CIVM

MARONI A MEGATONI

Dopo il trono di classe ed il posto 9 assoluto in Val Camonica , sua migliore gara di sempre, il driver lombardo centra la vetta delle SC 1600 anche ad Ascoli con la sua Osella Jr.B gommata AVON, esorcizzando il crash alla Paolino Teodori del 2019. 


Civm Duemila21: a due passi da casa ha confezionato la sua migliore salita di sempre ed a quattro ha poi confermato la propria crescita, mancando di un amen la Top10 di giornata. 

Giancarlo Maroni e papà Gianni sembrano aver intersecato bene gli assi cartesiani del setting della loro Osellina, piccola nel nickname ma diventata grande nelle prestazioni, di pari passo con la crescita del pilota, più costante e sicuro di se’ con la sempre maggiore conoscenza dei percorsi e delle reazioni della sua barchetta. 

Fra Malegno e Borno, strada per lui corregionale, Maroni jr aveva scarrellato una  prestazione di assoluto livello, issandosi sino alla vetta di classe ed alla nona posizione assoluta, il suo migliore week end da quando corre in pendenza. 

Nella tappa 4 di Ascoli, appena mandata in archivio, Maroni ha tagliato le fotocellule con un 2.16.8 di Best Time, che lo ha scaraventato a ridotta distanza da più di qualche Sport tremila e duemila dirimpettaie.


MARONI A MEGATONI

Per pochi decimi infatti, ha mancato la Top10 di giornata. 

Schivo e affatto avvezzo alle luci della ribalta, il giovane Maroni sta formattandsi sempre meglio la vettura, messi alle spalle in misura quasi totale le noie elettroniche e di trasmissione di inizio stagione. 

Migliore in frenata, più efficace in percorrenza ed impostazione di curva, la blu Junior B in abito da sera ed il figlio d’arte dell’infaticabile papà Gianni, pedina fondamentale per lui assieme alla sorella Cristina, aspettano con ansia l’esame degli esami della celeberrima Trento Bondone, che affronterà per la prima volta domenica 4 luglio, portandosi sul posto già dal mercoledì antecedente. 

Se ai progressi tecnici della macchina sono correlati anche quelli di pilotaggio, lo si deve anche alla sempre maggiore conoscenza delle varie gare titolate , aspetto questo in cui Maroni paga dazio rispetto a vari colleghi di classe, ben più esperti di lui nello stradario del Civm. 

MARONI A MEGATONI

Scaraventato dal possente quattro in linea di Gas39 e tenuto in linea dalle ineffabili AVON 046, Maroni cercherà di fare curriculum con un’altra prestazione di livello sui 17 e mezzo a salire della crono più prestigiosa d’Europa, ove agilità e peso della sua Junior B, gli saranno preziosi alleati. 


Se è vero come si suol dire che non esista due senza tre, il prossimo match del Tricolore Salita ci dirà molto sulla quota performance consolidata o meno, del già campione italiano di Formula Challenge. 

Francesco Romeo
Foto di testa Giuseppe Carrone

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker