RALLY NAZIONALI

Mauro Santantonio presente al primo Event Show Salento

Mauro Santantonio “Dopo la vittoria del Trofeo Città di Vieste, puntiamo a regalare spettacolo in pista tra asfalto e terra”


Non si placa la voglia di rally del pilota di Casarano Mauro Santantonio, che continua la sua stagione a bordo della iconica Peugeot 208 T16. Il portacolori della Scuderia Salento Motori, dopo aver conquistato la terza piazza di gruppo R5 al Rally Porta del Gargano, si preparare a tornare ad indossare tuta e casco all’Event Show Salento, in programma questo fine settimana, nei giorni 5, 6 e 7 novembre nella pista salentina. Una manifestazione in circuito che unisce terra e asfalto, con prove speciali da disputare anche in notturna. L’evento si svolgerà per intero all’interno del circuito, una grande occasione quindi per essere seguito in modo semplice dal pubblico, che potrà apprezzare le doti rallistiche dei piloti, concentrati a percorrere i quaranta chilometri di tratti cronometrati. Quattro percorsi differenti, per un totale di sei prove cronometrate, due prove diverse su asfalto da affrontare sabato in notturna e due prove da ripetere due volte miste terra asfalto da ripetere la domenica. A bordo della ormai collaudata Peugeot 208 T16, curata IM Motorsport a dettare le note al pilota pugliese ci sarà il navigatore Cosimo Cataldi.

“Al Rally Porta del Gargano ci siamo divertiti ed abbiamo conquistato il terzo gradino del podio di gruppo R in una gara molto combattuta – ha commentato il pilota leccese Mauro Santantonio-. L’ottava presenza consecutiva ci ha portato bene ed oltre al podio, abbiamo vinto il Trofeo Città di Vieste, lo speciale premio come miglior livrea. Stiamo continuando la nostra serie positiva di piazzamenti in questo finale di stagione. Grazie ai nostri sponsor, che ci permettono di indossare tuta e casco, in particolar modo a Blockbox, saremo al via della prima edizione dell’Event Show Salento. Una formula nuova, che unisce nella pista salentina sia l’asfalto, che lo sterrato. Sarà molto importante riuscire a trovare il giusto equilibrio nella regolazione della vettura, perché la prima giornata, in notturna, sarà interamente asfalto, mentre il secondo giorno affronteremo quattro prove, nella formula due per due, in misto asfalto terra. Gli eventi in circuito, per quanto possano sembrare semplice, sono in realtà molto insidiosi, perché se è vero che ci sono vie di fuga e fondo stradale molto più omogeneo, mancano i punti di riferimenti a cui noi rallisti siamo abituati ed è possibile trovare “traffico”. Noi proveremo anche stavolta a piazzarci e soprattutto a far divertire il pubblico.”

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker