Home » Salita » Merli alla 50ª Coppa Teodori

Merli alla 50ª Coppa Teodori

Domenica 19 è di scena la 50ª Coppa Paolino Teodori, quinto appuntamento del Campionato Italiano Velocità in Montagna. Christian Merli, pilota della Picchio P4/E2B, attualmente occupa la seconda posizione dell’assoluto separato di soli due punti Faggioli, mentre è incontrastato leader del Trofeo E2B. Il portacolori della Scuderia Vimotorsport ha conquistato la vittoria allo Spino, due argenti in Sicilia ed il bronzo in Friuli. L’evento marchigiano è strutturato su due gare di 5 chilometri l’una. Il record di manche appartiene a Simone Faggioli, pilota dell’Osella FA 30, in 2’12”07.

A 20 chilometri dalla fabbrica della Picchio
“Questa è la gara di casa della Picchio, dove la factory di Ancarano dista solo una ventina di chilometri dal tracciato di gara. Ci terremmo molto a ben figurare. Il feeling con la biposto sport cresce, ma ad oggi, non abbiamo disputato una gara senza la pioggia. Ad Ascoli non gareggio dal 2008, mentre nel 2007 ho vinto con l’Osella”.

Il tracciato di gara
“E’ sicuramente un tracciato veloce con una prima parte pianeggiante e subito due curve da affrontare con le gomme ancora fredde. Si continua con un misto molto veloce con l’ultima curva da pelo sullo stomaco. Non bisogna alzare il piede dall’acceleratore a circa 200 all’ora. Speriamo nel bel tempo e di portare a casa un buon risultato. Sull’asciutto delle prove a Verzegnis, Faggioli ci ha staccato di soli 0”58. L’unica consolazione ad Udine, è che abbiamo vinto la Coppa Fia, visto che le monoposto carenate come l’Osella FA 30 sono trasparenti per la Federazione Internazionale dell’Automobile”.

La classifica del Campionato CIVM
Faggioli 40 punti, Merli 38, Nappi 28, Cinelli 27,5, Cassibba S. 17,5.

La classifica del Trofeo Gruppo E2B
Merli punti 52,5, Cassibba G. 27, Rubino 22.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PAVAN: ECCO LA TURBO MINI MK2

Un progetto nato nel 2012 dalla passione di otto appassionati, che oggi conosce un’evoluzione significativa ...