizione, mentre l’altro favorito Giuseppe Palomba (Croc-Tm) è stato costretto ad effettuare il repechage (che ha vinto) per un doppio incidente sia nella prima che nella seconda manche. Palomba scatterà dalla 29ma posizione.

Nella 60 Mini si sono confermati protagonisti invece Andrea Filaferro (Tony Kart-Tm) e Ean Eyckmans (Parolin-Tm) che andranno ad occupare la prima fila della prima finale dopo essersi imposti anche nelle prove di qualificazione. Nelle prime posizioni anche Nicola Tsolov (Parolin-Tm), Jimmy Helias (Tony Kart-Vortex), Giovanni Trentin (Parolin-Tm) e Alex Powell (Energy-Tm).


Nelle due affollate categorie della X30, nella Junior dalla pole position scatterà Cristian Bertuca (BirelArt-Iame), con accanto in prima fila Palo Gallo (Righetti-Ridolfi-Iame) autore della pole position in prova. In seconda fila scatteranno Michael Barbaro Paparo (KR-Iame) e Leonardo Megna (Tony Kart-Iame), in terza fila Brent Crew (KR-Iame) e Federico Rossi (Tony Kart-Iame) autore del secondo tempo assoluto in prova. Il campione in carica Francesco Pulito (KR-Iame) partirà dall’ottava posizione nonostante una vittoria di manche.

Nella X30 Senior l’autore del miglior tempo in prova, Raffaele Domenico Gulizia (Tony Kart-Iame), è stato tradito da un inconveniente di gara nella seconda manche della giornata e dovrà scattare dalla 21ma posizione nella prima finale. In pole position si è inserito invece Leonardo Caglioni (KR-Iame) grazie ad una vittoria ed un secondo posto, con Eduardo Ludovico Villa (TB Kart-Iame) accanto in prima fila, con una vittoria e un terzo posto. Il campione in carica Luigi Coluccio (BirelArt-Iame) ha guadagnato la terza posizione, davanti a Joey Van Splunteren (KR-Iame), Danny Carenini (CRG-Iame) e Leonardo Fornaroli (KR-Iame).

Nella Rok Junior la prima fila della prima finale sarà formata da Matteo De Palo (FA-Vortex), autore di due vittorie in tutte e due le manches, e da Pietro Ragone (Tony Kart-Vortex). Solamente dall’ottava posizione partirà invece Andrea Ladina (Tony Kart-Vortex) che aveva ottenuto la pole position in prova.

Leader incontrastato della Rok Senior si è rivelato Giorgio Molinari (Exprit-Vortex), miglior tempo in prova e autore di due vittorie nelle due manches. In prima fila scatterà anche David Locatelli (Kosmic-Vortex), seguito da Leonardo Moncini (Tony Kart-Vortex), Stefano Mira (Tony Kart-Vortex), Filippo Croccolino (Intrepid-Vortex) e Federico Biagioli (Tony Kart-Vortex).

La seconda finale di domenica 12 maggio sarà caratterizzata come al solito dalla griglia di partenza invertita nelle prime 8 posizioni.


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker