Home » Slalom » CIS » MAX CORMIDI OK A ROCCADASPIDE

MAX CORMIDI OK A ROCCADASPIDE

Pilota di casa e co-organizzatore di questo slalom tricolore, ha apprezzato le doti della Radical SR4-Evo da litro e sei e la professionalità dello staff AutoSport Sorrento, sulle strade natie.

Sarebbe servito un apprendistato un pelino più lungo, una seduta di test preliminare, per regalare quella quota ottimale di sintonia fra auto e pilota imprescindibile per esprimersi al meglio. Massimiliano Cormidi ha onorato l’agognato impegno tricolore di casa di Roccadaspide, di cui era parte del management, correndo con una Radical SR4 Evo da litro e sei dell’AutoSport Sorrento. Una gara ben riuscita, organizzata su un percorso decisamente interessante dal punto di vista tecnico e velocistico, che ha evidenziato le qualità insite della barchetta britannica, assistita dalla factory sorrentina. Il bilancio dell’imprenditore locale, impegnato a sviluppare una propria compatta e potente Silhouette con cui correre stabilmente già dalla prossima stagione, è da considerarsi certamente positivo, in virtù della sconoscenza che Cormidi avesse con la versione più potente della SR4: Ho sempre sentito un gran parlare della Radical e devo dire che i giudizi positivi che sentivo in modo ricorrente, non erano affatto sbagliati. La macchina ha un bel potenziale, è facile da guidare e ha un bel motore, solo avrei preferito un setting e delle mescole delle gomme più morbide, per avere maggiore trazione e riallineamento in ripartenza. Non posso che elogiare la squisitezza di Tonino Esposito e dei suoi ragazzi, sempre professionali e gentili. La settima piazza assoluta, considerando che non abbia provato la macchina prima della gara e che quindi abbia avuto poco tempo per prenderci confidenza, è secondo me un buon risultato. Non dimentichiamoci che a Roccadaspide correvano i migliori piloti italiani della specialità e che stare ad alta quota in classifica non era affatto facile. Non so ancora se replicherò l’esperienza prima di fine anno con la SR4, magari in pista, perché mi sono prefissato di terminare la mia 106 di gruppo SH. Comunque a Roccadaspide con la SR4 dell’AutoSport Sorrento mi sono proprio divertito, è stata una bella esperienza senza dubbio.

Francesco Romeo
As AutoSport Sorrento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Lo Slalom dei Colli Euganei Città di Este accende i motori

Tutto pronto nella città veneta per accogliere i concorrenti che nel fine settima si sfideranno ...