CIVM

Merli secondo nella gara di casa

Ieri era in programma la 70ª edizione della Trento – Bondone, cronoscalata valida sia come 5° appuntamento del Campionato Italiano Velocità in Montagna sia per il TIVM organizzata dalla Scuderia Trentina in collaborazione con l’AC di Trento.


Non solo, ma ha validità continentale per il Campionato Auto Storiche. Christian Merli ha affrontato la gara di casa al volante dell’Osella FA30 LRM Zytek sotto il diluvio. Gara blindata e senza pubblico a causa delle restrizioni Covid.

Da Montevideo a Vason

Sono 17,300 chilometri con un dislivello di 1350 metri, dove s’affrontano 52 tornanti ed oltre 180 curve. Competizione unica in tutta Europa che mette a dura prova sia i mezzi sia il fisico del pilota. Una cronoscalata, dove serve la massima attenzione nel gestire gomme, motore e freni. Dieci minuti di massima concentrazione.

Le considerazioni di Merli


“Io ho faticato e Simone ha fatto un tempo incredibile. Non avevo grip sull’asfalto nuovo e quando sull’acqua non hai fiducia nell’anteriore, si alza il piede. Sono stato attento a portare la macchina in cima senza danni. Abbiamo vinto il Gruppo E2 SS e mi complimento con Faggioli per la sua gara”.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker