Home » Slalom » MANGANIELLO: GAMBARIE STRADA BELLISSIMA

MANGANIELLO: GAMBARIE STRADA BELLISSIMA

Il giovane pilota campano, prende le misure del mitico percorso aspromontano, in attesa dello slalom di domani 25 giugno.

Nel 1979, Mauro Nesti la definì “strada da uomini veri”. Don Mimi Scola lo tributo’ come “un percorso da poesia”. Oggi la mitica cronoscalata fra Santo Stefano e Gambarie vive un periodo buio, ma grazie agli sforzi del team Piloti per Passione, sopravvive quantomeno lo slalom fra Mannoli e Gambarie, il più veloce dei due organizzati sulla ex statale 184, oggi Sp7. Il 25 giugno la serie calabrese slalom fa tappa a quota 1292, quella degli scacchi situati in corrispondenza dello stesso finish della storica salita. Per raccontare sensazioni e peculiarità di questa strada, abbiamo scelto un protagonista giovane e molto veloce, che fosse però scevro da precedenti esperienze da quelle parti, quindi maggiormente in grado di dare un giudizio schietto senza essere influenzato magari dall’emozione di una vittoria passata colta su quel percorso. Manganiello, già campione italiano classe P2, sta ritrovando la via maestra con la propria performante Elia 1000, dopo un inizio di stagione travagliato. Un matrimonio con la sport calabria celebrato a fine 2016 e che certamente migliorerà il palmares di entrambi. Vincenzo ha provato la strada ieri venerdì 23 giugno.

Le sue sensazioni sono state estremamente positive: “Un vostro report del passato su questo percorso mi aveva affascinato ed incuriosito parecchio. Ed avevo anche sentito parlare molta gente che vive le corse da anni, di questa strada. Devo dire che solo il fondo in un paio di transitori mi ha deluso, in quanto ci sono a tratti dei sobbalzi, ma come disegno del percorso è davvero bellissimo. Hai curvoni in appoggio, hai serie di tornanti, hai esse veloci e un bel rettilineo. Non manca veramente nulla. Come fare un esame completo di guida. A me servirà molto, non solo per aggiungere ancora altri dati al mio bagaglio di pilota, ma anche per avere un preciso quadro dell’indirizzo tecnico intrapreso con la mia Elia. A Salerno ho avuto già le prime soddisfazioni come la vittoria della seconda manche. Crediamo di aver trovato la quadratura del cerchio assieme al mio preparatore Lazzaro e quando arriverà un motore revisionato, saremo ancora più competitivi. Questo attuale ha davvero molti km all’attivo. Invito tutti gli appassionati a venire a vedere lo spettacolo dello slalom Mannoli-Gambarie, ne vale davvero la pena. Vi aspetto numerosi”.

FRANCESCO ROMEO

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PILOTI PER PASSIONE: CIVM E CIS NEL 2020

Nello slalom tricolore di Melfi allo start Antonino Branca, Agostino Fallara e Gaetano Rechichi. Domenico ...