CIVM

MARIO FRANCO ESORDIENTE E VINCENTE

Dopo 11 anni di karting e pista il giovanissimo driver di Altomonte ha debuttato in salita a Morano, centrando subito il successo in RS1600. 


Un lungo percorso agonistico dipanato fra cordoli e varianti, che oggi si sposta sui percorsi del Civm. 

Il 23enne Mario Franco affrontava a Morano la sua prima salita in assoluto, scegliendo per il debutto una delle crono più veloci ed insidiose del circus tricolore. 

Già al sabato questo giovane calabrese mostrava di possedere tutti gli argomenti per ambire ad un risultato di spessore, chiudendo le sue prove sul passo del 4.09. 

La domenica di gara confermava in pieno questa positiva sensazione della vigilia, con due manches molto brillanti chiuse sul passo del 4.07 e 4.06, migliore anche di taluni riscontri ottenuti da vetture duemila dello stessa divisione. 


MARIO FRANCO ESORDIENTE E VINCENTE

I due crono che gli valevano il successo in classe RS1600 gli procuravano anche i pregiati complimenti della famiglia Scola e di Rosario Iaquinta, figure conosciute ai tempi del kart e certamente utili nell’indirizzare bene Mario, figlio di Dario, ex pilota di una grintosa Alfa 33 di taglia A1600. 

Proprio veterano di Castrovillari impegnato quest’anno nel gruppo GT ed allo sponsor Altomonte Caffè, va un pensiero ed un ringraziamento particolare da parte della famiglia Franco. 

La parte mediana della salita di Luzzi ha esaltato le doti fatte proprie da Mario Franco soprattutto nella KF3, categoria moto formativa sul piano della scorrevolezza e della fluidità di guida. 

Con i pochi cavalli ed i rapporti del cambio inadatti della sua Lupo Cup infatti, il pilota di Altomonte ha dovuto attingere a tutto il suo repertorio per centrare la vittoria di classe, al cospetto di piloti certamente più navigati di lui nella guida in pendenza. 

Dopo la brillante prima uscita di Morano, Franco affronterà ora le salite tricolori di Luzzi, Erice e Caltanissetta e lo slalom di Altomonte, così da accumulare le 5 gare utili a permettergli il cambio di classe nel 2022. 


Il prossimo Civm vedrà infatti questo ragazzo a bordo della Peugeot 106 di taglia A1600 realizzata dalla Samo Competition, con cui il compaesano Giuseppe Borrelli sta disputando in questo 2021 una bellissima stagione da debuttante di lusso, in testa alla classifica tricolore di classe com’è. 

La gara di Luzzi del 22 agosto sarà attentamente preparata da Mario, che vuole dare seguito e sostanza al suo debutto brillante nel campionato italiano velocità montagna. 

Dopo anni di pista non era affatto automatico o consequenziale che Franco si appassionasse alle sfide in salita, gare che hanno invece catturato in pieno questa giovane promessa calabrese. 

Francesco Romeo 

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker